Amore&Vita Conad. Fanini deluso: riscattiamoci alla Lombarda

| 30/03/2010 | 14:29
Yuriy Metlushenko, Volodymyr Starchyk, Sergiy Grechyn, Bernardo Colex, Nic Sanderson, Oleh Opryshko, Jaroslaw Dabrowski, Vladislav Borisov: sono questi gli atleti che da domani prenderanno il via della Settimana Lombarda.
Intanto, Cristian Fanini esprime in tutta franchezza la sua enorme delusione per le performance del Coppi e Bartali appena archiviato.
“Avevamo enormi aspettative. Eravamo davvero partiti per vincere una tappa. Lo avevo pubblicamente dichiarato e davvero ci credevo. Purtroppo tutto ciò che è accaduto è stato invece una cocente delusione. La più grande di quest’inizio di stagione. Sicuramente manca ancora qualcosa, dovremo lavorare tutti, dal primo all’ultimo, per capire cosa non va.  E’ bene che ognuno sia abbastanza uomo per prendersi le proprie colpe e responsabilità. Io do ancora completa fiducia ai miei tecnici e a tutti i miei atleti che io stesso ho scelto ed ingaggiato, tuttavia, adesso c’è bisogno di una ripresa, serve portare a casa qualcosa d’importante che - come dico sempre - non vuol dire per forza vincere. Per il ciclismo che facciamo noi, infatti, le vittorie non sono fondamentali ma almeno ci vuole impegno totale, sacrificio e dedizione, tutte cose che purtroppo sono un po’ mancate in questa corsa. A parte il fatto che i ragazzi non hanno mai saputo imporsi ed essere all’altezza sia delle nostre aspettative che delle loro stesse qualità atletiche, anche la sfortuna non ci ha abbandonato nemmeno per un attimo. Il nostro leader Metlushenko ha rotto la ruota nella prima frazione, non potendo quindi disputare lo sprint, ed è poi finito fuori tempo massimo alla vigilia della tappa di Finale Emilia vinta proprio da lui lo scorso anno. Finire fuori tempo massimo è totalmente inconcepibile ed inaccettabile per me, anche se quella tappa è stata veramente massacrante e avrebbe meritato un tempo massimo superiore. Comunque mi aspetto che Yuriy – come anche Grechyn e Sanderson che sono stati messi fuori corsa con lui e altri 30 corridori  – mi diano subito una vera prova d’orgoglio. Mi aspetto un segnale di ripresa molto forte e diretto da tutti, L’unico che salvo per adesso è Borisov che in qualche modo si è messo in luce entrando nelle fughe e rispettando le tattiche dei suoi direttori. Per il resto tutti mi devono dimostrare molto” conclude il team manager in tono amareggiato.
L’anno scorso il team colse un ottimo 2° posto (nella 3° tappa) con Metlushenko che si fece superare al fotofinish dall’ex Amore & Vita, Mattia Gavazzi.
Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Voce e immagini arrivano via zoom da Gran Canaria e portano nelle sale dell'Hotel Principe di Savoia il volto sorridente e la voce squillante di Pippo Ganna. «Peccato non poter essere con voi stasera, ma Marco Villa ci ha spedito...


Anche il mondo del grande ciclismo internazionale ha voluto essere protagonista nella Notte degli Oscar tuttoBICI. Brent Copeland, general manager del Team BikeExchange, ha voluto premiare in prima persona Cristian Rocchetta, miglior élite della stagione, consegnandogli il Gran Premio Bike...


Elisa Longo Borghini è ormai una presenza abituale alla Notte degli Oscar tuttoBICI e ieri sera ha ritirato ben due riconoscmienti, avendo vinto il Gran Premio Alé tanto nel 202 quanto nel 2021. «La medaglia olimpica di Tokyo è stata...


La campionessa europea e del mondo Lucinda Brand e Toon Aerts brindano al successo nel classico Urban Cross che stamane si è svolto a Kortrijk in Belgio nel contesto della challenge X2O Trofee. Ennesimo trionfo dunque per l'olandese Brand che...


Filippo Baroncini è salto visibilmente emozionato sul palco della Notte degli Oscar per essere premiato da Mauro Gianetti, general manager della UAE Emirates. «Ringrazio tuttoBICI per questo riconoscimento che a va ad arricchire e a chiudere idealmente quella che per...


Sappiamo che la legge lo permette, ma porsi qualche domanda è comunque lecito. Sappiamo che non è questa la sede deputata, che il nostro è un sito di ciclismo, ma il pensiero chiede spazio e merita una riflessione. Il camionista...


Diego Ulissi sale sul palco degli Oscar tuttoBICI con evidente emozione: non è la prima volta, per lui, ma il premio come miglior professionista del 2020 gli dà brividi speciali. «Il 2020 per me è stata un'annata davvero buona, iniziata...


Ho ancora negli occhi i suoi, lucidi e carichi di emozione, per quel raccontare raccontandosi con “Coppiebartali”, tutto attaccato, quasi a sancirne l’impossibilità di parlare di uno senza narrare dell’altro. Una storia di due campioni assoluti, sullo sfondo di un’Italia...


Sonny Colbrelli è lì, in albergo a Udine, pronto al collegamento con la Notte degli Oscar e tiene ben stretto tra le mani l'Oscar tuttoBICI che ha conquistato come miglior professionsita della stagione: «È un premio di cui vado orgogloso....


Cresce il gruppo dei corridori sudamericani alla Drone Hopper Androni Giocattoli. Nel 2022, infatti, nel  team arriveranno tre nuovi giovani corridori colombiani. Si tratta di Didier Merchan, Brandon Rojas e Juan Diego Alba. I tre rappresentano una volta di più la...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI