FORSE È LA SETTIMANA GIUSTA, FABIO ARU “PEDALA” VERSO LA QHUBEKA ASSOS

PROFESSIONISTI | 30/11/2020 | 10:20
di Francesca Monzone
Forse ci siamo, questa settimana potrebbe essere quella giusta e per Fabio Aru potrebbe delinearsi un nuovo futuro. Il corridore sardo sembra diretto verso un team di World Tour (l'alterativa resta la Vini Zabù, anche se più di un pensierino l'avrebbe fatto anche la Circus Wanty, ndr). A quanto risulta a tuttobiciweb, il sardo starebbe per definire un'intesa con  il Team Qhubeka Assos, la formazione nella quale militano anche Giacomo Nizzolo e Domenico Pozzovivo. A volere fortemente Aru ci sarebbe il nuovo sponsor del team sudafricano, la Assos, società svizzera leader nell’abbigliamo per il ciclismo.
A muoversi per un ingaggio in favore di Fabio ci sarebbe invece una vecchia conoscenza del ciclismo italiano, quel Luca Paolini, ex corridore professiosta e spalla ideale di Paolo Bettini sia in maglia Quick-Step che azzurra, il quale dopo aver abbandonato le gare, ha iniziato a collaborare con l'azienda elvetica. L’ex pro tra l’altro fa parte del comitato Regionale Lombardo dove ricopre il ruolo di tecnico per gli allievi e tra i suoi obiettivi c’è proprio quello di aiutare i giovani corridori ad emergere senza esasperarli alla ricerca del risultato. In questo caso ha un nuovo sogno, che è poi quello di tutti noi, riportare agli antichi fasti un ragazzo che il talento non può certo averlo perso tutto all'improvviso.




Copyright © TBW
COMMENTI
Bene Luca Paolini al fianco di Fabio
30 novembre 2020 14:40 palo
E il carissimo Luca, che è anche campione nel sapersi rialzare dopo le brutte cadute, potrebbe essere di grande aiuto nel percorso di risalita di Fabio.
Speriamo che possa essergli di sostegno e guida. In bocca al lupo ad entrambi.

Paolini
30 novembre 2020 15:54 bernacca
un altro che è rimasto ... ma ha pagato eh!!!

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Ultime ore di training camp per le ragazze del team Alé BTC Ljubljana, l’unica formazione UCI WorldTour femminile italiana, che dallo scorso 18 gennaio si trovano in Spagna, ospiti dell’Hotel Cap Negret di Altea, nei pressi di Alicante. Un passaggio...


Il sorriso, l'esperienza e le competenze di Diana Ziliute sono stati scelti da Silvio Martinello per rappresentare in Consiglio Federale i direttori sportivi italiani: la campionessa del mondo di Valkenburg, ha accettato la sfida candidandosi come consigliere federale in quota...


Il sorpasso di ciclisti su strada è una delle cause del maggior numero di morti tra questo gruppo vulnerabile. Per sorpassare gli utenti della bicicletta su strade convenzionali, farlo con attenzione, rispettando la distanza laterale (anche invadendo la corsia opposta...


Dovete acquistare una nuova bici? Allora Andrea Morelli e questo breve video fanno proprio al caso vostro. Per non sprecare denaro e assicurarvi un acquisto intelligente, ascoltiamo il referente per i servizi del settore ciclismo del Centro Ricerche Mapei Sport di Olgiate...


I campionati di ciclismo colombiani, in programma dal 4 al 7 febbraio, vengono rinviati a causa della pandemia da coronavirus. La Federazione colombiana ha preso la decisione in accorso con il sindaco di Pereira, nel dipartimento di Risaralda, dove avrebbe...


Per Alexander Konychev il nuovo anno non è sicuramente iniziato con il piede giusto. Il ventiduenne di Castion Veronese è risultato per la seconda volta positivo al Coronavirus - la prima gli era successo ad aprile - ma questa volta...


Ostenda è una città blindata e le misure adottate per il Mondiale saranno elevate al massimo livello di sicurezza. Bart Tommelein, il sindaco della città fiamminga ha lanciato un appello chiaro attraverso i media: «Tifosi, , non venite a Ostenda,...


  La 34^ Firenze-Empoli, gara di apertura della stagione dilettanti Under 23, ci sarà. Qualcuno si domanderà il perché di questa ufficializzazione ma in tempi come questi dove non è certo terminata l’emergenza sanitaria, nulla è facile e scontato. A...


Che cos’hanno in comune il ciclismo e il rugby? Un cognome: Adorni. Vittorio, vincitore del Giro d’Italia nel 1965 e campione del mondo nel 1968, e Luca, Andrea e Alice, che giocano o allenano a rugby. Vittorio, il nonno, e...


Ignazio Moser non ha certo bisogno di presentazioni: personaggio televisivo, influencer, appassionato ciclista ed ex professionista. Amante della vita all’aria aperta, dello sport e del fitness, attraverso i suoi post il celebre figlio di Francesco Moser lancia spesso messaggi legati...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155