IL TOUR DE POLOGNE FESTEGGIA I MOMENTI PIU' BELLI CON ASTORIA

NEWS | 18/06/2022 | 07:50

Celebrare una vittoria per Astoria ha un significato importante, non è solo l’atto di alzare la bottiglia al cielo e festeggiare il vincitore di un evento sportivo, ciclistico nello specifico, come spiega l’AD Astoria Filippo Polegato: "Il nostro claim è “Celebrating Life” perché il Prosecco è soprattutto questo: un inno alle gioie della vita. Che si tratti di un momento personale un traguardo professionale, o di una serata con gli amici, il Prosecco è perfetto per accompagnare ognuno di questi momenti. Una vittoria sportiva, tanto più in uno sport così faticoso come il ciclismo, amplifica queste emozioni e questa gioia.”


L’avventura sportiva dell’azienda trevigiana inizia nelle categorie giovanili per poi approdare nel professionismo nel 2012, e diventare partner di numerose corse World Tour. Tra queste il Tour de Pologne, un legame nato quasi per caso nel 2017.


“E’ sempre un successo quando le collaborazioni si rinnovano. Di fatto consolidare una partnership è frutto di un lavoro di squadra e di una comunione di intenti” dice Czeslaw Lang, direttore generale del Tour de Pologne. “Non è diverso da ciò che succede in un team di ciclismo, in fondo. Ci sono degli attori e degli obiettivi il cui raggiungimento, unito alla piacevole armonia che si è venuta a creare tra le due aziende, non può che risultare foriero di nuove ed entusiasmanti avventure assieme.”

Guidata da Paolo e Filippo Polegato, Astoria - nata nel 1987 - è da sempre sinonimo di Prosecco ma è diventata ormai anche una sorta di icona del podio nel ciclismo, con il quale condivide non solo le vittorie ma i valori di uno sport di fatica che richiede molto impegno e sa insegnare il rispetto per gli avversari.

“Da sempre ci identifichiamo nei valori che il ciclismo sa trasmettere” continua Polegato  “E’ uno sport individuale certo, perché il traguardo va conquistato pedalata dopo pedalata con le proprie gambe, ma al tempo stesso è uno sport di squadra, perché i gregari lavorano per il capitano o per chi quel giorno si giocherà tutte le carte per la vittoria. Per questi motivi, oltre al fatto che si svolge sulle strade di mezzo mondo, il ciclismo è uno sport particolarmente amato dal pubblico, in Italia, in Polonia e in qualsiasi altro paese. Ciò che ci colpisce ogni volta della Polonia è il generale clima di accoglienza del pubblico e la gioia che accompagna la corsa a tappe. L’incredibile disponibilità degli organizzatori poi completa la meravigliosa esperienza positiva che anno dopo anno ci convince a continuare la nostra collaborazione. Dunque anche per quest'anno ci attendiamo una gara impegnativa ma entusiasmante, come sempre.” conclude.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La Vuelta è iniziata e, anche se la vittoria della cronometro a squadre è andata alla Jumbo-Visma, la Quick Step e Remco Evenepoel sono soddisfatti del terzo posto a 14” dal team olandese. «Sono abbastanza contento di questo terzo posto...


La Vuelta a España 2022 riparte dalla Jumbo-Visma del campione uscente Primoz Roglic. La formazione olandese ha dominato la cronosquadre sulle strade di Utrecht, chiudendo la sua prova di 23 km in 24'40", anticipando la Ineos Grenadiers di Richard Carapaz...


Uno scatto deciso a millecinquecento metri dal traguardo, qualche sguardo alle spalle e poi sempre dritto verso il traguardo di Limoges per prendere per sé e per la sua Eolo Kometa una vittoria importante: dopo tanti piazzamenti Vincenzo Albane ha...


Campione olimpico a Tokyo, Tom Pidcock si conferma di un altro pianeta e conquista anche il titolo europeo del Cross Country al termine di una gara assolutamente dominata e arriverà domenica 28 ai mondiali di Les Gets con i favori...


Nuova festa italiana sulle strade di Francia: dopo Diego Ulissi - vincitore ieri - oggi è stato Vincenzo Albanese a gioire al Tour del Limousin. Con un colpo da finisseur portato a 1, 5 km dal traguardo di Limoges, il corridore...


Sprint vincente di Jasper Philipsen nella quarta tappa del Giro di Danimarca, partenza e arrivo a Skive dopo 167 chilometri. Il belga, della Alpecin Deceuninck, trionfa di forza al termine di una lunga volata in cui supera Sacha Weemaes della...


Obiettivo centrato, asticella alzata ulteriormente: Dan Bigham ha battuto il record dell'ora e sulla pista di Grenchen, in Svizzera, ha percorso 55, 548 km, migliorando il record che era stato stabilito da Campenaerts ad Aguascalientes in 55, 089. Bigham...


Mancano ormai meno di dieci giorni al via del 69° Gp Colli Rovescalesi e la ASD Rovescalese del Presidente Remo Torregiani coordinata dall'instancabile Stefano Saroni è al lavoro per definire gli ultimi dettagli che consentiranno di tornare ad accogliere il grande ciclismo sulle...


A poche ore dal via della Vuelta la EF Education-EasyPost annunciare l'ingaggio di Richard Carapaz, oro alle Olimpiadi di Tokyo. «Quando conquisti una cosa, ne vuoi di più. Sono una di quelle persone che vuole sempre di più - dice...


Se ne parlava da tempo, ora l'accordo è stato ufficializzato: Dylan Van Baarle, dominatore dell'ultima Parigi-Roubaix, lascerà la Ineos Grenadiers a fine stagione per accasarsi alla Jumbo Visma. L'olandese ha firmato un accordo triennale con la formazione giallonera. Anche l'altro...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach