SILVIA PERSICO PASSA ALLA UAE ADQ CON UN CONTRATTO TRIENNALE

MERCATO | 26/09/2022 | 12:58
di comunicato stampa

L'italiana Silvia Persico è stata senza dubbio una delle più grandi rivelazioni della stagione internazionale di ciclismo femminile 2022. Dalla medaglia di bronzo conquistata ai Campionati del Mondo di Ciclocross di inizio anno ai suoi sorprendenti risultati nelle gare su strada, culminati con una medaglia di bronzo ai Campionati del Mondo di Wollongong 2022 sabato scorso, ha goduto di una crescita esponenziale e di un'invidiabile costanza di prestazioni.


Ha vinto una tappa e la classifica a punti al Ceratizid Challenge by La Vuelta, due gare in Italia e molti piazzamenti prestigiosi in campo internazionale: medaglia di bronzo ai Campionati del Mondo di corsa su strada, doppio podio di tappa e quinto posto nel GC al Tour de France, podio di tappa e settimo posto nel GC al Giro Donne, terzo posto nel GC all'Elsy Jacobs Festival e altre top 10 in importanti classiche.


Nel suo processo di crescita e maturazione come atleta, Silvia Persico ha deciso di unirsi alla squadra UAE Team ADQ per 3 anni per la stagione 2023.

Classe 1997, Silvia è nel bel mezzo della sua maturazione e quest'anno ha dimostrato di poter lottare con le cicliste più forti del panorama internazionale. Si sta preparando ad assumere un ruolo da protagonista con la nuova squadra e le permetterà di fare il grande salto nel World Tour. Questa scelta rappresenta un passo molto importante nella carriera di Silvia Persico, che ha sempre dimostrato grande tenacia, grinta e determinazione.

Silvia Persico ha grandi ambizioni: "Non vedo l'ora che arrivino tre anni molto positivi e importanti per la mia carriera. Vengo da un team come Valcar dove sono cresciuto da bambino e ora, ho fatto questa scelta di UAE Team ADQ per continuare il mio percorso di crescita per il meglio. Questa stagione mi ha fatto capire un sacco di cose e con più libertà, ho vinto il mio spazio. Penso di aver dimostrato di poter essere un leader. E con la nuova squadra non posso che migliorare e fare ancora più esperienza".

La decisione di firmare con UAE Team ADQ per tre anni si basa anche su valori condivisi e su un progetto che va oltre il ciclismo. "Sapere che il nostro team e le nostre attività di atlete possono essere fonte di ispirazione per tante donne, soprattutto nel mondo arabo è sicuramente una cosa molto positiva. È un grande onore per me condividere questi valori legati allo sport e all'empowerment delle donne". Silvia conclude: "Sono felice di entrare a far parte di questa nuova squadra e penso che sia importante entrare subito nel nuovo gruppo, per trovare armonia con i nuovi compagni di squadra.

Rubens Bertogliati, General Manager dell'UAE Team ADQ, ha dichiarato: "Silvia Persico è il nostro valore aggiunto chiave per la nuova squadra del 2023. Negli ultimi mesi ha inoltre dimostrato di meritare pienamente il suo posto in questa squadra e di poter puntare ad essere la leader del nostro team nelle gare che meglio si adattano alle sue caratteristiche. È una ragazza molto seria che si impegna sempre molto e ha dimostrato di poter garantire prestazioni costanti per tutta la stagione. Siamo molto entusiasti di iniziare a lavorare con lei, di sviluppare le sue abilità e dare il via alle competizioni con lei!

Copyright © TBW
COMMENTI
Ciclocross
26 settembre 2022 13:19 Plinio di Lato
Spero non abbandoni il ciclocross

W la Valcar.
26 settembre 2022 16:35 Fuga da lontano
Un'altra atleta Valcar che lascia la squadra.

Dopo Confalonieri, Cavalli, Balsamo, Guazzini, Sanguinetti, (la "Morkov" del treno azzurro), ora la Persico.

Sconfortante, non per le scelte che hanno fatto le atlete ma perchè nessuno sponsor italiano, commerciale o tecnico ha creduto di investire, supportare, la più vincente squadra italiana, maschile e femminile, dell'ultimo quinquennio (forse decennio).

E'una grave sconfitta per il nostro ciclismo, c'erano le basi per un vero e proprio "dream team" femminile a tinte azzurre ma la miopia verso il ciclismo femminile, anche in tempi non sospetti, ha contribuito a tutto questo.

Credo che con le prossime novità, non solo relative alle atlete, si chiuda uno splendido ciclo.

Lunga vita alla Valcar e massimo rispetto per Villa, Arzeni e tutti i loro collaboratori.

W la Valcar.

Ciclocross please
26 settembre 2022 20:56 bove
Spero anche io non trascuri o peggio abbandoni il cross. Se è diventata un'atleta di livello assoluto, è merito anche del cross. Le ultime stagioni sia maschili che femminili sono lì a dimostrarlo

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il dramma di Davide Rebellin sembra non voler trovare una conclusione: l'autopsia, inizialmente fissata dalla Procura di Vicenza per il 13 dicembre, è stata infatti spostata a lunedì 19. Ad eseguirla è stato chiamato il medico legale Vito Cirielli. Lo...


Chi pedala per necessità in città lo sa bene, freddo e pioggia possono diventare una vera noia da affrontare negli spostamenti di tutti i giorni. Il commuter urbano avrebbe bisogno di una giacca versatile, calda, impermeabile, antivento e dotata anche...


È tutto finito. La B&B Hotels abbassa la saracinesca, non ci sarà una prossima stagione. Lo ha comunicato questa mattina Jerome Pineau, come riporta il quotidiano Le Telegramme. In una call conference durata due ore con tutti i corridori e...


Non era mai stato fermo così tanto tempo: Primoz Roglic ha ripreso a pedalare la settimana scorsa dopo uno stop di otto settimane a seguito dell'inervento chirurgico subito alla spalla, lesionata nella caduta della 16a tappa della Vuelta España. «L'intervento...


Nairo Quintana si è deciso al grande passo: dopo quattordici anni di vita in comune e due figli, il campione colombiano ha chiesto a Yeimy di sposarlo. E per farlo ha scelto di rispettare le tradizioni: proposta fatta in...


E’ nata il 6 dicembre Sofia Sangalli. E’ la primogenita di Giovanni Sangalli, il figlio dello storico cartografo delle corse rosa e altro ancora, Cesare Sangalli, i cui lavori sono distinti dalla celebre sigla “C.San.”, riconosciuto marchio di qualità, scomparso...


Non ha ancora un contratto per il 2023, ma da più di un mese Edward Ravasi è tornato ad allenarsi a buona intensità in vista della nuova stagione. Il 2022 è stata una di quelle annate da lasciarsi rapidamente alle...


Dopo i Beat Yesterday Awards di giovedì scorso, abbiamo raccolto qualche battuta da Filippo Ganna, reduce dall'intervento agli occhi che gli permetterà di affrontare il ritiro Ineos di Maiorca e tutto il resto della sua carriera e della sua vita...


La morte di Davide Rebellin approda al Parlamento Europeo. «Il 30 novembre scorso, l'ex campione di ciclismo Davide Rebellin, è morto investito da un camion durante un allenamento in bicicletta in provincia di Vicenza. Secondo le ricostruzioni della procura, l'investitore...


Gli olandesi Nki Terpstra e Yoeri Havik sono i primi leader della Sei Giorni di Rotterdam. Per i due tulipani ès tata una serata perfetta, la prima di gara, vistoc he hanno guadagnato un giro sugli avversari grazie ai 100...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach