CONI BRIANZA. BENEMERENZE E RIFLESSIONI. CAMBIAGHI:«SERVE UN PATTO PER LA SICUREZZA TRA SPORT E ISTITUZIONI»

NEWS | 04/12/2022 | 08:04
di Luca Galimberti

Una mattinata di festa, applausi e celebrazione per gli atleti e Società Sportive del territorio.  La cerimonia di consegna delle benemerenze organizzata sabato nella prestigiosa cornice di Villa Borromeo d’Adda ad Arcore dalla delegazione provinciale del CONI è stato questo e anche di più.


Campioni, campionesse e dirigenti di diverse discipline sportive si sono presi la ribalta e la Delegata Provinciale Martina Cambiaghi assieme al gruppo di fiduciari e tecnici composto da Benedetta Teruzzi, Luisa Biella, Angelo Cappuccilli, Roberto Villa, Laura Ballabio e Alessandro Crisafulli ha consegnato loro le benemerenze per i traguardi raggiunti.


Protagonista dell’evento, ovviamente, anche il ciclismo: a Giacomo Nizzolo (assente alla premiazione per degli impegni e rappresentato da papà Franco) è stata attribuita la Medaglia d’Argento al valore sportivo per i suoi molti successi tra cui spicca la doppietta Campionato Italiano – Campionato Europeo del 2020, senza dimenticare la prima vittoria tricolore ottenuta a Boario Terme nel 2016.

Oltre al “Mastino della Brianza” è stata premiata anche una storica compagine sportiva che nella sua storia ha brindato a numerosi successi ciclistici: l’Unione Sportiva Aurora, a cui è stata attribuita la Stella D’Oro al Merito Sportivo. L’Associazione di Desio, fondata nel 1922, ha avuto tra le sue fila campioni del pedale come Anselmo Citterio, capace assieme a Pucci, Benfenati e Bernardi di portare l’Italia sul secondo gradino del podio nella prova dell’Inseguimento a Squadre dei Giochi Olimpici di Londra 1948 e Tonino Domenicali che - con Faggin, Gasparella, e Gandini – conquistò l’oro nell’Inseguimento a Squadre a Melbourne ’56, la stessa edizione dei Giochi Olimpici in cui a trionfare nella prova su strada fu Ercole Baldini che ci ha lasciato nei giorni scorsi.

A margine della cerimonia di consegna delle benemerenze, la Delegata CONI Martina Cambiaghi ha rilasciato a tuttobiciweb alcune dichiarazioni su un tema importantissimo, e in questi giorni ancor più d’attualità dopo la scomparsa di Davide Rebellin: la sicurezza. «La triste notizia della tragedia capitata a Davide Rebellin ha colpito tutti noi, l’ambiente del ciclismo in particolare ma in generale tutto il mondo dello sport. Serve tanta collaborazione. Serve un patto tra lo sport, in questo caso il ciclismo, e le istituzioni in modo tale che si possa garantire a tutti di praticare attività sportiva in sicurezza. Ma prescindere dallo sport una persona, che sia agonista o amatore, deve sapere di poter praticare la sua passione in totale sicurezza» ha detto la dirigente.

Ed ancora: «Forse servirebbe anche un po’ di educazione civica, educazione stradale da parte degli automobilisti che guidano ed incontrano persone che praticano sport. Sarebbe necessaria».

Cambiaghi ha anche applaudito il movimento del pedale brianzolo. «Il movimento ciclistico nel nostro territorio è molto forte, sono diverse le Società attive e aver premiato oggi una storica e blasonata Società Sportiva e un grande campione con le benemerenze CONI ne è la prova; sono prova anche l’interesse e la passione della gente del territorio nei confronti del ciclismo. Quella passione che ha spinto la città di Seregno ad impegnarsi per ospitare la partenza di una tappa del prossimo Giro d’Italia. Servono eventi così per attirare l’attenzione nei confronti di una disciplina che è sinonimo di fatica e sudore ma certamente anche di grandi risultati ottenuti».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Un tempismo perfetto! Con uno scatto negli ultimi trecento metri della Novelda - Alto de Pinos, Giulio Ciccone è andato a prendersi la seconda tappa della Vuelta Valenciana 2023 disputata sulla distanza di 178 chilometri.  Il 28enne della Trek Segafredo  ha anticipato Tao Geoghegan...


Si sono conclusi a Roma, presso l’Hotel Hilton di Fiumicino, gli stati generali dello sport organizzati dall’Associazione Direttori e Collaboratori Sportivi (ADICOSP) con il supporto di Lions H Corporate e in collaborazione con l'Università di Teramo. Presente, alla sua prima...


Ce lo aveva detto che aveva tanta voglia di vincere e oggi Davide Formolo è stato di parola, andando vicinissimo al successo nel scenografico arrivo di Harrat Uwayrid, quarta tappa del Saudi Tour 2023. Il corridore di Marano di Valpolicella...


La Bagard - Aubais, seconda tappa dell'Etoile de Besseges 2023, è stata neutralizzata a causa di una maxicaduta avvenuta quando mancavano 22 km dal traguardo e gli atleti ne avevano già percorsi 148. Al comando c'era un plotone di 18 uomini...


È un uomo felice, Paolo Belli, e lo racconta con una foto affidata ad Instagram. Tra una piece tratrale, un concerto e uno show, il cantante modenese non dimentica infatti il suo grande amore per la bicicletta e racconta: «Da...


Scalatori alla ribalta, come da copione, nella quarta tappa del Saudi Tour 2023, la Maraya - Harrat Uwayrid di 163.4 km. Ad imporsi è stato il portoghese Ruben Guerreiro, passato quest’anno alla Movistar, che ha preceduto Davide Formolo (UAE Team Emirates)...


L’edizione n. 46 del Tour of the Alps, l’evento ciclistico internazionale che andrà in scena dal 17 al 21 aprile sulle strade dell’Euregio, si profila in modo promettente. L’evento UCI Pro Series erede del Giro del Trentino ritrova tutto il...


Cresce l'attesa per la Milano-Sanremo presented by Crédit Agricole che, come da tradizione, aprirà la stagione delle Classiche Monumento. L'edizione 114 della "Classicissima", organizzata da RCS Sport e in programma sabato 18 marzo, farà registrare una novità importante in quanto prenderà il...


Turismo, Scatto (Lega – LV): “Il turismo parte preponderante dell’economia veneta. Il piano tratta di tematiche che partono dalla gestione dei flussi turistici allo sport in grado di attirare turisti” “Il turismo è parte fondamentale dell’economia del nostro Veneto e...


La Speedmax non è solo una semplice bici da triathlon,  è diventata leggenda a suon di record e vittorie ed è costantemente aggiornata e migliorata sotto ogni punto di vista dagli ingegneri Canyon. Con lei alcuni dei migliori atleti del pianeta hanno vinto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach