IL MENTAL COACH NEL TEAM DI CICLISMO

NEWS | 12/09/2022 | 08:04
di Gabriele Sola

D’altra parte, sono sempre più numerose le società sportive che si affidano alla figura del mental coach come risorsa a disposizione dell’intero team, ampliando così il concetto di supporto al singolo atleta.  


Come si articola, in questo caso, la collaborazione tra coach e squadra?

OTTENERE IL MEGLIO PER L’INTERO TEAM E PER OGNI SUO SINGOLO COMPONENTE

Il contributo del mental coach, in un contesto complesso che include la dirigenza, il comparto tecnico, i corridori ed il personale, assume una natura ben più ampia rispetto alla relazione one-to-one. Attraverso la costante interazione con le varie componenti, il lavoro del coach si misura nella capacità di favorire il raggiungimento dei traguardi collettivi tramite la valorizzazione di ciascun individuo parte del team. 

L’efficacia del mental coaching e del mental training si afferma, così, attraverso percorsi che abbracciano in modo armonico l’intera organizzazione ed ogni singolo componente. La squadra va considerata un organismo collettivo che - come ciascun professionista che vi fa capo – ha i propri valori, scopo, potenzialità, pensiero, emozioni ed azioni. L’obiettivo condiviso tra società e mental coach, in questo caso, consiste nell’allineare individui ed organizzazione in un processo virtuoso di sviluppo personale e crescita collettiva.

PRENDERSI CURA, PER CRESCERE E PER VINCERE

Nel favorire la piena centratura psicofisica degli atleti, il mental coach contribuisce ad ottimizzare il lavoro di tecnici, dirigenti e personale. 

A beneficiarne è sia il clima organizzativo sia - dato fondamentale, soprattutto nelle società che mirano a sostenere i corridori negli anni più delicati della loro crescita - ogni singolo individuo. La persona-atleta, acquisendo nuovi strumenti di gestione del sé, migliorerà la propria efficacia nell’affrontare le sfide ed apprenderà un ampio ventaglio di skill. A partire dalla capacità di intrattenere relazioni costruttive con gli altri membri della squadra.

Per saperne di più: https://mentalcoachsport.it/mental-coach-ciclismo/

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Axel Laurance ha vinto la seconda tappa del Tour of Norway mettendo tutti in fila sulla salita che ha concluso la Odda - Gullingen di 205 km. Il portacolori della Alpecin Deceuninck ha preceduto il britannico Ethan Hayter della INEOS...


La location – dove vai al giorno d'oggi senza una location – è adeguata al prestigio dell'evento (cosa fai al giorno d'oggi senza un evento): monte Grappa, di nome e di fatto, perchè è forte e dà alla testa. Ingresso...


Tappa da fughe doveva essere e tappa da fughe è stata. E a centrare il colpo vincente è stato Andrea Vendrame, trevigiano della Decathlon AG2R La Mondiale che conquista così a Sappada (157 km dopo la partenza da Mortegliano) il...


Fallito un altro tentativo dei dirigenti Uae di convincere Pogacar a evitare rischi: alla partenza di Mortegliano lo sloveno è arrivato in sella alla bici sul tetto sull’ammiraglia. Nuova conferma nel sentire il coro «Milan, Milan» alla partenza della tappa...


Una superiorità indiscussa, netta, nettissima. Lorena Wiebes e la sua Team SD Worx-Protime hanno dominato la prima tappa della RideLondon Classique, prova britannica di WorldTour. Sul traguardo della Saffron Walden - Colchester di 159, 2 km, la velocista olandese ha...


Emilien Jeannière rompe il ghiaccio: il portacolori della TotalEnergies ha colto a Ernée la sua prima vittoria tra i professionisti imponendosi nella prima tappa in linea della Boucles de la Mayenne. Alle spalle del vincitore nell'ordine si sono piazzati Paul...


L’australiana Grace Brown ha letteralmente dominato anche la tappa conclusiva del Bretagne Ladies Tour. La capitana della FDJ-Suez ha vinto infatti per distacco la terza e ultima tappa della corsa, la Henon - Plouaret di 135, 6 km, mettendo il...


Il britannico Noah Hobbs, portacolori della Groupama-FDJ Continental, ha vinto l’Alpes Isère Tour che ha portato oggi il gruppo dall’Aéroport Saint-Exupéry a Genas sulla distanza di 155, 3 km. Alle sue spalle il messicano Carlos Alfonso Garcia Trejo (A.R. Monex...


È un uomo di casa, Norman Vahtra, a firmare il successo nella prima tappa del Tour of Estonia. Il portacolori della nazionale estone si è presentato tutto solo sul traguardo della Tallinn - Tartu di 196, 4 kmprecedendo di soli...


La Israel - Premier Tech si presenta alla partenza della diciannovesima tappa del Giro d’Italia con solo tre corridori: Simon Clarke, Marco Frigo e Hugo Hofstetter. Lascia invece la corsa rosa il 29enne australiano Nick Schultz che, dopo aver lottato...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi