GANNA FESTEGGIA IL BIENNIO D'ORO E CHIEDE UN MONDIALE IN CASA

PROFESSIONISTI | 20/11/2021 | 08:15
di Giulia De Maio

Sul palco del teatro Il Maggiore di Verbania ieri sera è andato in scena un attore amatissimo in sella alla sua bicicletta: Filippo Ganna. Il biennio d'oro del 25enne piemontese è stato celebrato “in casa” da tanti amici e personaggi del mondo del ciclismo e non solo.


I suoi affetti più cari, a partire dalla sorella Carlotta, presidente del Filippo Ganna Fan Club, hanno organizzato la serata Biennio d'oro, la scalata all'Olimpo a cui hanno partecipato numerosi colleghi del talento di Vignone come i campioni del quartetto d'oro a Tokyo2020, Elia VivianiMatteo SobreroElisa Longo BorghiniSalvatore PuccioLeonardo BassoElena Cecchini e Jacopo Mosca. Oltre alle immancabili autorità locali, a partire dal sindaco di Verbania Silvia Marchionini e di Vignone Giacomo Maurizio Archetti, il presidente della provincia del Verbano Cusio Ossola Rino Porini, l'assessore comunale Patrich Rabaini, hanno applaudito Super Pippo il presidente della FCI Cordiano Dagnoni, il presidente della FCI Piemonte Massimo Rosso, i CT Marco Villa e Marco Velo, i due tenici che insieme al preparatore e ds del Team Ineos Grenadiers Dario David Cioni lo hanno accompagnato un trionfo dietro l'altro, ma anche i suoi meccanici, massaggiatori e tanti tanti tifosi.


Quando la stella della serata sale sul palco viene accolto dal boato delle 500 persone in sala, a cui risponde con un inchino e alzando le braccia al cielo. «Questo tifo sarebbe servito a Leuven per compensare i buu dei tifosi belgi... Grazie a tutti. Che ne dite, organizziamo un mondiale qui nel VCO? - lancia la provocazione. - Ho conquistato il mondo, ma è bellissimo tornare a casa e sapere di avere tante persone che mi vogliono bene e tifano per me» esclama Pippo. «Il sindaco mi ha paragonato a Stradivari, ma ora assomiglio più a una batteria che ad un violino, mi sono lasciato andare (ride, ndr). La tradizionale polenta e tapelucco del fan club mi avrebbe aiutato a raggiungere la piena forma, ma fa piacere anche una serata come questa».

Con il racconto dei giornalisti Gianluca Trentini, Angelo Zambotti e di Pippo stesso, sono stati ripercorsi i successi del 2020 e 2021 di Top Ganna tra trionfi al Giro, maglie rosa, di campione europeo e del mondo indossate, fino all'apoteosi del titolo olimpico conquistato in Giappone nell'inseguimento a squadre. «Quando sono parte di una squadra io mi gaso e do ancora di più che nelle prove individuali. Se ho vinto tanto è merito dei miei compagni e di chi mi fa stare tranquillo» svela Filippo, affiancato da Francesco LamonSimone ConsonniLiam Bertazzo ed Elia Viviani, emozionati nel rivedere i video delle loro imprese messe a segno nei velodromi di Izu e di Roubaix. Per il pubblico e anche per noi è stato uno spasso sentirli snocciolare un aneddoto più simpatico dell'altro: dagli anni di vita persi da Villa per le imprese al cardiopalma dei suoi ragazzi ai santini del profeta Viviani. Da standing ovation, come il biennio di Filippo Ganna. 

foto Danilo Donadio 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Mentre scriviamo, i ragazzi neoprofessionisti e le ragazze "neo-WorldTour" del ciclismo italiano stanno seguendo i corsi organizzati, presso la sede del CONI Lombardia in via Piranesi a Milano, dalla Scuola Tecnici della Federazione Ciclistica Italiana, insieme all’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti...


Si svolge oggi a Milano il corso organizzato da FCI, ACCPI ed LCP, dedicato ai ragazzi neoprofessionisti e alle ragazze neo-WorldTour. Ad aprire i lavori, l'intervento di Daniele Bennati, nuovo c.t. della Nazionale italiana maschile di ciclismo: «Oggi si...


L’inverno non è amico della bici, questo è poco ma sicuro. Il freddo, lo sporco, la pioggia, il gelo e il sale distribuito sulle strade sono da sempre fattori che mettono alle strette le parti meccaniche delle nostre bici e...


Il titolo italiano, quello europeo e poi la vittoria alla regina delle Classiche, la Parigi-Roubaix: Sonny Colbrelli è stato protagonista di una stagione davvero indimenticabile. Sidi ha deciso di concentrare le emozioni delle più belle vittorie sulla tomaia della sua Wire 2, una scarpa alla...


Prima o poi si torna alle origini. Capita anche a Sonny Colbrelli, il miglior ciclista italiano dell’anno: presentandosi nella sede della Merida Italy, a Corte Tegge, per ritirare una mountain bike realizzata in esemplare unico per lui, il Cobra rivive...


A pochi mesi dell'inizio della nuova stagione, il team Caja Rural-Seguros RGA completa la sua squadra con la firma di un corridore del valore e dell'esperienza di Mikel Nieve (Leiza, 1984). Il ciclista della Navarra arriva con la motivazione di...


Non è stato lui a scegliere la bici, ma la bici a volere lui. Come una dea che s’impadronisce di un guerriero fino a renderlo eroico, leggendario, mitico. E Piero Marchesi, a suo modo, eroico, mitico, leggendario lo è. Anche...


Oggi inizia dicembre, ultimo mese dell'anno solare ma già il primo della nuova stagione agonistica. Il calendario di un ciclista professionista non è lo stesso di una persona che svolge un lavoro con ritmi più canonici. Noi corridori in genere...


È una storia che va avanti quella tra Drone Hopper Androni Giocattoli e Bottecchia. Saranno, infatti, le biciclette dell’azienda di Cavarzere ad equipaggiare il team. Sarà il sesto anno di una partnership solida come spiega Marco Bellini, il responsabile sponsor...


Astoria Wines è protagonista non solo sul podio del grande ciclismo (come avviene al Giro d’Italia, a La Vuelta Espana o in tante altre occasioni internazionali), ma stavolta anche in gara. Filippo Polegato, AD di Astoria Wines, è stato infatti...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI