LAMPRE. Copeland non ci sta: «Pippo, ti stiamo aspettando»

PROFESSIONISTI | 27/06/2014 | 11:03
Pippo Pozzato non si sente più parte integrante della Lampre Merida, ma il team blu fucsia non ci sta.
Ieri il vicentino ha postato un tweet che dice: «CONSIDERATO e spronato da 2 tecnici come il CT e Ferretti, mi dà morale e mi fa sentire di avere almeno questa "SQUADRA" che crede in me». E in una intervista concessa a gazzetta.it Pippo spiega che sarà escluso dal Tour e punterà tutto sul mondiale.

Ma Brent Copeland, team manager della Lampre Merida, non ci sta e a tuttobiciweb spiega: «Ricordo a tutti e a Pippo in particolare che la nostra lista per il Tour è ancora aperta a 11 nomi. E abbiamo deciso di attendere il campionato italiano prima di ufficializzarla, proprio per aspettare un segnale da Pozzato, un segnale che non abbiamo avuto né al Delfinato né al Giro di Slovenia. Non c'è nessuna preclusione, altrimenti avremmo annunciato la squadra da giorni e Pippo lo sa. Non facciamo queste scelte a cuor leggero, non si rinuncia facilmente ad un corridore esperto come Pozzato».

Da notare poi che lo stesso commissario tecnico Cassani, in una intervista concessa proprio oggi alla Gazzetta dello Sport ripete un concetto analogo: «Gliel'ho detto davanti a tutti: "Pippo, se vai piano non ci sarai e so che tu sarai il primo a escluderti. Ma hai il tempo per essere uno di noi, puoi fare benissimo qualcosa di importante"».

Più che dal tempo, quindi, tutto dipende da Pozzato...
Copyright © TBW
COMMENTI
Gestione Lampre
27 giugno 2014 12:36 The rider
In passato ho criticato spesso e secondo il mio parere giustamente, la gestione della squadra Lampre, ma bisogna dare a Cesare quel che è di Cesare, ammiro e stimo molto Brent Copeland (vale lo stesso discorso per Damiani), è l'uomo che mancava alla Lampre Merida, speriamo solo che non mandino via (o che non se ve vada via) pure lui.....
Pontimau.

Ferretti
27 giugno 2014 13:02 Askatasuna
Ah Ferretti adesso gli da morale? Quando era alla Fassa mi sembrava non lo apprezzasse allo stesso modo.....

Ciao Pozzato
27 giugno 2014 14:40 achille
Ammiro la Lampre che stà prendendo decisioni giuste, in base ai risultati e rendimenti ottenuti.
La nazionale per me se la potrebbe pure scordare, fin troppe volte gli è già stato concesso un ruolo principale, ed ha sempre deluso, mascherato da alibi e scusanti. Adesso sarebbe veramente giunta l'ora di dare spazio e fiducia a ragazzi giovani che hanno voglia e volontà di far bene. Inoltre con quali credenziali gli può essere attribuito un ruolo nella nazionale, quando i primi ad escluderlo sono proprio i vertici del proprio team?

Pozzato
27 giugno 2014 16:13 Melampo
Per troppo tempo sopravvalutato, sarebbe giunto il momento di appendere la bici al chiodo ...

x melampo
27 giugno 2014 23:00 colt
melampo sono d'accordo con te,ma fino che li danno un oneroso contratto.....

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È tornato a respirare aria pura pochi minuti fa, in questo m pomeriggio di sole, e finalmente ha potuto tornare a casa dopo una settimana di ricovero in ospedale. Davide Boifava racconta così a tuttobiciweb la sua disavventura: «È accaduto...


Il momento di rimettere il numero sulla schiena è arrivato anche per la Zalf Euromobil Désirée Fior: sabato 11 luglio a Roveredo di Guà (Vr), andrà in scena la Ciclismoweb Crono Challenge - Berti Group, la gara a cronometro individuale che segnerà la...


Dopo essersi immerso nella cultura italiana alla Pinacoteca di Brera e essersi cimentato ai fornelli come “Chef Sagan”, il fuoriclasse slovacco della BORA – hansgrohe si inventa sarto nell’Atelier di Ermenegildo Zegna. A fargli da modello, Giuseppe Sala, Sindaco di...


Seconda puntata dopo la ripartenza per Radiocorsa, il talkshow settimanale di Raisport HD, condotto in studio da Andrea De Luca. Questa sera alle 19.30 potremo seguire dai loro ritiri gli interventi di Vincenzo Nibali, Giulio Ciccone, Fausto Masnada ed Elia...


Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„ Si è spento ieri l'imprenditore Italo Michelin, fondatore e presidente della Fac Michelin, una delle storiche aziende trevigiane del settore delle biciclette. Aveva 97 anni. Ciclismo veneto in lutto: addio all'imprenditore Italo Michelin„Fino...


Pochi minuti dopo il comunicato del Team Ineos, ecco quello della Israel Start-Up Nation: «Chris Froome correrà con noi dalla stagione 2021». «È un momento storico per la Israel Start-Up Nation, per lo sport israeliano, per i nostri tifosi e...


È il primo tassello ufficiale di una trattativa che va avanti da tempo: il team INEOS ha confermato oggi che non rinnoverà il contratto di Chris Froome alla fine di questa stagione. Sir Dave Brailsford ha dichiarato: «Il contratto di...


Il grido di allarme di Gaetano “Nino” Daniele è stato composto, misurato e responsabile, il tutto dettato da buonsenso e senso della realtà. Il noto medico dello sport, responsabile sanitario di Trek Segafredo, sa perfettamente, come i suoi colleghi e...


Il prologo del Sibiu Tour è uno dei suoi obiettivi e Matthias Brandle ci arriverà con una motivazione speciale: il trentenne austriaco ha infatti firmato un rinnovo biennale del contratto che lo lega alla Israel Start-Up Nation, formazione alla quale...


La quarantena di Nicolas Roche non è andata poi così male: il balcone vista Montecarlo - dove Nicolas è residente da 8 anni - non è certo da buttar via. Allenamenti, gare virtuali, e ogni tanto, soprattutto nel week-end, un...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155