TIRALONGO, IL ROLLERMAN CHE VUOL FAR PATTINARE ARU

PROFESSIONISTI | 17/04/2018 | 07:11
Rotolando e respirando, per mantenersi in forma, per sbrigare commissioni, per abbreviare distanze e lontananze, per stare bene di fisico e di mente: questo è il segreto nemmeno tanto segreto di Paolo Tiralongo.

«È la mia seconda passione, perché in cima a tutto resta la bicicletta – racconta a tuttobiciweb il siciliano di Almenno San Bartolomeo (ci vive dal 2001, ndr), oggi in pianta stabile nello staff tecnico della UAE Emirates di Fabio Aru e incontrato al Tour of the Alps  -. È da quando sono ragazzo che uso i rollerblade. Quando correvo era il mio modo di mantenermi in forma nel periodo invernale. Un modo come un altro di mantenere una condizione accettabile. Mi è sempre piaciuto schettinare ed è molto utile a chi pratica il ciclismo. Tieni il cuore allenato, fa bene alla schiena, ai glutei e alla gambe, ma soprattutto fa bene alla testa. Io li ho usati tantissimo anche in salita. E vi assicuro che schettinare in salita è una cosa pazzesca, molto più difficile e complessa di quanto si possa pensare. Oggi che ho deciso di appendere la bici al chiodo, li uso per andare in giro per il paese. Se c’è da fare delle commissioni, da andare a fare la spesa, o da spostarsi per qualsiasi ragione con relativa velocità, io uso solo e soltanto i rollerblade».

Ma se fanno così bene, perché non li consigli anche a Fabio?
«Già fatto, ma c’è un problema, che non è nemmeno di poco conto: Fabio non ci sa andare e ci vuole un po’ di tempo per imparare e prendere la necessaria confidenza. Ne abbiamo parlato, e non è escluso che per il prossimo inverno non si possa inventare qualcosa. Diciamo che inizieremo certamente con lo sci di fondo, ma i rollerblade sono lì, in un angolo: è un progetto che potrebbe prendere forma. Che potrebbe tornare utile alla causa. Negli Anni Duemila, c’erano tanti corridori che ricorrevano all’uso dei pattini per mantenere una buona condizione di forma, per fare movimento e staccare un po’ di testa, poi pian piano si è persa questa buona abitudine: secondo me è stato un errore. Un errore al quale si può sempre rimediare».

a cura della redazione di tuttobiciweb.it
Copyright © TBW
COMMENTI
17 aprile 2018 18:09 limatore
bastassero i rollerblade per far tornare Aru......

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Splende un pallido sole stamane su Harrogate mentre gli operai stanno allestendo tribune e transenne sul viale che ospiterà l'arrivo di tutte le prove del campionato mondiale che scatterà domenica con l'inedita (a livello iridato) Team Trial Mixed Relay, ovvero...


Patrick Lefevere, CEO della Deceuninck-Quick Step, non è solito lesinare critiche ai vertici dell’UCI e sferra un altro attacco pesante alla vigilia della prima cronosquadre a staffetta mondiale. In una intervista concessa a Het Nieuwsblad il manager belga attacca: «Se...


Finalmente a casa! Rigoberto Urán ha postato sui social la notizia del rientro nella sua casa di Montecarlo dopo ben tre settimane di ricovero all’ospedale Universitario Dexeus di Barcellona. Il colombiano della EF Education First era caduto durate la sesta...


Neppure il tempo di rifiatare dopo le corse toscane che per l’Androni Giocattoli Sidermec è già nuovamente il momento di correre. Nel fine settimana arriveranno altri due importanti appuntamenti per il team campione d’Italia. Domani si comincia con il memorial...


Conclusa la doppia trasferta Toscana il team NIPPO Vini Fantini Faizanè si trova già a Cesenatico, pronto a fronteggiare gli appuntamenti del week-end. Sabato 21 settembre si svolgerà il Memorial Marco Pantani, domenica 22 settembre il Trofeo Matteotti. Gli #OrangeBlue si presentano al via con...


Dopo la trasferta canadese, Vincenzo Nibali torna a correre il Italia e domani sarà al via della 16a edizione del Memorial Marco Pantani. Il percorso è lo stesso degli ultimi anni con il circuito di Montevecchio che prevede una salita...


Il Team Sunweb sta valutando con i propri legali la possibilità di adire contro il suo ex corridore Georg Preidler dopo le confessioni dell’austriaco che ha ammesso nei mesi scorsi di aver utilizzato sostanze dopanti. Preidler ha militato nell’allora Giant...


È un vero e proprio dominio, quello firmato da Andrea Piccolo nella classifica dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Ulian. Il magentino del Team LVF, infatti, ha letteralmente stracciato gli avversari conquistando punti lungo tutto l'arco della stagione con incredibile regolarità, a...


Mai dire mai... ma sembra molto difficile che le rivali possano insidiare il successo di Marta Bastianelli nell'Oscar tuttoBICI Alé Cycling. La laziale, campionessa italiana in carica, ha infatti un ampio margine di vantaggio sulla pattuglia delle avvesarie, guidate da...


  Era il Coppi di Giuncugnano. E quando il Coppi di Castellania scoprì, scelse e adottò il Coppi di Giuncugnano nella Tricofilina-Coppi, anno 1959, almeno nell’Alta Garfagnana si pensava a una nuova stella. Fu invece una meteora. Silvano Lunardi era...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy