GIRO. THOMAS: «SARA' UNA CRONO BELLISSIMA DA GUARDARE, MA TERRIBILE DA AFFRONTARE»

GIRO D'ITALIA | 27/05/2023 | 08:13
di Francesca Monzone

La maglia rosa è sempre sulle sue spalle e Geraint Thomas punta dritto alla vittoria del suo secondo grande giro, dopo aver conquistato il Tour de France nel 2018. Se Thomas dovesse arrivare a Roma in maglia rosa, diventerebbe anche il vincitore più anziano nella storia della corsa.


Ripercorrendo alcuni momenti della tappa di ieri, con arrivo sulle Tre Cime di Lavaredo, il capitano della Ineos-Grenadiers, ha voluto spiegare le difficoltà di una corsa in quota. «Quando ho attaccato nel finale, dopo un centinaio di metri ho capito che quei quattrocento metri erano molto più lunghi a quella quota. Ho provato a recuperare, ma Roglic mi ha superato a pochi metri dal traguardo. Ho perso qualche secondo, ma sono contento di aver preso del tempo su Almeida».


Thomas sarà l’ultimo corridore a partire oggi per la cronoscalata del Monte Lussari e per lui il via sarà alle 17:14, tre minuti dopo Primoz Roglic. Sono appena 26 i secondi che separano lo sloveno dal britannico e oggi entrambi lotteranno fino all’ultimo colpo di pedale.  «Tutto è ancora da decidere. Sarà divertente da guardare ma allo stesso tempo terribile da fare».

I corridori per quest’ultimo sforzo dovranno affrontare una prova di 18,6 chilometri tra Tarvisio e il Monte Lussari. Il percorso sarà diviso in due parti, la prima di 11,3 chilometri piuttosto pianeggianti, la seconda invece, di 7,3 km tutti in salita con una media del 12,1% e punte che arriveranno al 22%. 

«Ho perso tre secondi, me ne restano 26 e non è male – ha continuato Thomas -. È stata una giornata difficile soprattutto a causa dell'altitudine, ci aspettavamo attacchi dalla Jumbo e dalla UAE ma alla fine non ci sono stati».

Roglic ai Giochi di Tokyo ha conquistato la medaglia d’oro nella crono, ma Thomas è un pistard straordinario e ha conquistato due ori olimpici nell’inseguimento a squadre nel 2008 e nel 2012. La cronoscalata del Monte Lussari sarà un'esperienza nuova per tutti e, anche se Thomas sulla carta è favorito, nulla è scontato dopo tre settimane di corsa.

«La parte più difficile di questa salita sono 5 chilometri al 15% e sarà pazzesco. Primoz sta correndo bene e Almeida è bravissimo a tenere il ritmo, quindi non è finita. Dovrò affrontare la salita nel modo più veloce possibile. Non facciamo quasi mai una cronometro in montagna e per questo la difficoltà sarà uguale per tutti. Proverò ad andare forte dritto fino al traguardo e dovrò rimanere concentrato anche per gestire eventuali ritardi».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Mille scatti, ventagli, inseguimenti, ribaltamenti di situazioni, accelerazioni continue: poteva essere uina tappa tranquilla, la tredicesima del Tour de France, invece ci ha regalato un grande spettacolo e alla fine il secondo successo di Jasper Philipsen. Stavolta il belga della...


Era da mesi che Liane Lippert aveva perso il sorriso, o meglio, in questo 2024 non l’aveva mai veramente ritrovato. Una frattura da stress all’anca rimediata a fine 2023 aveva costretto la fuoriclasse tedesca ad una preparazione frammentata e a...


Siamo sempre pronti a focalizzarci sull’integrazione quando parliamo di ottimizzare le performance, ma c’è un fattore che troppo spesso trascuriamo,  ovvero l’idratazione. Lungo tutta la stagione e forse ancor più ora ed in qualsiasi sport voi pratichiate, una scorretta idratazione potrebbe abbattere in maniera...


Liane Lippert è tornata! Dopo un inverno ed un'inizio stagione piuttosto difficilie la tedesca del Team Movistar ha finalmente alzato le braccia al cielo prendendosi la sesta tappa del Giro d'Italia Women. La frazione dei muri che tutti si aspettavano poter...


Dopo aver ricaricato le batterie e aver rinfrancato condizione, morale e spirito di squadra nel training camp di Bormio, il team Polti Kometa torna a correre al Giro dell'Appennino: percorso identico all'anno scorso, quasi duecento chilometri da Novi Ligure a...


Purtroppo quello che tutti temevano è accaduto e Primož Roglič oggi non partirà per la tredicesima tappa del Tour de France. Il comunicato è stato diffuso dalla Red Bull-Bora Hansgrohe questa mattina alle 11 e in poche parole è racchiusa...


Una leggerissima e gradita brezza che arrivava dal Lago 1 Maggio per una serata piacevole e festosa in onore della 76^ Coppa Dino Diddi, a 50 giorni dal suo svolgimento fissato quest’anno per domenica 1° Settembre. Un’occasione per confermare quanto...


Sono arrivati nella notte nel Lot i nuovi telai Enve per la formazione della TotalEnergies, vittima nella notte fra mercoledì e giovedì di un colpo messo a segno dai soliti ignoti. Dal camion della squadra, parcheggiato davanti all'ingresso dell'hotel che...


Doppietta italiana nella sesta tappa del Tour of Qinghai Lake. Davide Persico, alfiere della Bingoal WB già secondo nella tappa di ieri, oggi ha centrato il suo primo successo tra i Pro sprintando sul traguardo di Qilian dove ha anticipato...


La puntata di Velò andata in onda ieri sera su TvSei è stata particolarmente interessante, si è parlato di Tour de France, del Giro Donne che arriverà in Abruzzo e di tanto altro ancora con Luciano Rabottini, Riccardo Magrini, Alessandro Ballan, Palmiro Masciarelli...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi