SPINIELLA (VENETO): «LA FEDERAZIONE ASCOLTI LA BASE E AFFRONTI CON CHIAREZZA I VERI PROBLEMI»

POLITICA | 14/09/2022 | 08:15
di Luca Galimberti

 


Vi proponiamo l’intervista ad Alessandro Spiniella, vice-presidente del Comitato Regionale del Veneto. Tuttobiciweb ha raccolto lo sfogo e gli spunti di riflessione proposti dal dirigente veneto  con l’obiettivo di stimolare qualche riflessione e favorire il dibattito.


Nei giorni scorsi il “caso provvigioni” ha avuto ampio spazio sul nostro sito e su molte altre testate e, quando lo contattiamo telefonicamente, Alessandro Spiniella ci fa notare la cosa fin dalle prime battute della nostra chiacchierata. Con la stessa rapidità chiarisce: «È legittimo, ma da dirigente federale del Veneto rilevo con timore che i temi trattati nelle ultime settimane hanno messo in ombra i veri problemi, le questioni che coinvolgono da vicino ogni giorno la base del movimento e le Società».

Chiediamo a Spiniella degli esempi e la risposta è immediata: «Possiamo partire dalle norme attuative per il 2023, quelle che riguardano l’attività di tutte le Società e di tutte le categorie e sono state rese pubbliche da poco, ad agosto. Forse le tempistiche andrebbero riviste. Inoltre in molti passaggi sembrano frutto di un “copia-incolla” e mancano di chiarezza. Mi viene in mente la norma che vieta il gioco di squadra tra team diversi. Domando: se due squadre diverse lavorano assieme per annullare una fuga commettono una scorrettezza? Servirebbero spiegazioni».

Il vice-presidente del Comitato Regionale del Veneto continua a ritmo serrato e ci parla della armonizzazione dei calendari. «E’ una norma che impone alle Regioni di inviare i calendari, anche quelli di gare regionali, alla Struttura Tecnica Nazionale entro il prossimo 31 dicembre perché la Struttura possa armonizzarli. La sensazione è che così si limiti l’autonomia dei Comitati Regionali per accentrare il più possibile su Roma».

La conversazione con Spiniella continua sempre sul tema del rispetto dei regolamenti ma ora la riflessione passa alla categoria Giovanissimi. Il dirigente porta un esempio di stretta attualità parlandoci della recente Coppetta d’Oro disputata a Borgo Valsugana il 3 e 4 settembre. «A Borgo Valsugana è stata approvata una gara con oltre 1200 partecipanti, spingendo di fatto gli organizzatori di altre gare della categoria a annullare le loro manifestazioni per carenza di iscritti. La trovo una mancanza di rispetto nei confronti di chi si impegna per il nostro sport, oltre che una mancanza di controllo e di chiarezza; da dirigente del Veneto la cosa mi ha colpito maggiormente visto che uno dei Consiglieri nazionali è il veneto Fabrizio Cazzola. I numeri sono quelli di un secondo Meeting Nazionale e le iscrizioni non sono certo arrivate da un giorno con l’altro»

Alessandro Spiniella è chiaro nell’esposizione e porta esempi concreti, pone interrogativi e cerca risposte. La sua non è una polemica e ci tiene a sottolinearlo. «Voglio solo che ciò che interessa veramente alle Società e ai tesserati non rimanga nell’ombra».

Prima di salutarlo, chiediamo al il vice-presidente del Comitato Regionale del Veneto cosa si auspica dai vertici della Federazione: «La ricetta è una e una sola: l’ascolto. Da Roma devono ascoltare la base del movimento, i Comitati Provinciali e i Comitati Regionali e dare risposte chiare alle varie esigenze».

 

 

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Bravo
14 settembre 2022 12:52 Miguelon
E non ha certo difettato di diplomazia. Perché c'è tutta la questione organizzativa delle gare su strada giovanili. Troppo complicate da organizzare. Bisogna dare fiato a tutto il settore giovanile, semplificando e finanziando. Altrimenti non c'è futuro.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Un tempismo perfetto! Con uno scatto negli ultimi trecento metri della Novelda - Alto de Pinos, Giulio Ciccone è andato a prendersi la seconda tappa della Vuelta Valenciana 2023 disputata sulla distanza di 178 chilometri.  Il 28enne della Trek Segafredo  ha anticipato Tao Geoghegan...


Si sono conclusi a Roma, presso l’Hotel Hilton di Fiumicino, gli stati generali dello sport organizzati dall’Associazione Direttori e Collaboratori Sportivi (ADICOSP) con il supporto di Lions H Corporate e in collaborazione con l'Università di Teramo. Presente, alla sua prima...


Ce lo aveva detto che aveva tanta voglia di vincere e oggi Davide Formolo è stato di parola, andando vicinissimo al successo nel scenografico arrivo di Harrat Uwayrid, quarta tappa del Saudi Tour 2023. Il corridore di Marano di Valpolicella...


La Bagard - Aubais, seconda tappa dell'Etoile de Besseges 2023, è stata neutralizzata a causa di una maxicaduta avvenuta quando mancavano 22 km dal traguardo e gli atleti ne avevano già percorsi 148. Al comando c'era un plotone di 18 uomini...


È un uomo felice, Paolo Belli, e lo racconta con una foto affidata ad Instagram. Tra una piece tratrale, un concerto e uno show, il cantante modenese non dimentica infatti il suo grande amore per la bicicletta e racconta: «Da...


Scalatori alla ribalta, come da copione, nella quarta tappa del Saudi Tour 2023, la Maraya - Harrat Uwayrid di 163.4 km. Ad imporsi è stato il portoghese Ruben Guerreiro, passato quest’anno alla Movistar, che ha preceduto Davide Formolo (UAE Team Emirates)...


L’edizione n. 46 del Tour of the Alps, l’evento ciclistico internazionale che andrà in scena dal 17 al 21 aprile sulle strade dell’Euregio, si profila in modo promettente. L’evento UCI Pro Series erede del Giro del Trentino ritrova tutto il...


Cresce l'attesa per la Milano-Sanremo presented by Crédit Agricole che, come da tradizione, aprirà la stagione delle Classiche Monumento. L'edizione 114 della "Classicissima", organizzata da RCS Sport e in programma sabato 18 marzo, farà registrare una novità importante in quanto prenderà il...


Turismo, Scatto (Lega – LV): “Il turismo parte preponderante dell’economia veneta. Il piano tratta di tematiche che partono dalla gestione dei flussi turistici allo sport in grado di attirare turisti” “Il turismo è parte fondamentale dell’economia del nostro Veneto e...


La Speedmax non è solo una semplice bici da triathlon,  è diventata leggenda a suon di record e vittorie ed è costantemente aggiornata e migliorata sotto ogni punto di vista dagli ingegneri Canyon. Con lei alcuni dei migliori atleti del pianeta hanno vinto...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach