FISCO, COSI' PER SPORT. DICHIARAZIONE REDDITI ED IRAP NELLE ASD

SOCIETA' | 16/07/2019 | 07:05
di Umberto Ceriani

 

Molto spesso le associazioni danno per scontato, se non sono titolari di P.IVA, di non dover presentare alcun dichiarativo, ma la situazione può non essere sempre così. Di norma ogni anno tra i mesi di giugno e luglio è tempo che le associazioni versino il saldo delle imposte per l’anno precedente ed il primo acconto per l’anno in corso.

Tutte le associazioni titolari di P.IVA devono presentare la Dichiarazione dei Redditi anche se non hanno emesso fatture. Inoltre gli enti sportivi che hanno optato per la Legge 398 potranno determinare i redditi con il metodo forfettario di abbattimento dei costi del 97% rispetto al fatturato. Grazie a tale regime agevolato consegue che le associazioni possono determinare le imposte dovute in forma particolarmente ridotta, facciamo un esempio:

Fatturato: 100.000€

Abbattimento forfettario: 97.000€

Base imponibile: 3.000€

Imposte dovute: 720€

Se la dichiarazione dei redditi può essere semplice grazie al Regime 398/1991, maggiori complicazioni crea sempre la Dichiarazione IRAP in quanto molte associazioni prive di P.IVA pensano di esserne esonerate.

La normativa prevede che gli enti non titolari di P.IVA debbano presentare la Dichiarazione IRAP applicando il c.d. Metodo Retributivo, ossia dovranno dichiarare tutti i redditi corrisposti a collaboratori con ritenuta d’acconto, lavoratori subordinati o professionisti occasionali quale base imponibile ai fini IRAP. Attenzione: i c.d. “compensi sportivi” ossia le retribuzioni erogate ai sensi dell’art 67, co. 1, lett M, TUIR non costituiscono base imponibile Irap e quindi su questi emolumenti non è dovuto il versamento dell’Irap.

Gli enti associativi hanno diritto ad una deduzione forfettaria di 8.000€ della base imponibile IRAP, quindi è frequente che tale deduzione abbatta fortemente le eventuali imposte che sarebbero state da versare.

Facciamo un nuovo esempio con un ente che ha erogato compensi per lo svolgimento di attività istituzionale, in questo caso applicherà il Metodo retributivo:

· compensi per lavoro subordinato: 7.500€

· compensi occasionali in ritenuta d’acconto: 1.500€

· compensi sportivi: 6.000€

· Somma metodo retributivo: 9.000€ (esclusi compensi sportivi)

· Deduzione forfettaria: -8.000€

· Base imponibile: 1.000€

· Imposte dovute 3,9%: 39€

Da questo esempio un’ASD che non è titolare di P.IVA ma ha erogato compensi è tenuta sia a presentare la Dichiarazione IRAP che a versare le relative imposte considerando le deduzioni forfettarie a cui ha diritto.

www.consulenza-associazioni.com

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
E' mancato nella notte Genesio Ballan fondatore (e vicepresidente), con il fratello Giuseppe (Presidente), dell'omonima azienda Ballan Spa. Era ricoverato da circa una settimana presso il nosocommio veneto di Cittadella. Genesio aveva 73 anni ed era conosciuto per essere l'uomo...


Il Consiglio federale del 30 giugno 2020, il settimo dell’anno, si è concentrato soprattutto sulla ripresa delle gare. Per quanto riguarda il supporto economico, ricordiamo che in occasione della scorsa riunione erano stati deliberati contributi per il sostegno delle affiliazioni...


«Il messaggio è troppo negativo nei confronti delle aut, questa pubblicità non pu essere trasmessa. Bocciata». La sentenza emessa dalla Autorité de régulation professionnelle de la publicité (ARPP) - organismo che si occupa di controllare le pubblicità trasmesse sulla tv...


La Giunta del Coni ha approvato una norma transitoria per la procedura elettorale relativa al rinnovo delle cariche del quadriennio 2021/24. Federazioni sportive nazionali e discipline sportive associate avranno la possibilità di procedere a elezioni a partire da settembre 2020...


La prima assemblea generale online dell’associazione mondiale dei corridori è stata caratterizzata da tante “prime volte”. Il 29 giugno scorso i corridori professionisti si sono riuniti virtualmente e, non era mai successo prima, hanno potuto confrontarsi direttamente con il presidente...


Le bici a pedalata assistita sono geniali, lasciatemelo dire. Conosco tantissimi ciclisti che sono ritornati in strada grazie a questi mezzi ed oggi possono riassaporare emozioni che non sarebbero mai più state alla loro portata. KTM Macina Mezzo è una e-Road...


La 42a edizione della Vuelta a Burgos (28 luglio-1 agosto) sarà la prima corsa internazionale per la Deceuninck Quick Step e giungerà al termine del lungo ritiro che il team belga affronterà sulle Dolomiti a partire da lunedì. A guidare...


Il Team Manager della Start Up Israel, Ron Baron, ha dichiarato che il passaggio di Chriss Froome dalla Ineos alla formazione israeliana, non è in programma, almeno in questa stagione e che il britannico rimarrà alla Ineos fino alla fine...


Compiere 30 anni, entrare in una nuova fase della propria esistenza. Senza voler disquisire se si tratti di realtà o cliché, questo concetto sicuramente calza a pennello per l'attuale momento ciclistico di Fabio Aru. Lo scalatore di Villacidro oggi completa...


C’è anche Niccolò Bonifazio tra i corridori preselezionati dalla Total Direct Energie per Tour de France. Una selezione già molto avanzata, visto che sono stati fatti nove nomi per otto posti disponibili. Tra i corridori candidati a disputare la Grande...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155