EUROPEI PISTA. L'ITALIA E' D'ARGENTO MA SPAVENTA LA GERMANIA. TUTTE LE MEDAGLIE. VIDEO

PISTA | 12/08/2022 | 16:42
di Paolo Broggi

Grandissima prestazione per il quartetto azzurro femminile che ha conquistato la medaglia d'argento agli Europei facendo tremare le campionesse olimpiche e del mondo in carica della Germania. Rachele Barbieri, Letizia Paternoster, Silvia Zanardi e Vittoria Guazzini hanno pedalato in 4.11.571, abbassando di quasi quattro secondi il tempo fatto segnare nel primo round ad inizio di pomeriggio.


Le ragazze di Marco Villa hanno preso il comando della corsa dopo il primo chilometro e hanno costretto le tedesche ad un inseguimento estenuante, che si è concretizzato solo negli ultimi due giri: 4:10.872 il tempo che ha portato la Germania all'oro.


Per la medaglia di bronzo prova di forza della Francia che ha raggiunto e battuto la Gran Bretagna.

INSEGUIMENTO A SQUADRE MASCHILE. Oro alla Francia (3:50.507), trascianata da uno straordinario Benjamin Thomas che ha tirato praticamente da solo per il quarto chilometro, con la Danimarca che è partita fortissimo ma non è riuscita poi a resistere e ha chiuso in 3:51.692. Bronzo alla Gran Bretagna che in finale ha avuto nettamente la meglio sulla Gran Bretagna.

TEAM SPRINT DONNE. Titolo europeo per la favoritissima nazionale tedesca che ha battuto in finale per un soffio l’Olanda (242 millesimi di differenza), con bronzo per la Polonia davanti alla Francia.

TEAM SPRINT UOMINI. Buone, si potrebbe dire ottime, indicazioni pervengono anche dal Team Sprint. A Matteo Tugnolo, Daniele Napolitano e Matteo Bianchi non si chiedeva altro che migliorare, essendo un terzetto formato da due Under al primo anno e da Bianchi che non ha ancora 21 anni. Lo hanno fatto; contro i campioni del mondo dell'Olanda hanno chiuso in 36"559 che vale la settima piazza finale.

Titolo per l’Olanda dei fenomenali Van den Berg, Lavreyesen e Hoogland che hanno avuto la meglio per quasi un secondo sulla Francia., medaglia di bronzo alla Gran Bretagna che ha nettamente battuto la Polonia.

SCRATCH DONNE. Titolo europeo per la norvegese Anita Yvonne Stenberg che ha preceduto la britannica Jessica Roberts e la polacca Nikola Wielowska. Delusione per la campionessa mondiale Martina Fidanza che è stata nel vivo dell’azione fino ad un chilometro dalla conclusione, ma pi non è riuscita a reagire all’accelerazione delle rivali e ha chiuso all’undicesimo posto.

CORSA A PUNTI UOMINI. Appassionante il testa a testa fra il campione del mondo francese Benjamin Thomas e il belga Robbe Ghys che se la sono giocata fino all'ultimo sprint: trionfo finale per Thomas che ha chiuso con una progressione davvero spettacolare. Medaglia di bronzo per l'olandese Vincent Hoppezak. Quinta posizione per il ferrarese Matteo Donegà che si è difeso bene ma nulla ha potuto contro i mostri sacri della specialità.

Copyright © TBW
COMMENTI
Grandi
12 agosto 2022 23:38 maurop
Grandi ragazze, stratosferica Guazzini in semifinale, peccato Vittoria non abbia forse avuto sufficiente tempo per recuperare lo sforzo fatto per dare due secondi in un chilometro alle francesi, avrebbe potuto reggere il ritorno delle tedesche anche in finale.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Tom Pidcock vince a Boom la quarta prova del Superprestige di Ciclocross elite. L'iridato della Ineos Grenadiers domina la gara belga fin dalla partenza in cui è protagonista assieme a Mathieu Van Der Poel. I due grandi attori creano subito...


Antipasto della Coppa del Mondo (domani ad Anversa) la quarta prova del Superprestige di Ciclocross che, oggi, si è svolta a Boom in Belgio. Successo di Aniek Van Alphen, olandese del team 777.be, che allo sprint supera la connazionale Denise...


La prima pulsione, di chiaro stampo animale, è trascinare in Italia l'autista tedesco che ha ammazzato Davide Rebellin e darlo in mano al popolo della bicicletta, magari facendolo risalire a sberle il Passo del Pordoi durante una tappa del Giro....


Scopriamo un altro tassello del Tour de France 2024: La rampa di partenza della 21a e ultima tappa della Grande Boucle, una cronometro individuale, sarà allestita a Monaco per una resa dei conti culminante tra il Principato e Nizza. E ...


Quarant'anni e non sentirli. Il tormentone potrebbe calzare perfettemante a Domenico Pozzovivo, classe 1982 lucano nato a Policoro vicino a Matera. L'incredibile carriera del piccolo grande scalatore sembra non finire mai. Il 2023 potrebbe essere il suo diciannovesimo anno da...


In una serata per sottolineare il valore positivo della bicicletta, come quella che venerdì scorso ha lanciato il progetto "Bike For Good" delle fondazioni Laureus Sport for Good ed EOS (Edison Orizzonte Sociale) non poteva mancare un corridore importante. La...


Aveva promesso di dare un arisposta ai suoi ragazzi nella giornata di venerdì e Jerome Pineau ha mantenuto la parola. Ieri in videoconferenza con i corridri e o staff, il manager della B&B Hotels ha fatto il punto della situazione...


Caro direttore, non ho titolo per occuparmi dell’estremo saluto di un Mito del Ciclismo, ma non farlo mi sembra ancora peggio. La mia passione per il ciclismo, dopo un piccolo albore in tenera età, spento dalla mia indole fragile incapace...


E’ stata una giornata particolare, all’insegna del ciclismo, quella di giovedì 1 dicembre, per Camaiore, la bella località in provincia di Lucca, nella prestigiosa zona della Versilia, con il notevole centro storico, ricco di monumenti e molteplici tradizioni in vari...


Il design influisce sul funzionamento di un oggetto? Non giriamoci attorno, la risposta è sì, soprattutto se si parla di un oggetto creato ad arte per fare un determinato lavoro. Il reggisella per bici da corsa URSUS Magnus SP700 non è...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach