UAE. KUMP REGALA IL PRIMO PODIO AL TEAM

PROFESSIONISTI | 22/01/2017 | 09:58
Si è concluso con un grande bersaglio colpito il Santos Tour Down Under del Team UAE. Nell'ultima frazione della sua prima gara agonistica ufficiale, la squadra emiratina è riuscita a salire sul podio grazie a un grande sprint di Marko Kump, terzo sul traguardo di Adelaide (tappa di 90 km) alle spalle dell'inarrivabile Ewan (4° successo nella competizione australiana) e del campione del mondo Sagan. Un podio di altissimo prestigio che rende onore alle ottime prestazioni complessive offerte dal Team UAE in Australia.

La formazione diretta da Marzano può infatti guardare con soddisfazione al 5° posto nella classifica generale di Ulissi (+59" dal vincitore Porte), a ben altri tre piazzamenti nella top 5 di tappa (Kump 4° nella frazione inaugurale, Swift 4° nella 4a tappa, Ulissi 4° nella frazione regina con arrivo a Willunga Hill), al 6° posto di Ulissi nella 2a tappa e al riconoscimento ricevuto da Laengen come corridore più combattivo nella 3a frazione.

Il bilancio della squadra degli Emirati Arabi Uniti risplende maggiormente se si considera il dominio degli atleti australiani in questa edizione del Santos Tour Down Under, con sei tappe su sei vinte da atleti di casa (4 Ewan e 2 Porte) e con Porte trionfatore nella classifica generale, nella quale tra le prime sei posizioni solo Chaves (2°) e Ulissi (5°) non sono australiani.

L'ultima tappa, 20 giri di un circuito di 4,5 km, ha vissuto su alcuni tentativi di fuga, tenuti sotto controllo dal gruppo, che ha condotto i velocisti alla volata a ranghi compatti: Ewan si è dimostrato ancora una volta il più forte, ma è stato da applausi lo sprint di Kump, in gran rimonta sul lato sinistro della strada.

"E' stata una volata velocissima, ho scelto il lato sinistro della strada per lanciarmi ma ho dovuto prima chiudere un piccolo buco per riportarmi sulla ruota di Van Poppel, poi sono stato costretto a rallentare per passare in uno spazio ristretto - ha spiegato Kump (in foto dietro a Ewan, foto Tour Down Under/Regallo) - Solo in quel momento ho potuto rilanciarmi a tutta velocità e a recuperare fino ad agguantare il terzo posto. Il podio era un traguardo importante, sono felice di averlo raggiunto".

Questo il commento del ds Marzano: "La squadra torna dall'Australia con una serie di buoni risultati e con una importante costanza di prestazioni. Questo ci indica che i lavori di preparazione impostati dalla nostra struttura interna sono stati ben calibrati e che i corridori si sono impegnati bene negli allenamenti: non è facile realizzare prestazioni competitive in questo periodo dell'anno al confronto con gli atleti australiani. Il gruppo ha corso bene, c'è stata la necessaria attenzione a essere uniti in gara, andranno migliorati ancora alcuni meccanismi. Ogni atleta si è espresso sul livello che ci attendevamo, in relazione ai propri obiettivi stagionali".
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Ben Hermans è uscito davvero malconcio dalla caduta avvenuta al Tour Dwn Under. Il belga della Israel Start-Up Nation ha riportato infatti fratture alla spalla, a due costole e alla clavicola. Il corridore volerà in patria dove sarà sottoposto ad...


Con il sogno di prendere parte al Giro d'Italia che scatta dalla sua Ungheria, Janos Pelikan approda alla Androni Sidermec. Classe 1995, l'anno scorso il magiaro correva alla Pannon Cycling Team con la quale ha ottenuto tre vittorie in corse...


Il Tour de l'Oman quest'anno non si correrà. L'edizione 2020, l'undicesima della serie, è stata cancellata per lutto: il 10 gennao scorso, all'età di 79 anni è morto il sultano Qabous ibn Saïd. Nell'emirato sono stati proclamati 40 giorni di...


È partita ufficialmente da Gorizia la stagione olimpica dei gemelli Daniele e Luca Braidot. I due biker hanno illustrato il loro programma in un incontro conviviale che si è svolto nella calda atmosfera del Birrificio Antica Contea... per leggere l'intero...


Quello che vedete è l'emozionante video promozionale della terza Granfondo Michele Scarponi e il 19 aprile vieni a pedalare a Filottrano (An) in onore del grande campione marchigiano. «Ti aspettiamo per vivere un’indimenticabile giornata sui pedali e per percorrere insieme alcune delle strade sulle quali l’Aquila di Filottrano amava...


Roberto Bressan, il suo mentore, è convinto che Jonathan Milan abbia i numeri. Vedendolo in bicicletta, con i suoi 194 centimetri e il 46 di scarpe, siamo sicuri che i numeri li darà. La storia di Milan in bicicletta inizia...


Anima d'acciaio: Columbus e il design della bicicletta", la mostra ospitata presso la Galleria Antonio Colombo Arte Contemporanea dal novembre scorso ha riscosso un notevole successo di pubblico e così gli organizzatori hanno deciso di prorogarla. Leggi la news su...


Il trionfo è doppio. UYN – Unleash Your Nature conquista ben due ISPO Award, il più alto sigillo di qualità per articoli sportivi, con le rivoluzionarie scarpe UYN X-Cross Tune e con l’intimo tecnico Energyon. Il riconoscimento viene assegnato ogni anno da ISPO, il più importante...


SIXS, storica azienda produttrice di capi intimi per l’outdoor, ha fatto negli anni grandi passi avanti affinando il Carbon Underwear®, il segreto che rende le maglie intime SIXS così apprezzate dagli atleti. per leggere l'intero articolo vai su tuttobicitech.it


È un volto arcinoto nel mondo del ciclismo, un personaggio che affascina con il suo slang italo statunitense, un amico di tuttoBICI anche se - formalmente - veste la maglia della concorrenza. Lui è Gregor Brown, giornalista nato in Oklahoma,...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155