RUANDA. SCATTA DOMENICA UN TOUR CHE SORRIDE AI GIOVANI. GALLERY

PROFESSIONISTI | 17/02/2024 | 08:12
di tuttobiciweb

Si stanno per accendere i riflettori sull’edizione 2024 del Tour de Rwanda, la sedicesima della corsa a tappe più importante del continente africano, fiore all’occhiello del Paese che nel 2025 ospiterà la prima edizione del camponato mondiale in terra d’Africa.


Il Tour si disputerà da domenica 18 a domenica 25 febbraio con partenza e arrivo nella capitale Kigali e uno sviluppo di 740 chilometri suddivisi in otto tappe.


In un tracciato mai veramente pianeggiante, non mancheranno la tradizionale scalata del Monte Kigali e il circuito finale nella capitale con dversi passaggi sul Muro di Kigali che sarà teatro proprio della sfida iridata.

La grande novità dell’edizione 2024 sarà l’introduzione di due tappe a cronometro: la corsa si aprirà infatti con una cronosquadre di 18 km e alla quinta giornata di corsa proporra una crono individuale con strada che tira sempre all’insù.

LE SQUADRE. Al via quattro ProTeam vale a dire la belga Bingoal WB, l’israeliana Israel Premier Tech, l’italiana Polti Kometa e la francese TotalEnergies, poi nove formazioni Continental delle quali ben cinque - Astana, DSM, Groupama, UAE, Lotto e Soudal - sono formazioni Development, quindi sei nazionali e la selezione del Centro Mondiale del Ciclismo. Ancora una volta, quindi, la corsa africana offre a molti giovani - tra loro da seguire anche gli azzurri Giacomo Villa, Alessandro Romele e Simone Zanini - l'occasione di misurarsi in una prova esigente.

I CORRIDORI ATTESI. Tra i corridori più attesi il re di quattro Tour Chris Frome della Israel Premier Tech, alla prima corsa della sua stagione,  il giovane belga William Lecerf della Soudal Quick Step Devo Team, Pierre Latour e Paul Ourselin della TotalEnergies, Manuel Peñalver e Jhonatan Restrepo della Polti Kometa, lo sloveno Gal Glivar della UAE Gen Z, gli esperti Reguigui e Lagab della nazionale algerina, Eyob e Kudus della nazionale eritrea oltre ai corridori di cara Areruya (in corsa con la maglia della nazionale) e Nsegiyuma della May Stars.

LE TAPPE

domenica 18 - 1a tappa - Kigali - Kigali(cronosquadre - 18 km
lunedì 19 - Muhanga - Kibeho - 130 km
martedì 20 - Huye - Rusizi - 141 km
mercoledì 21 - Karongi - Rubavu - 92 km
givedì 22 - Musanze - Kinigi (cronometro) - 13 km
venerdì 23 - Musanze - Mont Kigali - 93 km
sabato 24 - Rukomo - Kayonza - 163 km
domenica 25 - Kigali - Kigali - 90 km

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La Movistar è la storia del ciclismo moderno. Può sembrare un'affermazione forte, ma diventa lampante se pensiamo che questa squadra, quattro decenni e altrettanti nomi fa, è nata nel 1980. E c'è un uomo che, prima come direttore sportivo e...


Inizia l’ultima settimana del Giro d’Italia 2024 dopo la giornata di riposo della carovana a Livigno, con il suo abitato che si sviluppa in lunghezza parallelo all’andamento delle cime che lo contornano. il “piccolo Tibet”, così detto per l’elevata quota...


Seconda vittoria italiana al Tour of Japan 2024 e bis per il JCL Team UKYO: dopo il successo di Malucelli, oggi è arrivata l’affermazione di Giovanni Carboni. Nella tappa con partenza ed arrivo ad Inabe, il 28enne ciclista marchigiano ha...


Dopo lo straordinario spettacolo che ci ha regalato Tadej Pogacar nella tappa di domenica e dopo il secondo giorno di riposo, il Giro d'Italia parte per affrontare la sua ultima settimana. Se la vittoria finale appare saldamente nelle mani del...


Una nuova realtà che unisce scienza e conoscenza, tecnologia ed esperienza, capacità e innovazione e mette tutto al servizio del ciclista, tanto dei campioni quanto dei cicloamatori e di coloro che in bicicletta semplicemente amano pedalare alla scoperta del mondo....


  Il primo ad apparire è Felice Gimondi: maglia Bianchi, mani strette al manubrio, il simbolo della volontà. Dopo di lui – dopo di lui!, dopo! – c’è Eddy Merckx: maglia iridata, braccia al cielo, il gesto del trionfo. Ecco...


Un poco alla volta le notizie su Jonas Vingegaard iniziano ad arrivare. Il due volte vincitore del Tour de France, dopo aver lasciato l’ospedale in Spagna, era tornato in Danimarca a Glyngøre e nelle scorse settimane aveva postato una foto...


In questi giorni le tinte rosa del Giro dominano l’Italia ma Piacenza sta cominciando a colorarsi di giallo Tour. La cittadina emiliana, sede di partenza della terza tappa della Grande Boucle 2024, si sta preparando allo storico evento del prossimo...


“Un giro nel Giro”, il circuito di pedalate amatoriali, dedicato a clienti e appassionati ciclisti, sul percorso del Giro d’Italia organizzato da Banca Mediolanum, da ventidue anni sponsor ufficiale della Maglia Azzurra del Gran Premio della Montagna, è pronto a...


Ci sono novità ai vertici di Specialized: Armin Landgraf è il nuovo CEO in sostituzione di Scott Maguire, che guiderà la nuova divisione di innovazione e tecnologia del marchio. per proseguire nella lettura vai su tuttobicitech.it  


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi