SPINIELLA (VENETO): «LA FEDERAZIONE ASCOLTI LA BASE E AFFRONTI CON CHIAREZZA I VERI PROBLEMI»

POLITICA | 14/09/2022 | 08:15
di Luca Galimberti

 


Vi proponiamo l’intervista ad Alessandro Spiniella, vice-presidente del Comitato Regionale del Veneto. Tuttobiciweb ha raccolto lo sfogo e gli spunti di riflessione proposti dal dirigente veneto  con l’obiettivo di stimolare qualche riflessione e favorire il dibattito.


Nei giorni scorsi il “caso provvigioni” ha avuto ampio spazio sul nostro sito e su molte altre testate e, quando lo contattiamo telefonicamente, Alessandro Spiniella ci fa notare la cosa fin dalle prime battute della nostra chiacchierata. Con la stessa rapidità chiarisce: «È legittimo, ma da dirigente federale del Veneto rilevo con timore che i temi trattati nelle ultime settimane hanno messo in ombra i veri problemi, le questioni che coinvolgono da vicino ogni giorno la base del movimento e le Società».

Chiediamo a Spiniella degli esempi e la risposta è immediata: «Possiamo partire dalle norme attuative per il 2023, quelle che riguardano l’attività di tutte le Società e di tutte le categorie e sono state rese pubbliche da poco, ad agosto. Forse le tempistiche andrebbero riviste. Inoltre in molti passaggi sembrano frutto di un “copia-incolla” e mancano di chiarezza. Mi viene in mente la norma che vieta il gioco di squadra tra team diversi. Domando: se due squadre diverse lavorano assieme per annullare una fuga commettono una scorrettezza? Servirebbero spiegazioni».

Il vice-presidente del Comitato Regionale del Veneto continua a ritmo serrato e ci parla della armonizzazione dei calendari. «E’ una norma che impone alle Regioni di inviare i calendari, anche quelli di gare regionali, alla Struttura Tecnica Nazionale entro il prossimo 31 dicembre perché la Struttura possa armonizzarli. La sensazione è che così si limiti l’autonomia dei Comitati Regionali per accentrare il più possibile su Roma».

La conversazione con Spiniella continua sempre sul tema del rispetto dei regolamenti ma ora la riflessione passa alla categoria Giovanissimi. Il dirigente porta un esempio di stretta attualità parlandoci della recente Coppetta d’Oro disputata a Borgo Valsugana il 3 e 4 settembre. «A Borgo Valsugana è stata approvata una gara con oltre 1200 partecipanti, spingendo di fatto gli organizzatori di altre gare della categoria a annullare le loro manifestazioni per carenza di iscritti. La trovo una mancanza di rispetto nei confronti di chi si impegna per il nostro sport, oltre che una mancanza di controllo e di chiarezza; da dirigente del Veneto la cosa mi ha colpito maggiormente visto che uno dei Consiglieri nazionali è il veneto Fabrizio Cazzola. I numeri sono quelli di un secondo Meeting Nazionale e le iscrizioni non sono certo arrivate da un giorno con l’altro»

Alessandro Spiniella è chiaro nell’esposizione e porta esempi concreti, pone interrogativi e cerca risposte. La sua non è una polemica e ci tiene a sottolinearlo. «Voglio solo che ciò che interessa veramente alle Società e ai tesserati non rimanga nell’ombra».

Prima di salutarlo, chiediamo al il vice-presidente del Comitato Regionale del Veneto cosa si auspica dai vertici della Federazione: «La ricetta è una e una sola: l’ascolto. Da Roma devono ascoltare la base del movimento, i Comitati Provinciali e i Comitati Regionali e dare risposte chiare alle varie esigenze».

 

 

 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Bravo
14 settembre 2022 12:52 Miguelon
E non ha certo difettato di diplomazia. Perché c'è tutta la questione organizzativa delle gare su strada giovanili. Troppo complicate da organizzare. Bisogna dare fiato a tutto il settore giovanile, semplificando e finanziando. Altrimenti non c'è futuro.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Qui di seguito il comunicato della Israel Premier Tech che comunica la propria formazione per il Tour de France, dal quale si evince che per il secondo anno consecutivo Chris Froome non parteciperà alla corsa che fu sua per 4...


Un'assenza che fa rumore, quella di Remco Evenepoel al campionato nazionale in programma domenica. Il campione belga in carica ha annunciato che non correrà a causa di un raffreddore che lo ha colpito nelle ultime ore. La Soudal Quick...


Finale convulso e movimentato al termine della prima tappa (partenza ed arrivo a Pontedera) del terzo Giro della Valdera, gara nazionale per juniores organizzata dalla società “Una Bici X Tutti”. Ha vinto al fotofinish Riccardo Colombo al secondo successo stagionale...


Jasper Philipsen e Mathieu van der Poel continueranno a correre insieme fino al 2028 e avranno la possibilità di conquistare ancora tante vittorie. Oggi nella conferenza stampa dell’Alpecin-Deceuninck, Philipsen ha annunciato il suo rinnovo di contratto, che sarà quindi fino...


Nuovo successo in Sudamerica per la squadra  di Gianni Savio e Marco Bellini  che si è imposta con il giovane scalatore Cristian Rico sul traguardo di Ipia nella sesta tappa della Vuelta Colombia. Il leader Rodrigot Contreras ha mantenuto il...


Quello che scatta sabato 29 da Firenze sarà un Tour speciale per un corridore speciale: Romain Bardet. Che affronterà la Grande Boucle per l'ultima volta ma proprio alla vigilia ha firmato un prolungamento di contratto con il Team dsm-firmenich PostNL:...


Domani mattina incontrerà Papa Francesco. Un passaggio importante per il numero uno del Tour de France, Christian Prudhomme, che in questo anno molto “italiano” si è riempito gli occhi di bellezze italiche e domani si riempirà il cuore con l’incontro...


Un brutto colpo per il corridore e per la squadra: la Lidl Trek ufficializza la rinuncia di Tao Geoghegan Hart al Tour de France. Il corridore britannico è ancora alle prese con le conseguenze di un Delfinato sfortunato, nel quale...


In un ciclismo moderno in cui la contaminazione e la multidisciplina è diventata una bellissima realtà, ecco per voi la proposta SRK di Sportful,  un cycling kit che fa della versatilità la propria arma. Strada, gravel ed mtb, decidi con che...


Dal vaffa ricevuto da Tadej Pogacar sul Monte Grappa a un appello ai tifosi perchè non sbaglino come lui. La storia a lieto fine ha come protagonista Renato Favero,  un uomo di sport navigato ed esperto che al penultimo giorno del...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi