IL “CUOCO” BERNAL CONFERMA: «NIENTE GIRO, NEL 2022 MI CONCENTRERO' SUL TOUR»

PROFESSIONISTI | 22/11/2021 | 18:42
di Francesca Monzone

Egan Bernal ringrazia il Giro d’Italia, ma nel 2022 sarà al Tour de France. A confermare questa notizia è stato lo stesso corridore che ieri, durante un evento in Colombia legato all’alimentazione, ha dichiarato che sarà al via della corsa gialla.


Nel corso dell’evento organizzato a Bogotà da un’importante catena di supermercati, Bernal si è cimentato nel preparare alcune pietanze, spiegando alle famiglie presenti l’importanza dei valori nutritivi degli alimenti usati. Mentre era ai fornelli, il vincitore dell’ultimo Giro d’Italia ha raccontato di quando a casa aiutava la mamma a cucinare e di come quei momenti fossero stati estremamente importanti per lui, sia da un punto di vista affettivo che per imparare a conoscere quello che avrebbe mangiato.


«E’ stato molto piacevole per me essere qui circondato da tante famiglie - ha raccontato Bernal a Mundo Ciclistico -: l’alimentazione è estremamente importante per la vita delle persone ed è importante in ogni sua fase. E’ stato divertente preparare delle uova con cialde e servirle ai tavoli con tutte queste famiglie».

Lasciato il ruolo del cuoco-nutrizionista Bernal ha parlato della prossima stagione e della sua partecipazione al Tour de France. Ha già ripreso ad allenarsi  presto andrà in Spagna per continuare la sua preparazione. Ad ottobre era stato già in Europa, dove aveva fatto dei test per migliorare la sua postura in bici, in particolare nelle prove a cronometro, dove il colombiano è meno competitivo rispetto ai suoi avversari.

«Dopo un periodo di vacanza mi sono concentrato sull'allenamento e sulla preparazione fisica e spero di trovare presto la giusta condizione per la prossima stagione. All’inizio di dicembre sarò in Spagna per prepararmi e decidere i dettagli e i programmi della prossima stagione con la squadra».

Bernal ha un ottimo ricordo del Giro d’Italia ma, anche se è rimasto molto legato a questa corsa, il prossimo anno tornerà al Tour, alla ricerca della sua seconda vittoria dopo quella del 2019.

«Se andrò al Tour de France il prossimo anno? La risposta è sì. È chiaro che concentreremo tutta la nostra preparazione e i nostri sforzi pensando al Tour de France del prossimo anno. È arrivato il momento di riprendere il percorso che abbiamo iniziato nel 2019 e dal quale ci siamo un po' separati».

Bernal pensa al Tour ma non ha dimenticato la corsa rosa, che oltre alla vittoria gli ha donato tantissime emozioni. «Il Giro resterà un ricordo bellissimo e fantastico. Ha avuto un enorme significato personale e sportivo per me e per la mia squadra e anche per il nostro Paese è stato qualcosa di molto bello. E’ stato molto alto lo sforzo fisico e mentale richiesto sia per me che per la squadra, ma è un trionfo che non dimenticheremo».

Anche il problema alla schiena, dovuto a scoliosi causata dalla lunghezza diversa delle sue gambe, sembra risolto. «Adesso mi sento bene. Penso di essermi completamente ripreso, ma abbiamo deciso di monitorare la situazione attraverso sessioni di fisioterapia, rafforzando il lavoro con allenamenti in palestra. Spero che questo mi permetta di iniziare l’anno senza problemi e di poter andare avanti senza avere alterazioni».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Uno scatto deciso a millecinquecento metri dal traguardo, qualche sguardo alle spalle e poi sempre dritto verso il traguardo di Limoges per prendere per sé e per la sua Eolo Kometa una vittoria importante: dopo tanti piazzamenti Vincenzo Albane ha...


Campione olimpico a Tokyo, Tom Pidcock si conferma di un altro pianeta e conquista anche il titolo europeo del Cross Country al termine di una gara assolutamente dominata e arriverà domenica 28 ai mondiali di Les Gets con i favori...


Nuova festa italiana sulle strade di Francia: dopo Diego Ulissi - vincitore ieri - oggi è stato Vincenzo Albanese a gioire al Tour del Limousin. Con un colpo da finisseur portato a 1, 5 km dal traguardo di Limoges, il corridore...


Sprint vincente di Jasper Philipsen nella quarta tappa del Giro di Danimarca, partenza e arrivo a Skive dopo 167 chilometri. Il belga, della Alpecin Deceuninck, trionfa di forza al termine di una lunga volata in cui supera Sacha Weemaes della...


Obiettivo centrato, asticella alzata ulteriormente: Dan Bigham ha battuto il record dell'ora e sulla pista di Grenchen, in Svizzera, ha percorso 55, 548 km, migliorando il record che era stato stabilito da Campenaerts ad Aguascalientes in 55, 089. Bigham...


Mancano ormai meno di dieci giorni al via del 69° Gp Colli Rovescalesi e la ASD Rovescalese del Presidente Remo Torregiani coordinata dall'instancabile Stefano Saroni è al lavoro per definire gli ultimi dettagli che consentiranno di tornare ad accogliere il grande ciclismo sulle...


A poche ore dal via della Vuelta la EF Education-EasyPost annunciare l'ingaggio di Richard Carapaz, oro alle Olimpiadi di Tokyo. «Quando conquisti una cosa, ne vuoi di più. Sono una di quelle persone che vuole sempre di più - dice...


Se ne parlava da tempo, ora l'accordo è stato ufficializzato: Dylan Van Baarle, dominatore dell'ultima Parigi-Roubaix, lascerà la Ineos Grenadiers a fine stagione per accasarsi alla Jumbo Visma. L'olandese ha firmato un accordo triennale con la formazione giallonera. Anche l'altro...


Soren Waerenskjold ha vinto in volata prima tappa in linea del Tour de L'Avenir partenza e arrivo a La Roche sur Yon Agglomération di 121 chilometri. Il possente atleta di Baerum, classe 2000 della squadra Professional Uno X Pro Cycling,...


Sul podio della One Belt One Road, prova della Nations Cup per la categoria juniores, sale anche l'azzurro Gabriele Bessega. Terzo posto finale per il varesino della Bustese Olonia che conclude la corsa a tappe ungherese a 1'11" dal vincitore,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach