TREK. GUERCILENA: «DIFFICILE CHE QUINN SIMMONS CORRA ANCORA NEL 2020»

INTERVISTA | 01/10/2020 | 15:30
di Giulia De Maio

Difficilmente Quinn Simmons tornerà a correre entro la fine dell'anno. A confermarlo è il team manager della Trek-Segafredo Luca Guercilena. La formazione americana ha sospeso il giovane alla prima stagione nella massima categoria per alcune esternazioni sui social legate a Trump e al movimento Black Lives Matters.


Il tecnico milanese dalla Sicilia, dove sta per scattare il Giro d'Italia, ha risposto alle domande dei cronisti dicendo che «a oggi il corridore è sospeso e, mancando solo 5 gare alla fine della stagione, la possibilità che possa ancora correre nel 2020 è remota». E ancora sul campione del mondo junior 2019, che in programma avrebbe avuto le classiche del nord, le corse che tanto ama: «Sebbene non esistano scusanti quando si superano determinati limiti, teniamo presente che stiamo valutando le dichiarazioni di un ragazzo di 19 anni. Detto questo, è nostro dovere riflettere sulle decisioni da prendere, nei suoi confronti decideremo di comune accordo con l'azienda che è proprietaria della squadra»


Al riguardo non hanno voluto esporsi i compagni di squadra Giulio Ciccone«rispetto la decisione della squadra, ma non voglio entrare nel merito delle questioni politiche perché non me ne intendo, entrerei in un campo minato del quale non ho competenze», né capitan Vincenzo Nibali«da bambino mi hanno sempre detto che il voto è privato, quindi non credo sia il caso di parlarne, soprattutto alla vigilia del Giro d’Italia».

COMUNICATO STAMPA TREK SEGAFREDO Ore 19. Trek-Segafredo è un'organizzazione che valorizza l'inclusività e sostiene uno sport più diversificato ed equo per tutti gli atleti. Quinn Simmons non è stato sospeso a causa delle sue opinioni politiche ma per aver intrattenuto una conversazione su Twitter in un modo che ritenevamo non fosse consono per un atleta Trek. Quella che segue è una dichiarazione di Simmons e Team Management.

Quinn Simmons: "Come corridore americano, sono sempre stato orgoglioso di rappresentare il mio Paese. Corerre per una squadra americana è stato un sogno per tutta la vita. Una delle ragioni principali per cui ho scelto questa squadra è stata proprio per i valori americani che la sostengono.

A coloro che hanno trovato il colore dell'emoji razzista, posso assicurare che non intendevo interpretarlo in questo modo. Vorrei scusarmi con tutti coloro che hanno trovato questa scelta offensiva in quanto sono fermamente contrario al razzismo in qualsiasi forma. A chiunque non sia d'accordo con me politicamente, dico che non lo odierò per questo. E chiedo di essere trattato allo stesso modo".

Il Team Manager, Luca Guercilena: “Tutto lo staff e il management di Trek osservano un elevato standard etico e i nostri atleti devono fare altrettanto. Crediamo che Quinn abbia un futuro brillante come  professionista se può saprà sfruttare questa opportunità per crescere come persona e dare un contributo positivo per un futuro migliore per il ciclismo. Continuiamo il nostro impegno nell'aiutare Quinn il più possibile. "

Copyright © TBW
COMMENTI
Vergogna
1 ottobre 2020 21:42 andy48
La Trek si dovrebbe vergognare. Dicono di voler essere inclusivi, ma escludono. Go Simmons!!

Da oggi
2 ottobre 2020 03:53 lupin3
Há un fan in più. 👋 PS: va bene così?

state scherzando, vero?
2 ottobre 2020 09:26 Gianni63
Applaudire un gesto di razzismo è razzismo. Simmons è un giovanotto cresciuto con idee malsane. Trek non potev fare altro. Il comunicato riparatore vale quel che vale. Le parole ipocrite di Nibali si commentano da sole.

Razzismo
2 ottobre 2020 11:34 bertu
Sottoscrivo in toto quanto affermato da Gianni63.
Alberto Vico - Torino

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Arriva nella tappa finale del Sibiu Cycling Tour il primo successo da professionista per Stefano Gandin che porta a 9 il computo totale del Team corratec in questa stagione d'esordio nel ciclismo mondiale. Il corridore veneto ha gestito alla perfezione...


Wout VAN AERT. 10 e lode. Un due tre, alza… le braccia al cielo. Sorride Wout, sorride e allarga le braccia come un albatros o un gabbiano, forse un’aquila reale, che spicca il volo e se ne va, con apparente...


La vittoria nella prima tappa francese del Tour de France è andata a Wout van Aert che, in maglia gialla a 11 km dal traguardo ha preso l’iniziativa e, come se fosse una cronometro, è andato a tutta velocità verso...


Gli attriti che ci sono stati in Danimarca tra Fabio Jakobsen e Dylan Groenewegen sembrano ormai appianati e oggi a Calais Jakobsen - ai microfoni di Nos tv - si è scusato con  Groenewegen. Il motivo delle scuse va ricercato...


Per tre giorni ha trovato una ruota più veloce della sua e allora oggi, nella quarta tappa (Dunkerque - Calais di 171, 5 km) Wout van Aert ha fatto alla maniera dei campioni: se n'è andato tutto solo, ha staccato tutti sulle...


Si chiude con un brindisi il week end di gare del VO2 Team Pink e del Ciclismo giovanile VO2 Team Pink, inaugurato ieri dal diciassettesimo posto di Valentina Zanzi al campionato italiano Donne Juniores su strada a Cherasco (Cuneo).Le "panterine"...


  Qualche giorno fa Elisa Balsamo aveva messo la sua prima firma al Giro d’Italia donne sfrecciando a Tortolì rispettando tutti i favori dei pronostici. Oggi a Reggio Emilia la chiamata si è fatta ancora forte, una tappa praticamente piatta,...


L’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani esprime la propria disapprovazione sulla perquisizione che è stata messa in atto dalla polizia nei confronti di una squadra impegnata al Tour de France alla viglia della Grande Boucle. A un anno di distanza da una...


Elisa Balsamo ha vinto allo sprint la quinta tappa del Giro d'Italia Donne, la Carpi-Reggio Emilia di 126 km, la frazione più lunga, piatta e calda della corsa rosa. La campionessa mondiale, oggi in maglia ciclamino, è uscita in testa...


Giovanni Aleotti sfrutta il suo grande momento di forma e bissa il successo ottenuto ieri sulle strade del Sibiu Tour. Il modenese della Bora Hansgrohe ha vinto infatti anche la cronoscalata di questa mattina, da Curmatura Stezii all'Arena Platos Paltinis...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach