VIGORELLI. Dagnoni: «Felici e orgogliosi ripartano i lavori».

APPROFONDIMENTI | 27/08/2015 | 10:56
Cordiano Dagnoni, presidente facente funzioni del Comitato Regionale Lombardo della FCI ci racconta come verrà rimesso in piedi il Vigorelli. Il 3 agosto è stato pubblicato il bando per i lavori di ristrutturazione dello storico velodromo milanese, che inizieranno ai primi di ottobre per concludersi a fine aprile.

Sarà la volta buona?

«Me lo auguro di cuore. Personalmente come amante della pista e come comitato siamo felici e orgogliosi che tra i soldi stanziati per CityLife sia stato pensato a un budget per far ripartire il Vigorelli. La realizzazione di un palazzo coperto sarebbe stato il top ma per il momento ci accontentiamo della ristrutturazione della pista e della sua copertura».

Come pensate di rivalutarlo? 

«Prima dell'estate ci piacerebbe organizzare un grande evento di livello internazionale per valorizzare quanto fatto. Pensiamo sia una bella idea sia per il prestigio dell'impianto che per la città e per l'evento stesso, sarà un'occasione preziosa per ricordare a tutti che questo velodromo è un patrimonio della storia del ciclismo e di Milano, non può essere ritenuto importante solo perchè nel '65 ci hanno suonato i Beatles».

Essendo una pista di 400 mt che attività vi si potrà svolgere?

«Come Comitato Regionale ci attiveremo per mettere in piedi una scuola di ciclismo come quella già attiva a Montichiari, che abbia uno scopo soprattutto promozionale. Essendo una pista lunga con le curve ripide obiettivamente non è il massimo per far imparare i bambini ma troveremo il modo per sfruttare la parte bassa per i piccoli mentre nella parte alta gireranno i grandi dando l'esempio e stimolando chi si avvicina per la prima volta alla pista. Insomma cercheremo di sfruttarlo al meglio per quello che si può».

Evitando gli errori commessi da chi vi ha preceduto... 

«Sì, dovremo lavorare con attenzione sfruttando al meglio l'impianto così come è stato ripensato. Come Lombardia ci vantiamo di essere la regione con l'attività giovanile più in crescita dal 2006 a oggi. I numeri ci danno ragione, la nostra politica sta dando i suoi frutti quindi siamo convinti di star operando nella direzione giusta e siamo fiduciosi anche per questa sfida».

Avete in mente un centro polifunzionale? 

«Da poco è cambiato il Consiglio Regionale del CONI, con il presidente Oreste Perri definiremo quali altre discipline possono essere coinvolte. Un tempo c'era una presenza importante della boxe, di sicuro altri sport potrebbero essere interessati ad avere una presenza al Vigorelli e potrebbero aiutarci a farlo rivivere come un tempo. L'importante è non disperdere i contributi stanziati, sfruttarli al meglio e organizzarci per bene. Di sicuro il ciclismo sarà l'attività principe del nuovo Vigorelli ma collateralmente dovremo contare sulla sinergia con le altre federazioni».

Giulia De Maio

Copyright © TBW
COMMENTI
?
2 settembre 2015 12:40 geo
Praticamente non si sa cosa sarà fatto nella manutenzione?

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

La Israel Cycling Academy si rafforza con due nuovi arrivi: il veterano spagnolo Daniel Navarro e il giovane talento emergente belga Jenthe Biermans entrambi quest’anno in forza alla Katusha Alpecin. Navarro metterà al servizio del team la sua esperienza di...


L’Unione Ciclistica Internazionale ha ufficializzato oggi l’elenco delle nazioni e il numero dei corridori che hanno diritto a partecipare alle prove olimpiche di Tokyo 2020. Per le prove maschili sono 130 i corridori ammessi alla prova in linea e 40...


E' partita dal basso, ora guarda verso l'alto. Più che un team una scuola di ciclismo il Team Bramati di Vaprio d'Adda indirizzata a ragazzi e ragazze dai 6 ai 18 anni che praticano la multidisciplina, vale a dire mountain...


  La Coppa Piemonte di ciclocross domenica ha fatto tappa a Bornate, frazione di Serravalle Sesia, per la sua terza prova. Alla manifestazione organizzata dal Pedale Valsesiano hanno partecipato 157 atleti divisi nelle varie categorie. Sul gradino più alto del...


Sabato 23 novembre, alle ore 17.30 presso le Scuole Elementari (Piazzale Carlo Porta) a Lurago d'Erba nel Comasco, si terrà la presentazione del libro "ALFABETO FAUSTO COPPI" 99 storie di Gino Cervi e Giovanni Battistuzzi. Per l'occasione saranno esposti cimeli,...


Una visita al tempio... Tadej Pogacar è stato ospite questa mattina di Ernesto Colnago nella storica sede di Cambiago, alle porte di Milano. Il giovane talento sloveno della UAE era accompagnato dal suo procuratore Alex Carera, dalla fidanzata Urska Zigart...


In occasione del ritrovo conviviale degli Amici della Fondazione Fabio Casartelli presso il Ristorante Il Corazziere di Merone in provincia di Como, è stata presentata la 22° edizione della Medio Fondo Fabio Casartelli, intitolata all’indimenticato campione di Albese con Cassano...


Ci sono uomini vestiti d'azzurro che si aggirano sulle strade della Bretagna. Viaggiano a gruppi di tre e sono pronti a sfruttare qualcsiasi mezzo di locomozione - dal cavallo di san Francesco al treno - pur di raggiungere i punti...


L'irlandese Rory Townsend della Canyon DBH - che ha anche la nazionalita britannica grazie a suo padre proprio come Dan Martin - ha vinto in volata la seconda tappa del Tour of Fuzhou davanti al promettante australiano Blake Quick, campione...


Team Cinelli, che peccato: dopo una sola stagione, ma che avrebbe decisamente meritato un prosieguo, la società ciclistica della categoria Under 23 ha deciso di cessare l'attività. C'è rammarico nella parole di Roberto Portunato, presidente del Velo Val Fontanabuona, che...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy