CUNEO, QUANTI BIG PER LA FESTA DEI GIOVANI

PREMI | 07/12/2018 | 07:34

Grandi nomi del ciclismo domenica 2 dicembre nel prestigioso Salone delle Scuderie del Castello dei Conti Costa a Trinità per le premiazioni di fine stagione del Comitato Provinciale della Federazione Ciclistica Italiana, evento organizzato in collaborazione e con il contributo del Comitato Regionale, della Società Ciclistica Trinità e della Cassa di Risparmio di Fossano.

Atleti e dirigenti di tutte le squadre della provincia sono stati ricevuti nel salone, che ha faticato a contenere il gran numero di persone, dal sindaco di Trinità, Ernesta Zucco, come sempre molto attenta e disponibile ad iniziative che coinvolgano i giovani e lo sport.

All'inizio della manifestazione Gianni Tuninetti ha con commozione ricordato Nino Dabbene, da poco scomparso, che per tanti anni è stato un fondamentale dirigente federale per il ciclismo giovanile piemontese.
 
Il giovane presidente del Comitato Provinciale, Andrea Salomone, che quest'anno molto ha contribuito a rilanciare ed aumentare in qualità e quantità l'attività ciclistica in provincia, non ha potuto essere presente per un'indisposizione è stato così sostituito da Silvio Giordano che in qualità di vicepresidente del Comitato sì è dovuto anche cimentare nel ruolo di speaker e con non poca emozione ha chiamato sul palco nomi importanti del ciclismo nazionale per premiare le ragazze e i ragazzi che militano nelle squadre cuneesi.

Gli atleti più giovani, dai 6 ai 12 anni, sono stati tutti premiati dalla campionessa cuneese Elisa Balsamo, che nonostante i suoi vent'anni ha già conquistato titoli mondiali su strada e in pista ed è sicuramente una delle atlete italiane sulla quale si fa affidamento per le grandi competizioni del panorama internazionale.

Le ragazze e ragazzi più grandi, fino a 18 anni, che hanno vinto titoli di Campioni Provinciali o che sono stati convocati per rappresentare il Piemonte in competizioni nazionali sono stati premiati da Francesca Fenocchio, handbiker di Alba, già argento Olimpico a Londra nel 2012 e vincitrice di numerosi titoli mondiali.

A conferma del brillante e promettente momento del ciclismo femminile cuneese sono stati menzionati anche i brillanti risultati del Racconigi Cycling Team, una delle realtà più importanti nel panorama nazionale che, tra i tanti risultati, quest’anno ha vinto il campionato italiano MTB nella categoria Allieve con Sylvie Truc, che poi è stata anche seconda nella prova su strada, e ha portato una sua atleta, la junior Matilde Vitillo, a correre nella rappresentativa nazionale ai mondiali su strada, una menzione doverosa se l’è meritata anche la sedicenne piaschese Camilla Barbero, campionessa italiana nella cronometro a squadre.

La manifestazione è stata onorata anche dall'intervento del massimo esponente della dirigenza del ciclismo italiano, Renato Di Rocco, presidente della Federazione Ciclistica Italiana e vicepresidente dell'Unione Ciclistica Internazionale, una graditissima presenza che ha inorgoglito tutto il ciclismo cuneese. Con gli interventi del vicepresidente nazionale Rocco Marchegiano e di quello regionale Gianni Vietri i giovani atleti si sono sentiti per un pomeriggio al centro del ciclismo nazionale. E’ stata anche l'occasione per presentare agli appassionati la nuova formazione della Cycling Team Cuneo che nella prossima stagione gareggerà a livello nazionale ed internazionale nelle competizioni nella categoria Elite ed Under 23, sotto la guida di Beppe Damilano.
Grazie anche all’attività del Racconigi Cycling Team, la provincia di Cuneo torna così ad essere presente in tutte le categorie dai giovanissimi agli Elite sia nel settore femminile sia in quello maschile.

Al termine della manifestazione un raggiante Silvio Calandri, vicepresidente della SC Trinità, società che storicamente è attiva nel settore amatoriale, ha ringraziato tutti i partecipanti, atleti, tecnici e dirigenti, ed ha voluto rimarcare come eventi di questo tipo possano contribuire ad incentivare la pratica del ciclismo agonistico dei nostri giovani.

Campioni Provinciali Cuneo 2018

Strada
Esordienti 1° anno femminile    Rabbia Asia             Ardens Cycling  Team
Esordienti 1° anno maschile    Bonelli Samuele            Ardens Cycling  Team
Esordienti 2° anno maschile    Rosa Luca                 Alba Bra Langhe Roero
Allievi femminile             Caudera Beatrice            Racconigi Cycling Team
Allievi maschile             Lo Verso  Marco             Vigor  Cycling  Team
Juniores memminile         Corino Arianna            SC VO2 Team Pink
Juniores maschile            Condorelli  Matteo        Velo Club Esperia  Piasco

MTB
Esordienti 1° anno maschile    Boffa Michele             Roero Speed Bike
Esordienti 2° anno femminile    Magnetto Allietta Caterina     Velo Club Esperia  Piasco
Esordienti 2° anno maschile    Ferrari Alessandro         Roero Speed Bike
Allievi 1° anno femminile         Pellegrino Lara            Racconigi Cycling Team
Allievi 1° anno maschile         Paschetta Andrea         Roero Speed Bike
Allievi 2° anno maschile         Vignola Federico             Magicuneo

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

«Non cambierei nulla di quello che ho fatto». Rispunta Lance Armstrong, protagonista di una lunga intervista televisiva che l’emittente statunitense NBC Sports trasmetterà mercoledì 29 maggio, e si riapre una pagina di storia che avremmo preferito non rileggere. «Innanzitutto non...


Non si è spento ancora l'eco dell'entusiasmo che hanno lasciato gli atleti dopo i successi nell'ultimo week end, che l'Us Ausonia Csi Pescantina è già pronta a competere su nuovi traguardi.Sabato 25 e domenica 26 maggio si svolgerà la due...


Dopo l'eccitante tappa inaugurale di Albstadt, la Mercedes-Benz UCI XCO World Cup è pronta a vivere la sua seconda frazione del 2019, che andrà in scena questo fine settimana a Nové Město,  in Repubblica Ceca. Il percorso è uno spasso,  merito delle sue...


L'australiano Chris Harper, che difende i colori del Team BridgeLane, ha vinto la sesta tappa del Giro del Giappone, la più attesa, vale a dire quella del Monte Fuji. Trentasei i chilometri da percorrere, praticamente tutti in salita: Harper ha...


  Già l’antipasto di montagna della tappa odierna ha determinato notevoli sommovimenti nella classifica con una frazione battagliata, come riportato con chiara e dettagliata sintesi, dapprima nella diretta e poi nell’esauriente commento, tutto “live”, già proposto da Paolo Broggi ieri...


È diventato il tormentone del Giro: ma il Gavia si fa o non si fa? Un tormentone che ci accompagnerà almeno fino a lunedì sera, forse anche a martedì mattina, a poche ore dallo svolgimento della tappa. Ieri mattina si...


Che i rapporti tra Nairo Quintana e la Movistar non siano più quelli di un tempo è cosa risaputa, così come è noto che Eusebio Unzue sta lavorando per trasformare almeno in parte il volto della squadra per renderla più...


Il nome di Giovanni Fontanini, il dottor Giovanni Fontanini di Camaiore è conosciuto nel ciclismo professionistico soprattutto fra gli addetti ai lavori per la oramai lunga attività, nonostante l’aspetto tuttora assai giovanile, con i vivacissimi occhi azzurri, che non fa...


Anche il più grande scende in campo: Eddy Merckx è arrivato ieri al Giro d'Italia e non ha esitato a "prestare" la sua mano per Save the Children: l’organizzazione è  protagonista come Charity partner del Giro d'Italia, per sensibilizzare il...


Il tema della sicurezza, per chi pedala su strada e per chi partecipa alle Granfondo, continua ad essere di primaria attualità. Non passa giorno senza che le cronache locali dei di ogni angolo d’Italia raccontino di un ciclista investito, ferito o addirittura...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy