UNIEURO WILIER TREVIGIANI. Centrata la top ten a Laigueglia

PROFESSIONISTI | 19/02/2015 | 17:12

Simone Petilli si è confermato anche oggi il corridore più in palla del Team Unieuro Wilier Trevigiani. Sul traguardo di Laigueglia il ventunenne di Bellano (LC), che sogna un giorno di vincere il Tour de France perché come ama ripetere «se bisogna sognare bisogna farlo in grande», ha conquistato la nona piazza.

La squadra di Massimo Rabbaglio ha ben figurato nella 52a edizione del Trofeo Laigueglia, classica prova di inizio stagione del calendario professionistico italiano, centrando una onorevole top ten.

In una giornata impegnativa, 192 km e 2.775 mt di dislivello da affrontare, i giovani diretti in ammiraglia da Marco Milesi hanno saputo tener testa ai team World Tour. Nel finale all'insù con nell'ordine Capo Santa Croce, Colla Micheri e Capo Mele da scalare, le maglie blu arancio si sono fatte notare grazie in particolare a Stefano Nardelli, purtroppo attardato da una foratura nelle fasi decisive di corsa, grazie a Lorenzo Rota e appunto a Petilli.

«I ragazzi sono andati forte, nel gruppetto dei migliori che si è formato sul finale eravamo ben rappresentati. Un plauso va oltre a chi si è giocato le proprie possibilità negli ultimi chilometri ai corridori che hanno lavorato nella prima parte di gara per tenere sotto controllo la fuga. Ognuno ha fatto il suo e l'ha fatto bene, da vera squadra» commenta soddisfatto Milesi dopo il traguardo.

Dopo aver onorato la classica ligure, occhi puntati alla Francia, per la precisione al velodromo di Saint-Quentin-en-Yvelines, dove è in corso il Campionato del Mondo su pista in cui è impegnato con la Nazionale Argentina il nostro Sebastian Trillini.

Tornando alla strada, sabato prossimo la formazione bluarancio sarà schierata nel bresciano alla 91a Coppa San Geo, prestigiosa corsa per Elite e Under 23.

comunicato stampa

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Ha tagliato per ultimo il traguardo di Toulouse, Giulio Ciccone: sofferente in visto, nella scia di Nizzolo e Langeveld ad oltre 12 minuti da Caleb Ewan. L'abruzzese della Trek Segafredo è rimasto coinvolto nella caduta verificatasi ad una ventina di...


Caleb EWAN. 10. Finalmente il folletto di Sydney. Ci voleva, se lo meritava perché in fin dei conti in più di un occasione era arrivato vicino alla linea del traguardo. Oggi il piccolo velocista australiano corona il sogno e centra...


È mancata ieri notte all'età di 85 anni dopo una lunga malattia la signora Bruna Cassone in Damiani, mamma di Roberto, attuale tecnico della Cofidis, tornato di fretta a casa dalle strade del Tour de France. Domani a Castellanza ore...


Ancora un piazzamento di prestigio per Elia Viviani che oggi, però, non è mai entrato nella sfida per la vittoria di tappa, finendo terzo nella scia di Ewan e Groenewegen. «Qualcosa non ha funzionato nell'impostare l'ultima rotonda, credevamo fosse più...


Decima tappa in linea e decimo vincitore diverso in un Tour de France equilibratissimo per quanto riguarda i velocisti. A Tolosa sorride Caleb Ewan che ha fulminato in un arrivo serratissimo Dylan Groenewegen mentre Elia Viviani ha chiuso al terzo...


Giro della Valle d’Aosta, prima tappa, interamente francese, atto primo. Succede al km 98 di corsa, quando ne mancano 28 all’arrivo, poco prima dell’ingresso in Praz-sur-Arly. A quell’incrocio sono già passati tre fuggitivi (il belga Vansevenant, il francese Chevalier e...


Piccole storie di ordinarie giornate di riposo al Tour. Accade ad Albi, a poche distanza dal Grand Hotel d'Orleans: i corridori chiudono la sgambata con il rituale caffé al bar. Li serve direttamente il proprietario, grande appassionato di ciclismo, che...


Andrea Bagioli, 20 anni, passerà professionista il prossimo anno con la Deceuninck Quick Step. Il valtellinese della Colpack ha dominato quest’anno la Ronde de l'Isard e il Trofeo Città di San Vendemiano.«Sono al settimo cielo, è un sogno che si...


Dopo l'Isola d'Elba, Marco Aurelio Fontana ha conquistato la Val di Pejo. In occasione della tappa della eEnduro, nella quale ha colto un buon 2° posto, il Prorider della Scuderia Fontana è andato alla scoperta di uno dei posti più belli dove girare in...


Un sondaggio da Aigle, un tweet da Copertino, un’inchiesta dalla Gran Bretagna. Sono i tre elementi della svolta tecnologica del ciclismo e del solco sempre più profondo che si va scavando tra le istituzioni e la realtà. Cominciamo dal tweet....


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy