TOUR OF THE ALPS. TUTTI I PROTAGONISTI OGGI AD ARCO

PROFESSIONISTI | 15/04/2018 | 07:18
Mancano poche ore alla grande apertura del Tour of the Alps, e l’atmosfera nel cuore di Arco è quella che precede i grandi eventi. D’altra parte, sono tanti i protagonisti in arrivo in questo fine settimana a caccia di un solo scettro, da conquistare su un percorso intenso e moderno, tra scenari paesaggistici mozzafiato: le premesse per un’edizione 2018 dall’alto tasso di spettacolarità ci sono tutte. La corsa a tappe euro-regionale (16-20 aprile) organizzata dal GS Alto Garda segnerà un nuovo record: al via del TotA 2018 ci saranno ben nove World Teams, guidate dai grandi pretendenti alla maglia rosa del prossimo Giro d’Italia. Completano la griglia otto Pro Continental, due formazioni Continental, e la Nazionale italiana capitanata dall’unico atleta trentino in corsa, Nicola Conci, destinato a vivere giornate di grande emozione nella sua prima annata da pro.

Il quattro volte vincitore del Tour de France, Chris Froome, proverà a regalare al Team Sky il quarto successo consecutivo (con atleti diversi) nella corsa del GS Alto Garda, ma dovrà vedersela con avversari di primissima fila, a cominciare da Fabio Aru (UAE Team Emirates) e Thibaut Pinot (Groupama-FDJ). Non resteranno a guardare due scalatori di razza come Miguel Angel Lopez (Astana Pro Team) e Domenico Pozzovivo (Bahrain Merida), e attenzione anche ad outsider come George Bennett (Lotto NL-Jumbo), Leopold König (Bora-Hansgrohe) e Louis Meintjes (Dimension Data).

Saranno 140 i corridori al via - il più giovane è l’austriaco Mario Gamper, 19 anni ancora da compiere, del Tirol Cycling Team, la formazione dall’età media più bassa (20 anni). Il più esperto, invece, è il francese Hubert Dupont dell’AG2R La Mondiale, prossimo alle 38 primavere.

Tutti gli atleti delle venti formazioni al via saranno protagonisti del vernissage ufficiale: alle 17.30 la presentazione pubblica delle squadre al Casinò di Arco promette di radunare gli appassionati attorno ai campioni più rappresentativi del ciclismo internazionale. Un’ora prima, Chris Froome e Fabio Aru saranno al centro della tradizionale conferenza stampa della vigilia.

Per descrivere il livello di prestigio e notorietà internazionale raggiunto dal Tour of the Alps, basta guardare la startlist provvisoria: sono addirittura trentaquattro le nazioni rappresentate al via, con tutti i cinque continenti rappresentati. Un segnale della globalizzazione delle due ruote, ma anche dell’impressionante penetrazione raggiunta dalla corsa a tappe Euroregionale a livello mondiale.

Un segnale che si riflette anche sul dato della copertura media: sono oltre 130 i giornalisti accreditati, oltre 100 i Paesi nei quali sarà distribuita la trasmissione in diretta prodotta da PMG Sport nell’ambito del progetto “Ciclismo Cup” promosso dalla Lega Ciclismo Professionistico, per novanta minuti quotidiani di spettacolo.

Il Tour of the Alps sarà infatti trasmesso in diretta su Eurosport 1 (Europa, Asia, Oceania), RaiSport (Italia), Bike Channel (Italia), ORF (Austria), TV 2 (Danimarca), L’Equipe (Francia), Eleven (Nord America), FloBikes (Nord America, Centro America, Sudamerica), SkySport (Nuova Zelanda) ed Econet (Africa).

Trasmissione in diretta streaming anche sulla pagina Facebook PMG Sport e sui portali Tuttobiciweb.it, Pmgsport.it, Repubblica.it, Gazzetta.it, inbici.net, cicloweb.it, pulsemedia.it, oasport.it, LaPresse.it, Corrieredellosport.it, Tg.la7.it, Federciclismo.it, Cyclingpro.net, SpazioCiclismo.it, CiclismoSport.Go.tv, Mondiali.net e DirettaCiclismo.it.
 
IL PERCORSO DEL TOUR OF THE ALPS 2018

1a tappa – Lunedì 16 Aprile
Arco – Folgaria, km 134,6
Dislivello: 2530m. Difficoltà: ***

2a tappa – Martedì 17 Aprile
Lavarone - Fiemme/Alpe di Pampeago km 145,5
Dislivello: 2900m. Difficoltà: ****

3a tappa – Mercoledì 18 Aprile
Ora/Auer – Merano/Meran km 138,3
Dislivello: 2600m. Difficoltà: **

4a tappa – Giovedì 19 Aprile
Chiusa/Klausen – Lienz km 134,3
Dislivello: 2300m. Difficoltà: ***

5a tappa – Venerdì 20 Aprile
Rattenberg – Innsbruck km 164,2
Dislivello: 2770m. Difficoltà: ***

Cinque giorni di corsa, 716,9 km da percorrere, 13.100 metri di dislivello, 10 Gran Premi della Montagna. Il Tour of the Alps ha tutti gli elementi di una corsa moderna, che dopo il successo del 2017 conferma la sua spettacolare formula fatta di frazioni brevi e di grande intensità.
 
LE SQUADRE DEL TOUR OF THE ALPS - ORDINE DI PRESENTAZIONE

17:30 - Androni Giocattoli - Sidermec (Italia)
17:34 - Team Sky (Gran Bretagna)
17:38 - Israel Cycling Academy (Israele)
17:42 - UAE Team Emirates (Emirati Arabi Uniti)
17:46 - Team Felbemayr Simplon Wels (Austria)
17:50 - Groupama FDJ (Francia)
17:54 - Wilier Triestina Selle Italia (Italia)
17:58 - Euskadi Murias (Spagna)
18:02 - Dimension Data (Sudafrica)
18:06 - Bardiani CSF (Italia)
18:10 - Ag2r La Mondiale (Francia)
18:14 - Nippo Vini Fantini Europa Ovini (Italia)
18:18 - Team Lotto NL-Jumbo (Paesi Bassi)
18:22 - Gazprom Rusvelo (Russia)
18:26 - Astana Pro Team (Kazakhstan)
18:30 - CCC Sprandi Polkowice (Polonia)
18:34 - Bora Hansgrohe (Germania)
18:38 - Tirol Cycling Team (Austria)
18:42 - Bahrain Merida (Bahrain)
18:46 - Nazionale Italiana (Italia)
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Parlare con Maurizio Bellin, European General Manager di FSA, significa trovarsi direttamente sul fronte della malattia e della crisi economica. L'ex professionista varesino, infatti, è in quarantena dopo aver sconfitto il coronavirus e segue con grande attenzione il mondo del...


  Claudio Bortolotto, veneto, trevigiano precisamente, nato a Orsago nel 1952, il 19 marzo, giorno di San Giuseppe e della Milano-Sanremo, almeno a quel tempo, è stato un valido corridore professionista con carriera che si è sviluppata dal 1974 al...


È un tweet che fa davvero felici tutti quello che è stato postato nella notte dalla Gazprom Rusvelo: «Igor Boev e Dmitry Strakhov, che si sono completamente ripresi dal coronavirus, hanno lasciato gli Emirati Arabi Uniti dopo un mese di...


  In questa puntata Giancarlo Gentina e Italo Zilioli. Due piemontesi. Gentina, gregario, e Zilioli, battitore libero. Gentina lo incontrai al Ghisallo, con un altro campione fra i portatori d’acqua, Germano Barale. Con Zilioli è stata una frequentazione più assidua,...


Il mondo del ciclismo scende in campo, o meglio sulle strade virtuali del Giro d’Italia, e si attiva per dare un contributo nella lotta contro il Coronavirus. Sono stati Mario Cipollini (recordman di vittorie alla Corsa Rosa) e Gianni Bugno,...


Voijslav Peric è un talento ancora tutto da scoprire. Cognome veneto, nome ucraino grazie alla madre Nataliya, nata in un piccolo paesino della Ucraina al confine con la Polonia. Peric è nato in Italia, a Thiene, nel Vicentino, l'8 novembre...


A Stefano Alberti piace attaccare: aveva chiuso il suo 2019 animando la Coppa d’Inverno di Biassono con una fuga, ed ha aperto il 2020 con una azione che gli ha permesso di arrivare secondo alla Coppa San Bernardino, battuto solo...


  In un periodo in cui le brutte notizie si susseguono una dietro l’altra, arriva una bella notizia per gli sportivi e gli appassionati di ciclismo. A Monsummano Terme con sede in via Cavour è rinata la Polisportiva Monsummanese, storica...


Il Consiglio Direttivo dell’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani (ACCPI) si è riunito ieri virtualmente per fare il punto sull’emergenza Covid-19 e confrontarsi direttamente con i propri associati su come affrontare i problemi con i quali si stanno e dovranno interfacciarsi a causa...


“La bicicletta ha scenari di sviluppo molto ampi – fa notare il presidente di Confindustria ANCMA, Paolo Magri, commentando i dati elaborati dall’associazione -  soprattutto se paragoniamo l’uso del mezzo nel nostro paese rispetto a quello di nazioni più avanzate in...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155