AC COL SAN MARTINO, VA IN ARCHIVIO UNA STAGIONE DOC

SOCIETA' | 01/12/2021 | 07:28

Con la consueta Assemblea dei soci, si è chiusa ufficialmente la stagione 2021 dell’A.C. Col San Martino. Un’annata, la sua 60esima, che l’ha vista impegnarsi nell’organizzazione di tre eventi, il 72° Trofeo Piva, classica internazionale U23, il 14° XC Tra Le Torri, Cross Country che ha visto confrontarsi atleti di tutte le età, e il 62° Piva Junior Day, per allievi e juniores.


Per il nuovo direttivo guidato da Mario De Rosso il bilancio è assolutamente positivo, soprattutto pensando al fatto che si arrivava da un anno di stop dovuto alla pandemia da Covid-19 e tutti gli eventi necessitavano di un protocollo specifico che garantisse lo svolgimento delle attività in assoluta sicurezza.


Il focus, ancora una volta, è stato rivolto ai giovani e i campioni del futuro, con circa un migliaio di ragazzi coinvolti complessivamente nei tre eventi annuali. Il Trofeo Piva (3 aprile 2021), universalmente riconosciuto come uno degli appuntamenti più prestigiosi e spettacolari dell’intero calendario internazionale U23, ha consacrato l’immenso talento dello spagnolo Juan Ayuso (Team Colpack Ballan), che a Col San Martino, e in particolare sul micidiale strappo di San Vigilio, ha spiegato le ali verso un anno magico, che lo ha visto vincere anche il Giro del Belvedere, il Giro di Romagna e il Giro d’Italia U23, oltre alla medaglia di bronzo agli Europei di Trento. L’incredibile filotto cominciato il giorno di Pasqua sulle strade del Trofeo Piva gli è valso anche un contratto quinquennale con la UAE Team Emirates, la formazione del due volte vincitore del Tour de France Tadej Pogačar, già a partire dal luglio di quest’anno. Contro di lui nulla hanno potuto Luca Colnaghi (UC Trevigiani Imballaggi), secondo e anche lui prossimo al passaggio tra i professionisti con la Bardiani-CSF-Faizanè dopo il sesto posto al Mondiale di Lovanio, e Antonio Puppio (Team Qhubeka), terzo.

Poco meno di un mese più tardi, il 2 maggio 2021, dalla strada ci si è spostati sugli sterrati e i trails dell’XC Tra Le Torri. Il terreno è cambiato, non lo scenario che ha fatto da sfondo all’evento, vale a dire le splendide colline del Prosecco, Patrimonio dell’Unesco. Su un percorso completamente rinnovato, tecnico e veloce, sono stati i ragazzi del Team Rudy Project a fare da padroni, con Davide Toneatti, che il prossimo anno correrà con la squadra satellite dell’Astana Qazqstan, e Giorgia Marchet che hanno vinto rispettivamente l’Open maschile e femminile. Ma il tracciato disegnato tra i vigneti e all’ombra delle Torri di Credazzo è stato preso d’assalto da tantissimi bikers di ogni età, dagli esordienti ai master, per un totale di più di 500 iscritti, in una giornata che è stata un vero e proprio festival della MTB, nonostante le inevitabili restrizioni sanitarie.

L’appuntamento estivo è invece stato con il Piva Junior Day, che nella giornata del 18 luglio 2021 ha visto allievi e juniores darsi battaglia sulle strade che hanno reso celebre il Trofeo Piva. Elia Andreaus (Veloce Club Borgo) e Omar Dal Capello (Autozai Petrucci Contri) hanno vinto rispettivamente tra gli allievi e gli juniores, in una giornata molto impegnativa dal punto di vista organizzativo per l’A.C. Col San Martino. Se la gara allievi è ormai una tradizione decennale, infatti, lo stesso non si può dire della gara juniores, che è stata introdotta quest’anno, con allestimento in tempi record, per rinfoltire un calendario di categoria fortemente mutilato dal covid.

“Abbiamo ricevuto complimenti su diversi fronti e questo ci ha fatto davvero piacere – ha detto il Presidente dell’A.C. Col San Martino Mario De Rosso durante l’Assemblea dei soci -. Possiamo assicurare che organizzare eventi con centinaia di iscritti durante una pandemia mondiale è tutt’altro che facile. Il protocollo anti-covid ci ha costretto ad un ulteriore dispendio di energie e sforzo economico. Ma credo di poter dire che alla fine abbiamo fatto un ottimo lavoro e siamo contenti di aver aggiunto anche una gara juniores al nostro programma di eventi. Un grande grazie va all’Amministrazione comunale di Farra di Soligo e tutti i comuni che ci hanno ospitato, alla Regione Veneto, ai Comitati regionale e provinciale della Federazione Ciclistica Italiana, alle aziende che ci hanno supportato e ai nostri sostenitori, oltre ovviamente ai tantissimi volontari e associazioni che hanno dedicato il loro tempo alla buona riuscita delle manifestazioni. Noi, però, siamo già al lavoro per il 2022 e a breve annunceremo le novità in vista del nuovo anno”.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La Drone Hopper Androni Giocattoli è pronta al debutto europeo. Dopo l'esordio stagionale alla Vuelta al Tachira in Venezuela domani la squadra farà il suo debutto in Spagna. Una coincidenza più che piacevole per il battesimo dell'azienda iberica Drone Hopper...


Marino Amadori è arrivato oggi a Botticino, nel Bresciano, nel quartier generale della Gallina Ecotek Lucchini Colosio. Una gradita e apprezzata visita quella del cittì della Nazionale Italiana Under 23 alla formazione Continental dove si è soffermato a parlare con...


Da oggi il pullman che collega Jesi ai comuni della Vallesina ha una fiancata colorata di rosa in onore dell’arrivo di tappa del Giro d’Italia, in programma il prossimo 17 maggio. L’iniziativa è promossa dall’amministrazione della città marchigiana in collaborazione...


La Ineos Grenadiers ha diramato questo pomeriggio un comunicato stampa che riassume le condizioni di Egan Bernal: «Dopo l'incidente di allenamento di ieri, Egan rimane in condizioni stabili in terapia intensiva dopo due interventi chirurgici riusciti. Egan ha riportato una...


Negli ultimi 10 anni sia i rider che le bici Canyon hanno raggiunto risultati eccezionali nel mondo delle gare gravity. A partire dalle vittorie nell'Enduro, seguite poi da quelle nel mondo del Downhill, l'azienda ha raggiunto un livello sempre più alto nelle...


Nessuna accusa per l’autista dell’autobus contro il quale si è scontrato Egan Bernal. La Polizia colombiana, dopo aver interrogato i vari testimoni, ha precisato che l’autista non ha violato il codice della strada e che è risultato negativo anche all’alcool...


Il nuovo ciclo computer GPS Rider S500 di Bryton è stato sviluppato con i feedback dei ciclisti professionisti e sfrutta un hardware efficiente ed elegante e un nitido schermo da 2, 4" per offrire all’utente nuove importanti funzionalità. I passi avanti con...


In seguito alla caduta occorsa alla Classica Comunitat Valenciana, Manuele Tarozzi è rientrato in Italia per sottoporsi a esami medici che hanno evidenziato la frattura al grande trocantere sinistro. La prima prognosi per lui è di 30 giorni di stop....


Una settimana di gare sull’isola di Mallorca attende la Bardiani CSF Faizanè. Saranno infatti 5 le prove, con il Trofeo Calvia ad aprire la challenge questo mercoledì 26 gennaio e il Trofeo Playa de Palma a concludere questa domenica. Percorsi misti...


Sono diciotto o forse diciassette, ma magari solo quindici. Mai come quest’anno è difficile racchiudere in una categoria precisa i neoprofessionisti italiani, ra­gazzi pronti a coronare il loro sogno di bambini compiendo un passo importante nella loro carriera. Ma andiamo...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI