SANTAROMITA. «FUTURO INCERTO, MA SOGNO UN GRANDE ITALIANO»

PROFESSIONISTI | 21/06/2015 | 12:47
Non è più il momento delle certezze, della programmazione, dei punti fermi: si vive molto alla giornata. Lo stesso vale per Ivan Santaromita, 31 anni nato a Clivio e residente a Varese dal 2013 con la moglie Chiara: nel suo futuro ci sono solo punti interrogativi.
«Correrò l’italiano domenica prossima, ma poi non sono bene cosa farò, navigo a vista», dice a tuttobiciweb.it il corridore che da due stagioni corre per il team australiano Orica GreenEdge con la quale è in scadenza di contratto. «Non so quale sarà il mio futuro, di questioni contrattuali se ne occupa il mio procuratore Giovanni Lombardi, a me interessa solo pensare a correre e a farlo nel migliore dei modi».

In materia di corse, quest’anno, ha corso molto poco. Venticinque giorni digara contro gli oltre cinquanta di un anno fa. Ora due punti di domanda, per la Vuelta e il Giro di Polonia. In entrambe le corse, per il momento, è riserva. «Io sono un corridore della Orica e come tale mi comporto. Io faccio quello che il team mi dice di fare ma non vi nascondo che è difficile poter raggiungere una buona condizione di forma se non si corre. Non dico nulla di trascendentale se sottolineo il fatto che le corse danno ritmo, fondo e brillantezza. Ho corso al Delfinato, dove ho faticato non poco, soprattutto nei primi due giorni dove speravo di andare molto meglio e probabilmente ho pagato anche il fatto di avere le gambe gonfie, forse anche a causa di un’eccessiva ritenzione idrica. Poi mi sono un po’ sbloccato e sono andato meglio, ma mai come avrei voluto. Ripeto, non è facile correre una settimana e poi stare fermo un mese».

Domenica, sul colle di Superga, la sfida tricolore…
«Ci vado senza punti di riferimento. Correrò da solo, e quindi farò corsa sugli altri. Spero di stare lì, nel vivo della corsa il più possibile, anche perché l’italiano mi è sempre piaciuto e la vittoria ottenuta nel 2013 ce l’ho ancora nel cuore».

I tuoi favoriti?
«Tre nomi su tutti: Nibali, Formolo e Ulissi. Se stanno bene e imbroccheranno la giornata giusta, questi tre mi sembrano superiori a tutti gli altri».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Zio Paolo è genuino il giusto perché, masticando con grinta nel dialetto che garantisce la spontaneità, confessi “e beh, sì, da tifoso certo che mi aspettassi qualcosa in più. Ma anche lui se lo aspettava, eh”. La moglie Anna, lì...


Poker firmato Zalf Euromobil Désirée Fior nella terza edizione del Trofeo Giardino della Serenissima andato in scena sul circuito cittadino di Sacile (Pn): la gara friulana è stata decisa dopo pochi chilometri da una caduta che ha spezzato il gruppo....


Finale rocambolesco nel Trofeo Montelupo-Citta della Ceramica, riservato ai dilettanti élite under 23, ed organizzato dal Team Malmantile con il patrocinio del Comune. Al comando della gara in vista del traguardo un plotoncino di una dozzina di corridori che orami...


Due azzurri, reduci con la Nazionale Italiana guidata dal c.t. Rino De Candido dalla Corsa della Pace nella Repubblica Ceca (Tiberi ha vinto due tappe e Della Lunga è giunto secondo in una frazione) ai primi due posti del 22°...


Non ha deluso le aspettative il primo week end dedicato alla Mercedes Benz UCI World Cup XCO. I tifosi presenti sul tracciato tedesco di Albstadt e quelli collegati da tutto il mondo grazie a Red Bull TV hanno assistito a un cambio generazionale ai vertici...


  Se ne parla anche al Giro d’Italia: sicurezza. Non solo per i corridori in corsa, ma anche (ma soprattutto) per i ciclisti sulla strada. Quelli che vanno a scuola, al lavoro, al mercato, a spasso, a zonzo. E che...


Una partenza emozionante come di consueto, infarcita di fuochi d’artificio e inno di Mameli, ha inaugurato la Nove Colli 2019. Una spinta emotiva per tutti i 12.000 ciclisti per affrontare la decana delle granfondo.Senza dimenticare la clemenza del tempo che...


Ci sarà anche il neozelandese Campbell Stewart, campione del mondo in carica dell’omnium, fra i protagonisti più attesi della prossima 6 Giorni delle Rose Internazionale, in programma al Velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola dal 6 all’11 giugno. Classe 1998, a...


Si parla sempre più di assistenza elettrica e di mobilità sostenibile, due concetti che abbiamo imparato a trovare affiancati sotto l’unico ombrello chiamato e-bike. Wilier Cento1 Hybrid allarga i confini che riguardano il canonico utilizzo di una bici da corsa...


La N.U.V.I (Nova Unione Velocipedistica Italiana) ha per fine la promozione, la tutela, lo sviluppo e la diffusione del Ciclismo Storico con particolare riferimento ai primi anni del ‘900, incentivandone lo studio, la cultura, e la pratica. Come risaputo, il...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy