RECORD DELL'ORA. NIENTE BORRACCE, MA MUSICA E TIFO NEL MENÙ DI GANNA

PROFESSIONISTI | 07/10/2022 | 08:15
di Giulia De Maio

Ormai è questione di ore per l'Ora di Filippo Ganna. Il 26enne piemontese alla vigilia del grande giorno pedalerà nel velodromo di Grenchen e prenderà le ultime decisioni con il suo staff in vista del tentativo di domani sera.


Sale la tensione? «Pippo è concentrato, ha lavorato con impegno e ci tiene a finire bene la stagione» risponde Dario David Cioni, allenatore e ds della Ineos Grenadiers, che con Marco Villa sta vivendo da vicino ogni attimo della preparazione di questo tentativo. «In allenamento ha già pedalato una volta per un'ora a tutta, conosce il suo valore e ci tiene a ben figurare nonostante l'annata sia stata lunga e dura. Più di qualcuno gli ha consigliato di lasciar perdere o rimandare l'appuntamento ma lui si è posto questo obiettivo e, giustamente, non vuole rinunciare».


Non essersi confermato campione del mondo a cronometro non deve essere stato l'avvicinamento ideale per Pippo, che dopo l'Ora sarà impegnato ai mondiali su pista in programma a Saint-Quentin-en-Yvelines, in Francia, dal 12 al 16 ottobre. «Rispetto a una gara su strada lo sforzo sarà diverso, più calcolato, più “facile” da gestire. Non si tratta di una cronometro durante una gara a tappe, in cui c'è l'influenza dei giorni precedenti, qui si tratta di una fatica più standardizzata, con meno sorprese. È pronto a soffrire per un'ora. La caccia al record è una sfida dell'atleta con se stesso, in pista ci sarà solo lui e non potrà ricevere aiuti esterni, può contare solo sulle sue gambe e la sua testa» continua Cioni.

Da regolamento non si può mangiare né bere durante la prova quindi partirà senza borracce. La scorta di glicogeno dovrà essere al massimo prima dello sparo che segnerà il via dell'ora, poi non dovrà fare altro che far girare le gambe il più velocemente possibile.

A differenza di Ellen van Dijk, che quest'anno ha demolito il record al femminile,Filippo non si sta preparando in modo specifico con uno psicologo sportivo, ma ha espresso due richieste precise per la sua Ora. La musica e il tifo. Alla prima ci ha pensato l'amico di sempre Thomas, l'ex dj un po' folle, che ha creato una playlist ad hoc, per il secondo è atteso qualche centinaio di persone (nel rispetto dei limiti della capacità della pista) tra cui, ovviamente, le persone a lui più care. In primis la sua famiglia.

«Non so quanto sentirà la musica visto che sarà concentrato sulla tabella di Villa e ci sarà l'incoraggiamento del pubblico, ma ha voluto fortemente entrambi» confida Cioni.

«Non ho ancora sentito la playlist, so che Thomas ha inserito un po' di techno e punk contemporaneo, ha messo dentro un po' di tutto, vedremo se avrà fatto un buon lavoro» sorride Pippo, pronto anche lui “a metterci dentro un po' di tutto” in questa benedetta Ora che lo attende al varco. Serviranno cuore, gambe e testa. In bocca al lupo!

Copyright © TBW
COMMENTI
Uci
7 ottobre 2022 12:09 alerossi
Come sempre si scoprono le assurdità pensate dalle menti di aigle. No cibo e acqua, ma si alla musica? In una gara la musica è assimilabile al doping (è ovvio che aumenta le prestazioni), mentre la salute viene compromessa dal divieto di bere... ASSURDO!!!

oddio....
7 ottobre 2022 13:15 PedroGonzalezTVE
alerossi ma stai sereno

musica=doping
7 ottobre 2022 13:56 VERGOGNA
questa me la devo segnare!!!!

alerossi
7 ottobre 2022 15:33 Bicio2702
Scusa, ma che la musica è doping dove l'hai letto, su Topolino?

Attenzione
7 ottobre 2022 15:40 italia
Ho letto questa mattina che durante il record vogliono portare la temperatura a 27 gradi; aumentando la temperaturala densità cala ed aumenta la velocità come evidenziato nelle cronometro delle TA 2020 e2021; ma quella era provadi 12 minuti mlndi un ora dove con un intensa sudorazione cala la prestazione; secondo do me o si cala la temperatura a 25 gradi oppure se permane a 27 Pippo deve prendere molti sali prima della prova

Alerossi
7 ottobre 2022 18:32 Hal3Al
la ringrazio,non sapevo di doparmi tutti i giorni,wow!!!
Ma per favore...

Sapete leggere?
7 ottobre 2022 18:39 alerossi
Tra musica e doping ho scritto la parola "assimilabile". È studiato che la musica aumenta la prestazione sportiva

doping
7 ottobre 2022 20:35 siluro1946
Chissà se l'aria salubre e non inquinata della Svizzera verrà considerata doping!?

E allora l'allenamento?
9 ottobre 2022 18:42 Ale39x19
Anche l'allenamento migliora la prestazione. È studiato.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il dramma di Davide Rebellin sembra non voler trovare una conclusione: l'autopsia, inizialmente fissata dalla Procura di Vicenza per il 13 dicembre, è stata infatti spostata a lunedì 19. Ad eseguirla è stato chiamato il medico legale Vito Cirielli. Lo...


Chi pedala per necessità in città lo sa bene, freddo e pioggia possono diventare una vera noia da affrontare negli spostamenti di tutti i giorni. Il commuter urbano avrebbe bisogno di una giacca versatile, calda, impermeabile, antivento e dotata anche...


È tutto finito. La B&B Hotels abbassa la saracinesca, non ci sarà una prossima stagione. Lo ha comunicato questa mattina Jerome Pineau, come riporta il quotidiano Le Telegramme. In una call conference durata due ore con tutti i corridori e...


Non era mai stato fermo così tanto tempo: Primoz Roglic ha ripreso a pedalare la settimana scorsa dopo uno stop di otto settimane a seguito dell'inervento chirurgico subito alla spalla, lesionata nella caduta della 16a tappa della Vuelta España. «L'intervento...


Nairo Quintana si è deciso al grande passo: dopo quattordici anni di vita in comune e due figli, il campione colombiano ha chiesto a Yeimy di sposarlo. E per farlo ha scelto di rispettare le tradizioni: proposta fatta in...


E’ nata il 6 dicembre Sofia Sangalli. E’ la primogenita di Giovanni Sangalli, il figlio dello storico cartografo delle corse rosa e altro ancora, Cesare Sangalli, i cui lavori sono distinti dalla celebre sigla “C.San.”, riconosciuto marchio di qualità, scomparso...


Non ha ancora un contratto per il 2023, ma da più di un mese Edward Ravasi è tornato ad allenarsi a buona intensità in vista della nuova stagione. Il 2022 è stata una di quelle annate da lasciarsi rapidamente alle...


Dopo i Beat Yesterday Awards di giovedì scorso, abbiamo raccolto qualche battuta da Filippo Ganna, reduce dall'intervento agli occhi che gli permetterà di affrontare il ritiro Ineos di Maiorca e tutto il resto della sua carriera e della sua vita...


La morte di Davide Rebellin approda al Parlamento Europeo. «Il 30 novembre scorso, l'ex campione di ciclismo Davide Rebellin, è morto investito da un camion durante un allenamento in bicicletta in provincia di Vicenza. Secondo le ricostruzioni della procura, l'investitore...


Gli olandesi Nki Terpstra e Yoeri Havik sono i primi leader della Sei Giorni di Rotterdam. Per i due tulipani ès tata una serata perfetta, la prima di gara, vistoc he hanno guadagnato un giro sugli avversari grazie ai 100...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach