I VOTI DI STAGI. ROGLIC DI UN ALTRO PIANETA, E A GANNA COSA GLI VUOI DIRE?

I VOTI DEL DIRETTORE | 28/07/2021 | 15:06
di Pier Augusto Stagi

Primoz ROGLIC. 12. Senza parole. Semplicemente superlativo e immenso. Nella crono di oggi fa quello che vuole e come vuole, partecipando di fatto ad una gara tutta sua, davvero contro sé stesso, nel senso che per tenerlo a bada o a batterlo avrebbe dovuto esserci un altro Roglic. Si riprende con gli interessi quello che aveva lasciato un anno fa nell’ultima crono a La Planche des Belles Filles, al Tour. Lì arrivò logorato dallo stress e dalla fatica: forse da una paura di vincere, se non di perdere. Oggi vola leggero come un’aquila reale: fa semplicemente paura. Nota a margine – ma neanche tanto – sul fenomeno Slovenia. Alzi la mano chi avendo un solo posto a disposizione, avrebbe puntato tutto sul Roglic acciaccato e ridimensionato dal Tour? Chi avendo Pogacar non gli avrebbe fatto fare anche la prova a cronometro? Andrej Hauptman sceglie il bimbo per la prova in linea (bronzo) e mette Primoz per la crono (oro). E dire che oltre ad avere dei talenti (non solo nel ciclismo) sono pure bravi no?


P.S. I medagliati sono tutti atleti che hanno preparato esclusivamente la crono.


Tom DUMOULIN. 10. Vince un’altra gara, quella degli umani, mettendo in scena una crono di altissimo livello, dopo mesi maledettamente complicati e difficili. Parte forte e arriva fortissimo, peccato che ce ne fosse uno che nemmeno è stato visto passare.

Rohan DENNIS. 9. Perde l’argento per tre secondi, ma torna ai suoi livelli d’eccellenza, mettendo in scena una crono che per molti non era poi così scontata. 

Stefan KÜNG. 8. Il campione d’Europa conferma in mondovisione di essere un uomo che con il tempo ci sa fare, anche se a livello planetario non è ancora il suo tempo.

Filippo GANNA. 8. Lo si era detto e lo si era ripetuto all’infinito: su un percorso così duro era difficilissimo arrivare a medaglia, e il campione del mondo l’ha persa per 2 dannatissimi secondi. Processi? Io processerei chi vorrebbe farglieli.

Wout VAN AERT. 5. Per i tecnici e non solo per loro, era il grande favorito. Su un percorso così, dopo un Tour chiuso alla grande come l’ha chiuso Wout era data quasi per certa una medaglia. Ma nello sport, così come nel ciclismo, di certo c’è solo l’imponderabilità della vita.

Kasper ASGREEN. 6,5. Porta a casa un onorevole 7° posto, anche grazie a Roglic che lo prende e poi – tra un passarsi è un ripassarsi – “usa” lo sloveno come punto d’appoggio. 

Rigoberto URAN. 7. Il colombiano vince la gara olimpica di classe 3 (la prima è quella di Roglic, alla quale ha partecipato solo lui; la seconda è quella di Dumoulin & C.). Va forte Rigo, ma anche lui non può immaginare che di lì a poco si scatenerà l’inferno.

Remco EVENEPOEL. 5. Dieci giorni per ambientarsi, una gara in linea come Roglic per rifinire la preparazione: mi aspettavo molto di più da questo ragazzo che forse ha anche sbagliato i rapporti (ha usato il 52), troppo leggeri.

Alberto BETTIOL. 6. Sfiora la top ten, lasciando per strada poco più di un minuto rispetto a Pippo. Fa una figura più che buona.

Remì CAVAGNA. 5. Era uno delle possibili “sorprese”, sorprende per la sua giornata chiaramente no.

Copyright © TBW
COMMENTI
Assurdo un solo posto a crono per la Slovenia
28 luglio 2021 16:06 Leonk80
incredibile che il 1° e il 3° del ranking non possono correre entrambi. Criteri da rivedere.

delusioni
28 luglio 2021 16:16 fransoli
direi che la vera delusione delle Olimpiadi è Evenepoel, staccatosi troppo presto nella gra in linea e oggi alquanto sotto tono... sul 5 a Van Aert mi rifaccio al post scriptum " I medagliati sono tutti atleti che hanno preparato esclusivamente la crono", quindi la prova di per se non può essere giudicata postivamente ma trova ampie giustificazioni dal fatto che nella gara in linea Van Aert ha speso tutto e di più in un clima inclemente senza riuscire a recuperare... ed infatti partito pure bene, poi evidentemente ha finito la benzina... su Roglic 12 è troppo perché nella prova iin linea ha fatto molto il furbetto, facendo mancare consapevolmente il proprio apporto al capitano designato e facendo solo un buon allenamento per oggi, altrimenti non si spiegherebbe la resurrezione... insomma avesse dato tutto dopo il mikutiny pass sarebbe sicuramente rimasto fra gli 8 davanti e avremo visto tutto un altro film: Van Aert non sarebbe risucito a rientrare, Carapaz non avrebbe trovato spazio... non lo nascondo, al contrario degli anticassani, Roglic a pelle non mi piace proprio, del duo sloveno preferisco Pogacar... ma oggettivamente nella gara in linea a corso al risparmio pensando esclusivamente ad oggi facendo mancare il proprio contributo al capitano designato, buon per gli sloveni che i risulati sono comunque arrivati

leonk80
28 luglio 2021 17:08 alerossi
i criteri NON sono da rivedere perchè rispecchiano il merito sportivo. tutte le nazioni hanno 1 posto a disposizione più un posto per i primi 10 classificati al mondiale precedente (in questo caso 2019 per i noti motivi). quindi in quel mondiale roglic fece male stanco dalla vuelta, quindi non ha portato alla slovenia il posto aggiuntivo

Roglič non ha fatto esclusivamente la crono
28 luglio 2021 17:24 Dominus
Da Sloveno ho visto tante interviste e posso dire tranquilamente che Roglič ha partecipato per vincere anche la prova in linea. Erano in due i capitani ma Roglič ha avuto i crampi dall inizio e per poco non finiva la gara gia dopo la prima ora. Su tutte le interviste dopo il Tour non e apparso mai sereno fino a ieri(martedi 27) quando e riuscito finalmente a stare bene in bici senza dolori. Lo si vedeva dall sorriso in faccia. Dopo la prova in linea era addirittura disposto a rinunciare alla crono. Si puo vedere tutto sui maggiori telegiornali Sloveni. Tra l'altro Roglič e molto piu apperto con i media Sloveni. Sara per la lingua...

Fallimento
28 luglio 2021 17:50 libero pensatore
Bruttissima figura Italia sia gara in linea che cronometro,ma che preparazione hanno fatto?

@Dominus
28 luglio 2021 18:08 FrancoPersico
Conosco anche io la versione che lei ha detto... esistono le testate web internazionali dove basta leggere. Roglič è ovviamente più aperto coi media Sloveni ma non dimentichi che ha molti tifosi anche in terra italiana.

Dominus
28 luglio 2021 18:18 paree
Bravissimo hai detto come stanno le cose,sai noi abbiamo tanti scienziati da tastiera

In linea come sempre sempre a crono no...
28 luglio 2021 18:35 insalita
Secondo me a crono con un pizzico di fortuna potevamo prendere argento o bronzo… In linea via IMMEDIATAMENTE Cassani!! e rifare la squadra… per il valore degli atleti e non degli sponsor… Come al primo della classe il tempo darà ragione…………………………………………………………………………………….. ASPETTO CON ANSIA…..

@Dominus
28 luglio 2021 19:54 Lucadd72
Non ho sentito le interviste in sloveno, ma secondo te avrebbe mai detto il contrario?

Insalita
28 luglio 2021 19:58 VERGOGNA
non ti far venir l'ansia per Cassani... che lui per te non se la fa venire!

Roglic
28 luglio 2021 21:09 Il serpente
Bravo dominus, Roglic e' una persona correttissima. Probabilmente fransoli non lo sopporta perché tifoso di nibali!

TOUR DE FRANCE
28 luglio 2021 21:28 npapinpapi23
Ganna se voleva fare meglio doveva partecipare al TOUR!!! andate a vedere i primi classificati i linea e i primi classificati a crono da dove uscivano!!!!!

considerazioni
28 luglio 2021 22:45 fransoli
@npapinpai23... non è Ganna che decide a che corse partecipare, ma la Ineos, poi Dennis è comunque arrivato a medaglia ma no mi risulta abbia fatto il tour
@ilserpente.... non scrivere bischerate, te conosci e sei in grado di giudicare la correttezza di Roglic quanto io conosco posso dichiarare di conosere intimamente miss universo...

Super Italia
28 luglio 2021 22:50 MaxRaz73
Ganna è stato super, il problema sta in chi ha selezionato campioni nn idonei per una prova con questo percorso come per la prova in linea.Bisogna avere il coraggio selezionare ragazzi meno famosi ma più in forma su percorsi come questi.

Roglic
29 luglio 2021 09:13 Massimo31101962
Immenso !!!… Sono convinto che senza la caduta al Tour avrebbe conteso a Pogacar la vittoria fino all’ultimo …
L’inevitabile ritiro gli ha consentito di preparare al meglio questa prova specifica … non tanto quella in linea.
Esempio di tenacia e programmazione … io sono fra coloro … non moltissimi che avevano previsto la cosa e che hanno fatto il tifo per lui, vista la quasi impossibilità per Ganna di competere su un tipo di percorso non congeniale per lui.
Un missile … stupenda la sua figura che fila via nella crono di ieri …

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
«Se avessimo fatto una corsa come quella del Belgio verrei criticato, ma anche noi dobbiamo fare delle riflessioni non essendo andati a medaglia. Credo che Sonny Colbrelli durante la corsa ha fatto il possibile, ma forse ha avuto un attimo...


Moreno Hofland si arrende e a soli 30 anni mette fine alla sua carriera. I problemi gastrointestinali cche lo affliggono da tempo e che praticamente lo hanno costretto a saltare l'intera stagione, hanno portato l'olandese della EF Education Nippo a...


Per dodici anni Michael Schwarzmann è stato uno dei pilastri della Bora Hansgrohe e quindi il suo addio fa notizia: di tre corridori rimasti nel team sin dal 2010, anno della fondazione, il prossimo anno resterà il solo Cesare Benedetti,...


Altri due professionisti di lungo corso hanno deciso di chiudere la loro carriera. A 36 anni Mickael Delage ha salutato tutti ieri alla Paris-Cahuny menntre il suo compagno di squadra nella Groupama FDJ William Bonnet chiuderà la carriera a39 anni...


Il Belgio del ciclismo non è riuscito a vincere la gara regina al Mondiale di casa. Mentre Alaphilippe da solo si dirigeva verso il traguardo, il pubblico terrorizzato da quella velocità, supplicava il francese di rallentare, per cambiare il destino...


È nuovamente tempo di doppia attività per l’Androni Giocattoli Sidermec in questo intenso finale di stagione. Il team, infatti, da domani sarà impegnato al Giro di Sicilia (Uci 2.1) e alla Cro Race (Uci 2.1). In Italia quattro le tappe...


Con il calendario autunnale di gare nel pieno del suo svolgimento, l’UAE Team Emirates si appresta a prendere parte al Giro di Sicilia (28 settembre-1 ottobre) e all’appuntamento belga dell’Eurométropole Tour (29 settembre). A dirigere la squadra in Sicilia troveremo...


Ci si è messa ancora una volta anche la sfortuna, ma l’ultima trasferta della stagione in Francia al Tour de Bretagne per l’Androni Giocattoli Sidermec resterà da ricordare comunque e soprattutto per una vittoria, dei bei piazzamenti e per l’ennesima...


Saranno tredici le formazioni al via della prima edizione della Tre Valli Varesine Women’s Race e-work in programma martedì 5 ottobre. La gara femminile voluta dalla Società Ciclistica Alfredo Binda anticiperà la competizione per professionisti e si snoderà in gran...


Da martedì 28 settembre a venerdì 1 ottobre la Bardiani CSF Faizanè sarà al via del Giro di Sicilia. 4 tappe da affrontare con un percorso che lascerà spazio ad atleti con differenti caratteristiche. 20 i team attesi al via,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI