GIANNI BUGNO. UNA «BUGIA» PER CELEBRARE I 30 DALL'IMPRESA DEL GIRO 1990. GALLERY

BICICLETTE | 14/02/2020 | 18:43
di Pier Augusto Stagi

Vinse il Giro d’Italia indossando la maglia rosa dalla prima all’ultima tappa. Da Bari a Milano, dove quel Giro 1990 si concluse. Cose da Alfredo Binda ed Eddy Merckx, e in questo caso cose da Gianni Bugno, il terzo incomodo che trent’anni fa si accomodò nel salotto buono, quello riservato alle leggende.

È tutto vero, tutto documentato e documentabile, nessuna BUGIA, acronimo di BUgnoGIAnni, che da corridore è stato campione di stile e ora contribuirà a dare uno stile anche a chi il ciclismo lo pratica quotidianamente lanciando anche una personalissima linea di abbigliamento.

Ma come si dice in questi casi oltre alla maglia c’è di più. C’è la voglia di ricordare e celebrare il Giro 1990, con un gioiello, con una bicicletta numerata (saranno solo 90 esemplari, da 14.990 €), realizzate solo esclusivamente sulle misure antropometriche dei singoli clienti. «Ogni pezzo è unico ed esclusivo – spiega Alessio, figlio di Gianni, che di questo progetto è l’anima e che il papà, schivo e riservato come sempre, ha appoggiato in maniera incondizionata -. Saranno biciclette numerate e questi numeri di serie saranno riportati anche sul kit di abbigliamento tecnico, realizzato in pezzi unici con tessuto di altissima qualità, e consegnati con un attestato di autenticità firmati personalmente da papà».

Ma come saranno le biciclette? «Mi sembra una bella bicicletta – dice con il consueto pudore Bugno, il papà -. Sarà in titanio grezzo con finitura Glossy, ed un unico colore: il rosa». La componentistica di altissimo livello: il gruppo Shimano Dura-Ace Di2, elementi in carbonio tra cui le ruote, trattamento nanotecnologico, coperture Pirelli P ZERO Velo rosa in edizione limitata, fanno di BUGIA/ROSA un punto di riferimento nella fascia alta delle bici da strada.

Telai in carbonio, forcella, sella e manubrio in carbonio. Le biciclette saranno acquistabili solo on-line, sul sito…. Ogni pezzo sarà recapitato a casa in bellissime borse trasporto Sci-Con personalizzate, assieme al kit di abbigliamento.

«Questa idea è nata da Alessio. Da solo, seguendo qualche mio consiglio, ha voluto omaggiare me e il ciclismo tutto» ha spiegato Gianni prima di alzare il velo sulla sua bicicletta durante la presentazione svoltasi questa sera allo Studio Mainini e Associati di Magenta, in provincia di Milano.

In sala grandi nomi del ciclismo di oggi e di ieri con una menzione particolare per Ernesto Colnago che a 88 anni è venuto a Magenta per vedere la bicicletta di Gianni Bugno e ha seguito il progetto con la curiosità di un bambino che non si stanca mai di imparare.

Chi vuole saperne di piu' o acquistare le biciclette può andare sul sito bugia.bike e divertirsi...

 
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Davide De Cassan è di Cavaion Veronese, 20 km da Verona, ed ha compiuto 18 anni il 4 gennaio. Già nell'orbita della Nazionale Italiana, l'anno scorso si è classificato infatti al secondo posto nella gara di osservazione di Ascoli Piceno...


Il Tour de Langkawi è una corsa molto italiana, soprattutto grazie ai velocisti. Basti pensare ai ventiquattro successi di tappa di Andrea Guardini... Per trovare un azzurro in grado di vincere la classifica generale si deve risalire al 2001, alla...


È una cosa nota ai più, l’industria tessile ha un fortissimo impatto nei confronti dell’ambiente, un produzione di emissioni di monossido di carbonio e inquinanti che la mette al secondo posto dietro al comparto che lavora il petrolio. Endura, brand scozzese...


Combattivo di natura, con il ciclismo nel cuore, profondendo il massimo impegno, motivandosi senza conoscere la fatica, senza arrendersi alle difficoltà. Questi è Marco Zamparella, 32 anni, sanminiatese di nascita. La sua strada nei momenti più importanti della carriera professionistica...


  In questo momento particolare  di emergenza, arriva la testimonianza da parte dell’USD Montecarlo, attraverso le parole del suo presidente Ferdinando Di Galante e del dirigente sportivo Stefano Bendinelli, in un comunicato che vuol essere la testimonianza dei ragazzi tesserati...


Ancora un mese, forse un mese e mezzo di speranza. Il Tour de France vuol sfruttare tutto il tempo a disposizione prima di decidere la sorte dell'edizione 2020. Secondo l'emittente belga RTBF, la tv di lingua francese, la dead line...


Venerdì 20 marzo la Usada (agenzia statunitense antidoping) ha comunicato la squalifica per 4 anni inflitta a John Gleaves, a decorrere dal 31 agosto 2019, data della sua posività a tre sostanze: clomifene e idrossi-clomifene (inibitori ormonali) e oxandrolone (steroide)....


Un bel messaggio arriva dalla Cina, dove il capitano dell'Italia Mondiale, Fabio Cannavaro, si mostra per le strade di Guangzhou,   in sella alla bici.  "In Cina stiamo tornando alla normalità e la gente è di nuovo per strada" - afferma Cannavaro,...


Pedalare insieme, divertirsi e al tempo stesso fare del bene. È questo il sensod ella proposta avanzata dalla Israel Start-Up Nation che organizza un rendez-vous davvvero speciale domenica pomeriggio alle ore 15 su Zwift. Il "TEAM ISN MEDICAL AID RIDE"...


È da giorni che sta lottando come un leone, come ha sempre fatto, come è abituato a fare Pierino Gavazzi. È da giorni che sappiamo  che è ricoverato in un letto d'ospedale, e oggi il velo del silenzio è stato...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155