CORONAVIRUS. DAMIANI: «PRONTO A FARE LO SCIOPERO DELLA FAME, PER QUELLO CHE CI DANNO...»

NEWS | 01/03/2020 | 12:26
di Pier Augusto Stagi

Il momento è chiaramente molto delicato e complesso, per tutti. Sappiamo benissimo che ad Abu Dhabi stanno cercando di gestire una questione di estrema emergenza e gravità, ma è altrettanto vero che il buon senso non deve mai venire meno. E forse, in questo caso, qualcosa non ha funzionato nel modo più corretto. Riceviamo questa accorata testimonianza da Roberto Damiani, direttore sportivo della Cofidis, che da giovedì sera è blindato al quarto piano del suo hotel con altri quindici componenti del suo team. Nessuno di loro è risultato positivo, eppure restano blindati. Ecco il perché.

 

Caro direttore,
ti scrivo perché ritengo che ormai abbiamo passato il limite della decenza seppur in nome della sanità pubblica e del pericolo di contaminazione. Già conosci cosa è successo nei giorni scorsi ma ad oggi
solo i componenti di tre squadre sono costretti a rimanere nelle loro camere per paura di contagio del coronavirus visto che in due squadre hanno avuto tre persone con stati febbrili. Sono stati ricoverati ed è
stato escluso il coronavirus. Si trattava di normali patologie curabili normalmente.  Tengo a precisare che la squadra Cofidis non ha mai avuto nessun problema e che ad oggi siamo qui confinati solo per essere stati
alloggiati al quarto piano, con le altre due squadre, senza minimamente prendere in considerazione che per una settimana almeno circa 500 persone si cono incontrate ed hanno vissuto insieme per più ore al giorno.

Devo dire che RCS, in qualità di organizzatore, sta facendo di tutto per risolvere il problema ma anche loro sembrano sbattere contro un muro di gomma. Ti invio in allegato la copia della tabella con gli esiti negativi dei test, che ogni squadra ha dovuto estrapolare personalmente nome per nome, da un solo computer messo a disposizione dalle autorità che asseriscono che senza questo documento non sarà possibile ripartire da qui.

Ti invio anche in allegato le foto della colazione e del pranzo che ci hanno portato oggi nelle camere da cui non possiamo uscire. Le camere non sono mai state pulite e nel corridoio vi sono ormai cumuli di
immondizie.

Questi sono i problemi materiali che si associano alla gestione psicologica del problema oltre al fatto che in queste condizioni gli atleti stanno perdendo tutto il lavoro fatto fino ad ora in gare e stage
di allenamento.

Ti informo che se nelle prossime ore non si sbloccherà la situazione inizierò lo sciopero della fame per difendere almeno i corridori e lo staff di cui sono direttamente responsabile in questa gara.

Un caro saluto

Roberto Damiani

Copyright © TBW
COMMENTI
mi sembra
1 marzo 2020 13:41 canepari
che con quello che vi danno da mangiare...lo sciopero della fame lo stiate già facendo.!

Non saro politicamente corretto,
1 marzo 2020 16:42 lupin3
Má Quando si vá a correre in paesi arabi del cazzo....

Non all'altezza
2 marzo 2020 15:48 marcodlda
Poveri corridori, tecnici, direttori sportivi ecc ecc.!! ... Siamo governati sia a livello sportivo che politico da persone non all'altezza del loro compito, e questo è solo un eufemismo!... A parte il fatto che queste corse su autostrade nel deserto... di pubblico... sono la negazione del ciclismo!

Lato positivo
3 marzo 2020 00:48 lupin3
Cerchiamo di vedere il lato positivo della vivenda: spero che dal 2021 nessuna squadra si sogni di andare a correre in questi postacci governati da gentaglia

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
La lunga pausa dalle gare sembra ormai volgere al termine per i ragazzi della Sangemini Trevigiani Mg.Kvis VPM, che conoscono finalmente la data per il loro rientro alla attività agonistica_ avverrà in Romania, al Sibiu Tour dal 23 al 26...


Le tappe di UCI Trials World Cup (24-26 luglio 2020) e di Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup (11-13 settembre 2020) ed i Campionati del Mondo di 4Cross (10-11 Settembre 2020) in programma in Val di Sole non potranno svolgersi in questa stagione a seguito dei provvedimenti della Provincia Autonoma...


Viborg, 3 giugno 1970: luogo e data di nascita di Eugenio Berzin, scritto all’italiana perché è proprio nel nostro Paese che il corridore russo ha deciso di vivere anche al termine della carriera e poi perché fu Candido Cannavò, indimenticato...


La notizia è apparsa ieri su Radsport-news.com come anticipazione e trova oggi conferma nella comunicazione ufficiale che hanno ricevuto le squadre invitate: il Sibiu Tour cambia data. Adrian Aldea, resposnabile dell'organizzazione della corsa a tappe rumena, ha infatti ufficializzato che...


Briko®, storico brand italiano di attrezzatura e accessori sportivi, ha stretto un accordo con Aon, primo gruppo in Italia e nel mondo nella consulenza dei rischi e delle risorse umane, nell’intermediazione assicurativa e riassicurativa, offrendo a coloro che acquisteranno un nuovo...


Oggi, mercoledì 3 giugno, è la Giornata Mondiale della Bicicletta, istituità dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 12 aprile 2018, riconoscendo l'unicità, la longevità e la versatilità della bicicletta, che è stata in uso per oltre...


Si celebra oggi la Giornata Mondiale della Bicicletta. Una giornata carica di significato in tutto il pianeta, più che mai in questo momento di ripartenza dopo il lockdown e la più imprevedibile e imprevista delle crisi che abbiamo dovuto affrontare....


Ci sono mille modi per celebrare un anniversario e Richard Carapaz ha scelto di avvicinarsi al cielo… Ieri, per festeggiare un anno dalal conquista del successo nel Giro d’Italia, il corridore ecuadoriano si è regalato un bell’allenamento di oltre 200...


Ancora una vittoria per distacco sulle strade della HTV Cup, la corsa a tappe che si sta disputando sulle strade della penisola vietnamita. A cogliere il il successo nella quattordicesima frazione, la Nha Trang - Phan Rang di 135 km,...


Nel giorno della Giornata Mondiale della Bicicletta la Scuola Handbike Cooperatori ci regala un video che celebra la ripartenza, dopo quasi tre mesi di covid lockdown, degli allenamenti degli handbikers presso la Pista di Avviamento al Ciclismo Giannetto Cimurri di...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155