UAE TOUR. CRONOSQUADRE ALLA JUMBO-VISMA, ROGLIC IN ROSSO

PROFESSIONISTI | 24/02/2019 | 13:41
di Diego Barbera

Il Team Jumbo-Visma vince la cronometro a squadre che ha battezzato il debutto della prima edizione dell'UAE Tour. La prima maglia rossa di leader è stata indossata da Primoz Roglic. Seconda posizione per il Team Sunweb di Tom Dumoulin a sette secondi, terza per la Bahrain Merida di Vincenzo Nibali a nove, quarta per il Team Sky di Gianni Moscon a quattordici e quinta per la Movistar di Alejandro Valverde a diciotto.

Era la prima tappa della prima edizione dell'UAE Tour, interamente corsa sull'isola di Al Hudayriat. Questa fettuccia desertica a largo di Abu Dhabi si sta trasformando in un centro polisportivo e infatti i corridori si sono impegnati sulla pista ciclabile comunemente percorsa dagli appassionati. E per pista ciclabile si pensi al corrispondente di una nostra statale.

Paesaggio brullo, con la sabbia tendente al grigio tipica di queste distese disabitate, con il mare limpido e tiepido (e calmo, nonostante un'inspiegabile bandiera gialla) tutto intorno, la cronosquadre ha rispettato le previsioni con una velocità media superiore ai 55km/h fronte all'arrivo. Alla fine, ben 57km/h per gli uomini in giallo e nero.

D'altra parte il percorso comprendeva soltanto due "U-turn" al km 3. I più veloci a transitare davanti alla linea del traguardo, proprio davanti ai campi da basket in costruzione, sono stati dunque i Jumbo-Visma con in tempo monstre di 16'49''' (per loro anche migliore intertempo al km 10.1 con 11'01''). Dumoulin ha guidato la truppa Sunweb a sette secondi. La Bahrain è terza a nove secondi, con per la prima volta insieme in una cronosquadre Dennis, Caruso e Nibali.

Riepilogando la situazione dei migliori: Roglic ha dunque sette secondi di margine su Dumoulin, nove su Nibali, mentre Moscon e Kwiatkowski ne hanno quattordici da recuperare e Valverde diciotto. Un bottino non male per lo sloveno che venderà cara la propria pelle sui due arrivi in salita. Si prospettano tappe molto interessanti da seguire, soprattutto la terza e la sesta.


(in aggiornamento)


Ordine d'arrivo

1 - TEAM JUMBO - VISMA (TJV) - 16:49 0:00
2 - TEAM SUNWEB (SUN) - 16:56 0:07
3 - BAHRAIN - MERIDA (TBM) - 16:58 0:09
4 - TEAM SKY (SKY) - 17:03 0:14
5 - MOVISTAR TEAM (MOV) - 17:07 0:18
6 - CCC TEAM (CPT) - 17:13 0:24
7 - DECEUNINCK-QUICK-STEP (DQT) - 17:15 0:26
8 - EF EDUCATION FIRST (EF1) - 17:15 0:26
9 - BORA - HANSGROHE (BOH) - 17:18 0:29
10 - TEAM DIMENSION DATA (TDD) - 17:18 0:29
11 - GROUPAMA - FDJ (GFC) - 17:18 0:29
12 - MITCHELTON - SCOTT (MTS) - 17:21 0:32
13 - UAE TEAM EMIRATES (UAD) - 17:25 0:36
14 - TREK - SEGAFREDO (TFS) - 17:32 0:43
15 - ASTANA PRO TEAM (AST) - 17:33 0:44
16 - LOTTO SOUDAL (LTS) - 17:34 0:45
17 - TEAM KATUSHA ALPECIN (TKA) - 17:34 0:45
18 - AG2R LA MONDIALE (ALM) - 17:43 0:54
19 - GAZPROM - RUSVELO (GAZ) - 17:46 0:57
20 - TEAM NOVO NORDISK (TNN) - 18:35 01:46

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
«Michele Bartoli è stato un campione straordinario, buono come il pane. E con me ha vinto sette classiche, dico sette...». Giancarlo Ferretti, il sergente di ferro, apre il suo cuore nella nuova puntata di BlaBlaBike e racconta i suoi campioni,...


È stata la riunione più veloce della storia di Zoom: non per problemi tecnici, anzi, ma per l'accordo praticamente unanime sulla decisione da prendere: conferma totale delle indicazioni espresse dai lettori di tuttobiciweb, Marco Villa conquista l'Oscar tuttoBICI come miglior...


Il campione kazako Alexey Lutsenko ha rinnovato il suo contratto con l’Astana - Premier Tech per un'altra stagione, mentre il canadese Steve Bauer e il kazako Dmitriy Muravyev entreranno nel team come direttori sportivi. Così l’Astana- Premier Tech ha completato...


Dallo scorso 11 ottobre, dopo la corsa a Montecatini Terme in Toscana, ha attaccato la bici al chiodo e ha già trovato lavoro, ma il suo obiettivo è arruolarsi nell’Esercito. Questa è la storia di Aldo Caiati, nato il 19...


«Mi sentivo come su un Ferrari nel traffico di Milano alle 8 del mattino... magicamente questo test negativo mi ha proiettato direttamente nell’autodromo di Monza ! Finalmente!»: Filippo Ganna esulta e torna finalmente libero. Il quarto tampone ha dato esito...


La data è di quelle da ricordare: il 25 novembre del 1945, a poco più di 13 anni e mezzo, con tanto di documento “aggiustato” per raggiungere l’età consentita, Ernesto Colnago varcava i cancelli della “Gloria” e iniziava ufficialmente il...


I medici in questo periodo fanno, comprensibilmente e giustamente, più notizia degli sportivi. Non è però per questo che Matteo Bellia ha deciso di appendere la bici al chiodo e indossare il camice. Il 23enne di Domodossola, fino a quest’anno...


La loro è una storia d’amore nata sulla bici in Slovenia e oggi vengono considerati la coppia più bella del ciclismo. Stiamo parlando del vincitore del Tour de France Tadej Pogačar e di Urška Žigart, entrambi campioni nazionali, che stanno...


Enrico Battaglin, Bardiani-CSF-Faizanè, Capitolo II. I Reverberi lo avevano lanciato nel mondo dei grandi nel 2012 e ora, cinque anni dopo l’arrivederci, lo riaccolgono, ritrovando un corridore più maturo, consapevole dei propri pregi e difetti, e con ancora tanto da...


Ha portato in Belgio l’orgoglio tipico dei lombardi, è stato un ciclista professionista e negli anni Ottanta a guidarlo c’era Giancarlo Ferretti: da anni però è lui che dall’ammiraglia conduce i corridori verso il successo. Valerio Piva classe 1958, da Ceresara...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155