BIKEEXCHANGE JAYCO. GROENEWEGEN E MATTHEWS GUIDANO IL TEAM AL TOUR

PROFESSIONISTI | 24/06/2022 | 09:00

Il Team BikeExchange-Jayco parte per il Tour de France 2022 con l'obiettivo di puntare ai successi di tappa con Dylan Groenewegen e Michael Matthews.


Con le loro sette vittorie di tappa complessive al Tour, i due guideranno una formazione esperta e versatile che sarà così composta:Jack Bauer (NZL) – 7° apparizioneLuke Durbridge (AUS) – 8° apparizioneDylan Groenewegen (NED) – 5° apparizioneAmund Grøndahl Jansen (NOR) – 5° apparizioneChris Juul-Jensen (DEN) – 5° apparizione Michael Matthews (AUS) – 7° apparizione Luka Mezgec (SLO) – 3a apparizione


Nick Schultz (AUS) – DebuttoGreenEDGE Cycling ha conquistato sette vittorie di tappa al Tour de France durante i suoi dieci anni (2x 2013, 1x 2016, 4x 2019), oltre a due vittorie assolute nella classifica giovani (2016, 2017), tre piazzamenti assoluti nella top-10 (2016, 2017, 2020) e sette giorni in Maillot Jaune (3x 2013, 4x 2020). Tornando agli obiettivi, già la seconda e la terza tappa in Danimarca sono nel mirino del team.

Brent Copeland, General Manager del team, commenta: «Siamo lieti di vedere l'evento tornare alla normalità di ogni anno, con i nostri fan e sponsor in grado di unirsi a noi e far parte di quello che è uno dei più grandi eventi sportivi del mondo. Il nostro staff tecnico ha lavorato duramente negli ultimi mesi per selezionare un team ben bilanciato pronto a battersi per le vittorie di tappa, che sono il nostro obiettivo principale per quest'anno. Con il Grand Départ di Copenhagen sono sicuro che vivremo un'edizione memorabile, non c'è mai un Tour de France facile e il percorso sembra interessante e dovrebbe creare un'emozionante gara di tre settimane. Crediamo che il team abbia tutte le carte in regola per essere protagonista».

Matthew White, Head Sport Director, aggiunge: «Il nostro è un gruppo esperto, abbiamo ragazzi che possono vincere tappe ed essere molto competitivi nelle tre settimane su vari terreni. C'è una cosa certa; questo gruppo metterà il cuore e l'anima al primo giorno a Copenaghen fino a quando non taglieremo quel traguardo a Parigi».

Dylan Groenewegen, vincitore di quattro tappe al Tour, spiega: «Non vedo l'ora di tornare al Tour de France, l'ultima volta che ho corso è stato nel 2019 ed è stato un successo per me, e quindi è bello tornare. Avrò una squadra forte, il miglior supporto di cui ho bisogno, con uomini davvero bravi come Luka Mezgec. Abbiamo lavorato molto insieme quest'anno, abbiamo ottenuto delle buone vittorie e questo è il grande obiettivo per noi in Francia. La seconda tappa in Danimarca mi ispiraa, spero che non ci sia troppo vento in modo che possa finire con uno sprint. Gli sprint al TDF sono sempre frenetici, non solo con tutti i velocisti ma ci sono sempre corridori di classifica generale che cercano di rimanere davanti, quindi è sempre tutto più cmplicato e questo rende il Tour diverso dalle altre gare».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Arriva nella tappa finale del Sibiu Cycling Tour il primo successo da professionista per Stefano Gandin che porta a 9 il computo totale del Team corratec in questa stagione d'esordio nel ciclismo mondiale. Il corridore veneto ha gestito alla perfezione...


Wout VAN AERT. 10 e lode. Un due tre, alza… le braccia al cielo. Sorride Wout, sorride e allarga le braccia come un albatros o un gabbiano, forse un’aquila reale, che spicca il volo e se ne va, con apparente...


La vittoria nella prima tappa francese del Tour de France è andata a Wout van Aert che, in maglia gialla a 11 km dal traguardo ha preso l’iniziativa e, come se fosse una cronometro, è andato a tutta velocità verso...


Gli attriti che ci sono stati in Danimarca tra Fabio Jakobsen e Dylan Groenewegen sembrano ormai appianati e oggi a Calais Jakobsen - ai microfoni di Nos tv - si è scusato con  Groenewegen. Il motivo delle scuse va ricercato...


Per tre giorni ha trovato una ruota più veloce della sua e allora oggi, nella quarta tappa (Dunkerque - Calais di 171, 5 km) Wout van Aert ha fatto alla maniera dei campioni: se n'è andato tutto solo, ha staccato tutti sulle...


Si chiude con un brindisi il week end di gare del VO2 Team Pink e del Ciclismo giovanile VO2 Team Pink, inaugurato ieri dal diciassettesimo posto di Valentina Zanzi al campionato italiano Donne Juniores su strada a Cherasco (Cuneo).Le "panterine"...


  Qualche giorno fa Elisa Balsamo aveva messo la sua prima firma al Giro d’Italia donne sfrecciando a Tortolì rispettando tutti i favori dei pronostici. Oggi a Reggio Emilia la chiamata si è fatta ancora forte, una tappa praticamente piatta,...


L’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani esprime la propria disapprovazione sulla perquisizione che è stata messa in atto dalla polizia nei confronti di una squadra impegnata al Tour de France alla viglia della Grande Boucle. A un anno di distanza da una...


Elisa Balsamo ha vinto allo sprint la quinta tappa del Giro d'Italia Donne, la Carpi-Reggio Emilia di 126 km, la frazione più lunga, piatta e calda della corsa rosa. La campionessa mondiale, oggi in maglia ciclamino, è uscita in testa...


Giovanni Aleotti sfrutta il suo grande momento di forma e bissa il successo ottenuto ieri sulle strade del Sibiu Tour. Il modenese della Bora Hansgrohe ha vinto infatti anche la cronoscalata di questa mattina, da Curmatura Stezii all'Arena Platos Paltinis...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach