ZANARDI, IPOTESI DI RISVEGLIO VENERDI'

MEDICINA | 07/07/2020 | 15:49

Sono i giorni più delicati per Alex Zanardi, che ieri, per la terza volta in 20 giorni, è stato sottoposto a un intervento chirurgico per la ricostruzione del volto dopo l'incidente occorsogli il 19 giugno, lungo la strada provinciale 146, nel comune di Pienza (Siena), quando, mentre partecipava alla staffetta benefica 'Obiettivo Tricolore', è andato a sbattere con la sua handbike contro un tir che procedeva in direzione opposta. Nel fine settimana potrebbe iniziare il lento risveglio dal coma farmacologico. L'operazione maxillo-facciale effettuata, ha precisato ieri con un bollettino medico la direzione del policlinico universitario di Santa Maria alle Scotte di Siena, fa parte degli interventi programmati dall'équipe multidisciplinare che ha in cura l'ex pilota di Formula 1 "per permettere ogni prosecuzione del percorso terapeutico".

"Le fratture erano complesse - ha spiegato Paolo Gennaro, direttore della divisione di chirurgia maxillo-facciale - ed hanno richiesto un'accurata programmazione che si è avvalsa di tecnologie computerizzate, digitali e tridimensionali, fatte a misura del paziente. La complessità del caso era piuttosto singolare, anche se si tratta di una tipologia di frattura che nel nostro centro affrontiamo in maniera routinaria".Dopo l'intervento, durato circa 5 ore, Alex Zanardi è stato nuovamente ricoverato nel reparto di terapia intensiva dove "resta sedato e ventilato meccanicamente: le sue condizioni rimangono stabili dal punto di vista cardio-respiratorio e metabolico, gravi dal punto di vista neurologico, la prognosi rimane riservata".

Il paziente viene valutato quotidianamente dai professionisti che lo hanno in cura. Non appena le condizioni lo permetteranno verrà ridotta la quantità di sedazione per verificare se e come Zanardi reagirà dal punto di vista neurologico al risveglio dal coma indotto.Sul fronte dell'indagine, la procura di Siena ha affidato all'ingegnere Dario Vangi, professore dell'Università di Firenze, la consulenza tecnica per compiere la perizia sulle cause e sulla dinamica dell'incidente che ha coinvolto il campione paralimpico. L'incarico è stato conferito dal procuratore capo Salvatore Vitello e dal pm Serena Menicucci. A Vangi, docente di progettazione meccanica e costruzione di macchine al Dipartimento di ingegneria industriale, tra i maggiori specialisti in infortunistica stradale, toccherà accertare "la dinamica" con cui si è verificato l'impatto tra l'handbike di Zanardi e l'autocarro guidato da Marco Ciacci, 44 anni, trasportatore residente a Castelnuovo Berardenga (Siena), al momento l'unico indagato "per atto dovuto", come hanno ribadito più volte i magistrati. Anche Ciacci ha nominato un proprio consulente, il professore Mattia Strangi, docente di progettazione dei sistemi di trasporto all'Università di Bologna. A Vangi spetterà poi accertare, oltre alla dinamica, anche "le cause" dell'incidente, compresi eventuali difetti di costruzione o guasti sopravvenuti all'handbike guidata da Zanardi e sequestrata dai carabinieri insieme al camion di Ciacci. Inoltre, dovrà essere fatta anche una valutazione del manto stradale della provinciale 146 tra Pienza e San Quirico d'Orcia .

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Il Tour de France 2021 avrà una nuova città di partenza. Non sarà più Copenaghen come precedentemente stabilito, ma la nuova Grande Boucle avrà il suo via da Brest in Bretagna. Copenhagen non scomparirà dai calendari di Aso e sarà...


Anche questa volta il Gran Premio Nazionale FWR Baron, giunto all'8^ edizione e abbinato al 4° Trofeo Città di San Martino di Lupari, non ha deluso le aspettative e si è confermato un autentico trampolino di lancio per gli atleti...


L’UAE Team Emirates si appresta ad affrontare il banco di prova del Criterium del Delfinato, breve gara a tappe di categoria World Tour in programma dal 12 al 16 agosto. Il percorso strizza decisamente l’occhio agli scalatori, con tutte le...


A poche ore dall’inizio della 19^ edizione tutto è pronto e tutto freme dietro le quinte. La 3 Sere di Pordenone è da anni una manifestazione internazionale che ad ogni stagione alza sempre più il livello e punta sempre più...


David Gaudu è costretto a saltare il Critérium du Dauphiné: il francese della Groupama-FDJ è alle prese con problemi digestivi e dovrà saltare l'importante corsa di preparazione al Tour de France. Gaudu aveva ripreso la sua stagione la scorsa settimana...


Ne avevamo parlato più volte nelle scorse settimane e oggi arriva l'annuncio ufficiale: Romain Bardet lascia la AG2r e nelle prossime due stagioni difenderà i colori del Team Sunweb. «Sono molto felice di aver firmato per il Team Sunweb. Valutando...


Nuovo doppio colpo di mercato per la AG2r: il belga Greg Van Avermaet, 35 anni, campione olimpico in carica, e lo svizzero Michaël Schär, 33 anni, entrambi attualmente in forza alla CCC, crreranno per i prosssimi tre anni con la...


E’ venuto a mancare in questi giorni un grande amico e appassionato del ciclismo e del settore giovanile, Luciano Simioni. Aveva 80 anni ed era molto conosciuto e soprattutto benvoluto da tutti. Era molto legato al benemerito Gruppo Sportivo Postumia...


Anche la Movistar annuncia il suo primo rinforzo in vista della prossima stagione: Ivan Garcia Cortina ha infatti firmato un contratto triennale con la formazione di Eusebio Unzue. «Sono molto contento di approdare alla Movistar a partire dal 2021. Arrivo...


Il ciclismo di alto livello perde altre due corse: la Cina annuncia infatti la doppia cancellazione del Tour of Guangxi per uomini e donne e il Tour of Chongming Island per donne.. Queste partite sono state sulle rocce...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155