ERICA MAGNALDI:«HO BUONE SENSAZIONI E SONO FELICE, RIPARTO DALLA STRADE BIANCHE POI ARDENNE E SPAGNA».

INTERVISTA | 29/01/2023 | 08:10
di Luca Galimberti

Erica Magnaldi sta lavorando per preparare al meglio il suo 2023, secondo anno sportivo che l’atleta classe 1992 passerà alla corte della UAE Team ADQ. «Ho iniziato il nuovo anno con delle sensazioni molto, molto buone. Decisamente migliori di quanto mi sarei aspettata dopo il lungo periodo di stop a cui sono stata costretta» racconta, raggiunta telefonicamente da tuttobiciweb, la piemontese che nell’ultima parte del 2022 ha dovuto affrontare due interventi chirurgici all’arteria iliaca e il conseguente recupero.


Prima dello stop Erica aveva interpretato da protagonista diverse competizioni concludendo in ottava posizione sia il Giro d’Italia che il Tour de Suisse e classificandosi decima al Tour of Scandinavia. «Se ripenso al mio anno passato nel complesso ho dei buoni ricordi. Sono riuscita a gestire bene gare importanti, penso di aver dato un buon contributo alla buona stagione della squadra, raggiungendo anche risultati e soddisfazioni personali. Dal momento dell’operazione in poi, il 2022 mi ha messo a dura prova. Ci sono stati periodi non facili, ma ora sono alle spalle. Sono ottimista e, come dicevo, provare delle buone sensazioni mi rende molto felice» dichiara la cuneese che ci svela i suoi primi impegni stagionali: «La mia prima gara del 2023 dovrebbe essere la Strade Bianche seguita dal Trofeo Binda; la squadra non ha voluto mettermi pressioni lasciandomi tranquilla nella primissima parte di stagione per permettermi di recuperare al cento per cento. Poi il programma in aprile mi porterà ad affrontare le gare nelle Ardenne e a maggio, invece, sarò impegnata in Spagna» afferma Erica.


Riflettendo sui propri obiettivi per la nuova annata, la 30enne scalatrice della UAE Team ADQ sottolinea: «Per prima cosa cercherò di riprendere confidenza col ritmo gara. Sono consapevole che i primi appuntamenti di stagione per caratteristiche dei percorsi e perché arrivo da un lungo stop, non saranno per me da cerchiare in rosso per cercare il risultato personale, mi metterò invece a completa disposizione della squadra cercando di fare il mio meglio per essere d’aiuto alle compagne. Mese dopo mese vedremo come starò e come sarà la mia condizione; se tutto andrà per il meglio spero di poter puntare a qualche cosa di più nelle gare che affronterò in Spagna».

Come già faceva notare Laura Tomasi nell’intervista pubblicata da tuttobiciweb nei giorni scorsi, anche Erica Magnaldi è convinta: “l’arma segreta” della UAE Team ADQ 2023 è il gruppo. «C’è un clima molto sereno, siamo molto affiatate. Il livello delle atlete è alto e anche nello staff quest’anno ci sono stati dei grossi cambiamenti, tutto il gruppo mi sembra cresciuto rispetto lo scorso anno. La squadra ha fatto un bel passo avanti» evidenzia la tenace atleta, pronta per la sua sesta stagione in sella.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
L'UAE Tour ha perso oggi il grande favorito, il corridore più atteso anche sul traguardo di Jebel Jais. Adam Yates, è di lui che stiamo parlando, è rimasto coinvolto in una caduta a 46 chilometri dalla conclusione. Tratto di strada...


Australiani protagonisti in cima a Jebel Jais dove oggi si  è conclusa la terza tappa della UAE Tour. Ben O'Connor, 28enne della Decathlon AG2R La Mondiale Team, già vincitore a Murcia, ha conquistato la seconda vittoria stagionale attaccando ad un chilometro dal traguardo assieme...


Ancora un arrivo allo sprint per un nutrito gruppo di protagonisi, anora un successo firmato Soudal Quick Step Devo Team: la Karongi - Rubavu di 93 km, quarta tappa del Tour du Rwanda, ha visto infatti la vittoria di William...


Spider è la gravel secondo De Rosa, un prodotto esclusivo che oggi vi presentiamo nella nuova colorazione Ocean. Spider è un modello completo con cui potete competere ad ogni livello e su ogni percorso, quindi se siete impavidi agonisti o viaggiatori...


Patrick Lefevere non le ha mai mandate a dire a Julian Alaphilippe e ancora una volta punta il dito contro il due volte campione del mondo. In una intervista concessa a HUMO, il general manager della Soudal Quick Step è...


E' iniziata ufficialmente da San Vincenzo nei pressi di Cecina, in Toscana, la stagione 2024 della Petrucci Parkpre Team Aries. La formazione piemontese è in collegiale sul territorio livornese per ultimare la fase di preparazione in vista del debutto ufficiale in...


La prima corsa del 2024 per Primoz Roglic sarà in Francia, quando il 3 marzo lo vedremo al via della Parigi-Nizza. La stagione dello sloveno proseguirà poi con i Paesi Baschi e poi il Giro del Delfinato, prima di volare...


Alla presentazione degli eventi primaverili RCS la scorsa settimana c'era pure Moreno Moser, vincitore nel 2013 della Strade Bianche. Dalla corsa senese giovane ma già mitica, e rinnovata quest'anno con doppio circuito finale e distanza complessiva di 215 chilometri, parte...


Il mese di marzo è alle porte e si comincia a sentire profuno di primavera, almeno per quel che riguarda il ciclismo. E la primavera, come preambolo alle grandi classiche, porta con sé l'appuntameto con le prime gare a tappe...


Q36.5 introduce Elemental: la nuova collezione per la primavera e l’estate del 2024. La nuova collezione si compone di due linee capisaldo del marchio bolzanino: Dottore Pro e Gregarius Pro. Nei prodotti Dottore Pro, Q36.5 utilizza un tessuto tridimensionale caratterizzato da un tempo di asciugatura più...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi