LA INEOS DENUNCIA: TROPPA GENTE E POCHE MASCHERINE ATTORNO AI CORRIDORI IN FRANCIA

PROFESSIONISTI | 03/08/2020 | 15:50
di tuttobiciweb

Il Team Ineos è sempre stato tra i più dubbiosi nel pensare alla ripresa, soprattuto per quanto riguarda le condizioni di sicurezza per i propri corridori e lo staff. E alla prima occasione in terra di Francia, la formazione che al Tour sarà capitanata da Chris Froome, Egan Bernal e Geraint Thomas ha presentato una denuncia contro l'organizzazione della Route d'Occitanie.

La Ineos punta il dito contro la situazione caotica verificatasi ieri al termine della seconda tappa, denunciando il mancato rispetto della separazione fra i corridori e il pubblico. La speranza del team è che nei prossimi giorni e nelle prossime gare vengano adottate misure più efficaci soprattutto in vista del Tour de France.

Dylan Van Baarle, corridore Ineos, ha raccontati i fatti alla radio olandese NPO Radio 1: «È davvero incredibile: i nostri supervisori cercano di fare tutto il possibile per tenerci protetti, poi ci sono tifosi che arrivano a rubare le borracce dalle nostre bici. E poi quante persone senza maschera abbiamo visto alla partenza e all'arrivo. Sono sorpreso. Se sarà così al Tour, sarà un bel problema».

Copyright © TBW
COMMENTI
É chiaro
3 agosto 2020 19:45 lupin3
Che il tour verrà fermato per questo motivo ponendo fine alla stagione 2020. Chiaramente prevedibile. Comunque il ciclismo senza pubblico non ha senso, da un certo punto di vista meglio cosí

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
A Tour de France appena conclusio, è già tempo di guardare oltre perché in questa stagione animala gli altri grandi giri incombono. In casa Cofidis sonos tate prese decisioni importanti circa le formazioni per Giro e Vuelta: Elia Viviani sarà...


L'incontro delle vecchie glorie del Triveneto a Ca’ del Poggio ha riservato una curiosa e certamente gradita sorpresa per Mario Beccia. Autore, manco a dirlo, lo scatenato Dino Zandegù che è tornato a vestire per un attimo i panni del...


L’Emilia-Romagna ospita la 93ª edizione dei Mondiali di ciclismo sulle strade che, nel 1968, consegnarono a Vittorio Adorni la maglia iridata. Di ritorno a Imola sette anni dopo Firenze 2013, sarà il tredicesimo Mondiale in Italia e sarà Eurosport a...


DAZN e Discovery annunciano l'estensione del loro accordo di distribuzione per offrire agli utenti DAZN in cinque paesi la fruizione dei canali Eurosport 1 HD e Eurosport 2 HD. Con il rafforzamento di questa partnership, i contenuti di Eurosport saranno...


Sono stati rilasciati nella notte il medico e il massaggiatore fermati nei giorni scorsi su ordine della procura di Marsiglia nell'ambito di un'inchiesta su un sospetto uso di doping al Tour de France all'interno della Arkea-Samsic, team del campione colombiano...


Sono cinque le atlete di Alé BTC Ljubljana che, con le rispettive Nazionali si apprestano ad affrontare i Campionati del Mondo di ciclismo su strada assegnati in extremis ad Imola dopo la rinuncia della Svizzera. Domani, giovedì 24 settembre, con partenza...


La pioggia improvvisa, l’umidità che cresce e la nebbia che ci circonda sono i nemici dei ciclisti che pedalano in autunno. Per non farsi cogliere impreparati, è importante scegliere capi che proteggano dalla acqua e che mantengano il corpo asciutto....


Rohan Dennis è già al lavoro sulle strade imolesi per preparare la difesa del suo titolo mondiale. L'australiano, che alla prima stagione con la Ineos Grenadier non ha ottenuto finora grandi risultati, ha dimostrato in carriera di essere molto bravoa...


Alexander Vinokourov non ha esitato a comunicarlo: «Il budget del team non ci consente di continuare a lavorare insieme. Sono sicuro che López non avrà difficoltà a trovare una nuova squadra»;  «Probabilmente il Giro sarà l'ultima gara di López con l'Astana». E...


Bianchi si conferma sul podio finale del Tour de France: dopo il terzo posto raccolto da Steven Kruijswijk lo scorso anno,  Primoz Roglic ha concluso in seconda posizione la 107a edizione della Grande Boucle,  domenica 20 settembre 2020, dietro al vincitore Tadej Pogacar con Richie Porte in...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155