TOUR OF THE ALPS. TUTTI I PROTAGONISTI OGGI AD ARCO

PROFESSIONISTI | 15/04/2018 | 07:18
Mancano poche ore alla grande apertura del Tour of the Alps, e l’atmosfera nel cuore di Arco è quella che precede i grandi eventi. D’altra parte, sono tanti i protagonisti in arrivo in questo fine settimana a caccia di un solo scettro, da conquistare su un percorso intenso e moderno, tra scenari paesaggistici mozzafiato: le premesse per un’edizione 2018 dall’alto tasso di spettacolarità ci sono tutte. La corsa a tappe euro-regionale (16-20 aprile) organizzata dal GS Alto Garda segnerà un nuovo record: al via del TotA 2018 ci saranno ben nove World Teams, guidate dai grandi pretendenti alla maglia rosa del prossimo Giro d’Italia. Completano la griglia otto Pro Continental, due formazioni Continental, e la Nazionale italiana capitanata dall’unico atleta trentino in corsa, Nicola Conci, destinato a vivere giornate di grande emozione nella sua prima annata da pro.

Il quattro volte vincitore del Tour de France, Chris Froome, proverà a regalare al Team Sky il quarto successo consecutivo (con atleti diversi) nella corsa del GS Alto Garda, ma dovrà vedersela con avversari di primissima fila, a cominciare da Fabio Aru (UAE Team Emirates) e Thibaut Pinot (Groupama-FDJ). Non resteranno a guardare due scalatori di razza come Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team) e Domenico Pozzovivo (Bahrain Merida), e attenzione anche ad outsider come George Bennett (Lotto NL-Jumbo), Leopold König (Bora-Hansgrohe) e Louis Meintjes (Dimension Data).

Saranno 140 i corridori al via - il più giovane è l’austriaco Mario Gamper, 19 anni ancora da compiere, del Tirol Cycling Team, la formazione dall’età media più bassa (20 anni). Il più esperto, invece, è il francese Hubert Dupont dell’AG2R La Mondiale, prossimo alle 38 primavere.

Tutti gli atleti delle venti formazioni al via saranno protagonisti del vernissage ufficiale: alle 17.30 la presentazione pubblica delle squadre al Casinò di Arco promette di radunare gli appassionati attorno ai campioni più rappresentativi del ciclismo internazionale. Un’ora prima, Chris Froome e Fabio Aru saranno al centro della tradizionale conferenza stampa della vigilia.

Per descrivere il livello di prestigio e notorietà internazionale raggiunto dal Tour of the Alps, basta guardare la startlist provvisoria: sono addirittura trentaquattro le nazioni rappresentate al via, con tutti i cinque continenti rappresentati. Un segnale della globalizzazione delle due ruote, ma anche dell’impressionante penetrazione raggiunta dalla corsa a tappe Euroregionale a livello mondiale.

Un segnale che si riflette anche sul dato della copertura media: sono oltre 130 i giornalisti accreditati, oltre 100 i Paesi nei quali sarà distribuita la trasmissione in diretta prodotta da PMG Sport nell’ambito del progetto “Ciclismo Cup” promosso dalla Lega Ciclismo Professionistico, per novanta minuti quotidiani di spettacolo.

Il Tour of the Alps sarà infatti trasmesso in diretta su Eurosport 1 (Europa, Asia, Oceania), RaiSport (Italia), Bike Channel (Italia), ORF (Austria), TV 2 (Danimarca), L’Equipe (Francia), Eleven (Nord America), FloBikes (Nord America, Centro America, Sudamerica), SkySport (Nuova Zelanda) ed Econet (Africa).

Trasmissione in diretta streaming anche sulla pagina Facebook PMG Sport e sui portali Tuttobiciweb.it, Pmgsport.it, Repubblica.it, Gazzetta.it, inbici.net, cicloweb.it, pulsemedia.it, oasport.it, LaPresse.it, Corrieredellosport.it, Tg.la7.it, Federciclismo.it, Cyclingpro.net, SpazioCiclismo.it, CiclismoSport.Go.tv, Mondiali.net e DirettaCiclismo.it.
 
IL PERCORSO DEL TOUR OF THE ALPS 2018

1a tappa – Lunedì 16 Aprile
Arco – Folgaria, km 134,6
Dislivello: 2530m. Difficoltà: ***

2a tappa – Martedì 17 Aprile
Lavarone - Fiemme/Alpe di Pampeago km 145,5
Dislivello: 2900m. Difficoltà: ****

3a tappa – Mercoledì 18 Aprile
Ora/Auer – Merano/Meran km 138,3
Dislivello: 2600m. Difficoltà: **

4a tappa – Giovedì 19 Aprile
Chiusa/Klausen – Lienz km 134,3
Dislivello: 2300m. Difficoltà: ***

5a tappa – Venerdì 20 Aprile
Rattenberg – Innsbruck km 164,2
Dislivello: 2770m. Difficoltà: ***

Cinque giorni di corsa, 716,9 km da percorrere, 13.100 metri di dislivello, 10 Gran Premi della Montagna. Il Tour of the Alps ha tutti gli elementi di una corsa moderna, che dopo il successo del 2017 conferma la sua spettacolare formula fatta di frazioni brevi e di grande intensità.
 
LE SQUADRE DEL TOUR OF THE ALPS - ORDINE DI PRESENTAZIONE

17:30 - Androni Giocattoli - Sidermec (Italia)
17:34 - Team Sky (Gran Bretagna)
17:38 - Israel Cycling Academy (Israele)
17:42 - UAE Team Emirates (Emirati Arabi Uniti)
17:46 - Team Felbemayr Simplon Wels (Austria)
17:50 - Groupama FDJ (Francia)
17:54 - Wilier Triestina Selle Italia (Italia)
17:58 - Euskadi Murias (Spagna)
18:02 - Dimension Data (Sudafrica)
18:06 - Bardiani CSF (Italia)
18:10 - Ag2r La Mondiale (Francia)
18:14 - Nippo Vini Fantini Europa Ovini (Italia)
18:18 - Team Lotto NL-Jumbo (Paesi Bassi)
18:22 - Gazprom Rusvelo (Russia)
18:26 - Astana Pro Team (Kazakhstan)
18:30 - CCC Sprandi Polkowice (Polonia)
18:34 - Bora Hansgrohe (Germania)
18:38 - Tirol Cycling Team (Austria)
18:42 - Bahrain Merida (Bahrain)
18:46 - Nazionale Italiana (Italia)
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Si è tenuta oggi a Vo’ (PD) la presentazione della pedalata Codogno - Vo’, passando per Cremona, volta ad unire i territori simbolo del Covid. La data fissata è quella di sabato 11 luglio. Alla conferenza è intervenuto il Sindaco...


Pronte per inseguire i traguardi più importanti nel mondo del triathlon. Sono le nuove T-5 Air di Sidi, le scarpe pensate per i campioni della tripla specialità A testarle prima del lancio ufficiale è stato Alessandro Fabian, uno dei più...


Quando ci si trova a parlare di decreti o ordinanze, leggi o disposizioni è sempre bene provare a fare sintesi, per semplificare, che è poi quello che cerchiamo di fare noi per rendere tutto più comprensibile, ma è quello che...


Brutta avventura per Sergio Samitier il corridore della Movistar, classe 1995, è caduto lunedì mentre si allenava nei pressi di Llanos del Hospital, sui Pirenei. Procedeva a 60-70 km/h e all'uscita di un tunnel non si è accorto di un...


Si avvicina la soluzione del caso “rientro in Europa” anche per i professionisti ecuadoriani: Richard Carapaz e Jhonathan Narvaez potranno partire alla volta della Spagna il prossimo 15 luglio e si uniranno ai loro compagni del Team Ineos in vista...


Aria di Tour de france anche in campo femminile con Aso che ha ufficializzato l'elenco delle formazoni che saranno a Nizza il 29 agosto per prendere parte a La Course By Le Tour, l'ormai tradizionale appuntamento che vede le campionesse...


Alla data 30 giugno l'UCI ha interrotto il suo rapporto con Jean Christophe Pèraud. Negli anni non sono mai stati trovati casi di frode nel mondo dei professionisti (sono stati scoperti solo una giovane Junior e un cicloamatore).  Peraud si...


«Si rende noto che, a seguito di segnalazioni pervenute, la Procura Federale della Federciclismo ha aperto, in data 30.06.2020, un fascicolo di indagine riguardante la partecipazione di tesserati FCI a gare svoltesi durante il periodo di emergenza sanitaria e di,...


«Il lancio di Egan Bernal e il salvataggio del team (dopo la vicenda Venezuela ndr) sono state tra le soddisfazioni più significative della mia carriera», Gianni Savio si è espresso così durante la diretta di Lello Ferrara 3.0 parlando della...


Una caduta con lo scooter e purtroppo per Matteo Lapo Bozicevich la diagnosi non è delle più belle: frattura di due vertebre e lo schiacciamento di una terza. E' successo lunedì pomeriggio verso le 18.30 quando, a seguito di una...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155