CORONAVIRUS. DAMIANI: «PRONTO A FARE LO SCIOPERO DELLA FAME, PER QUELLO CHE CI DANNO...»

NEWS | 01/03/2020 | 12:26
di Pier Augusto Stagi

Il momento è chiaramente molto delicato e complesso, per tutti. Sappiamo benissimo che ad Abu Dhabi stanno cercando di gestire una questione di estrema emergenza e gravità, ma è altrettanto vero che il buon senso non deve mai venire meno. E forse, in questo caso, qualcosa non ha funzionato nel modo più corretto. Riceviamo questa accorata testimonianza da Roberto Damiani, direttore sportivo della Cofidis, che da giovedì sera è blindato al quarto piano del suo hotel con altri quindici componenti del suo team. Nessuno di loro è risultato positivo, eppure restano blindati. Ecco il perché.


 


Caro direttore,
ti scrivo perché ritengo che ormai abbiamo passato il limite della decenza seppur in nome della sanità pubblica e del pericolo di contaminazione. Già conosci cosa è successo nei giorni scorsi ma ad oggi
solo i componenti di tre squadre sono costretti a rimanere nelle loro camere per paura di contagio del coronavirus visto che in due squadre hanno avuto tre persone con stati febbrili. Sono stati ricoverati ed è
stato escluso il coronavirus. Si trattava di normali patologie curabili normalmente.  Tengo a precisare che la squadra Cofidis non ha mai avuto nessun problema e che ad oggi siamo qui confinati solo per essere stati
alloggiati al quarto piano, con le altre due squadre, senza minimamente prendere in considerazione che per una settimana almeno circa 500 persone si cono incontrate ed hanno vissuto insieme per più ore al giorno.

Devo dire che RCS, in qualità di organizzatore, sta facendo di tutto per risolvere il problema ma anche loro sembrano sbattere contro un muro di gomma. Ti invio in allegato la copia della tabella con gli esiti negativi dei test, che ogni squadra ha dovuto estrapolare personalmente nome per nome, da un solo computer messo a disposizione dalle autorità che asseriscono che senza questo documento non sarà possibile ripartire da qui.

Ti invio anche in allegato le foto della colazione e del pranzo che ci hanno portato oggi nelle camere da cui non possiamo uscire. Le camere non sono mai state pulite e nel corridoio vi sono ormai cumuli di
immondizie.

Questi sono i problemi materiali che si associano alla gestione psicologica del problema oltre al fatto che in queste condizioni gli atleti stanno perdendo tutto il lavoro fatto fino ad ora in gare e stage
di allenamento.

Ti informo che se nelle prossime ore non si sbloccherà la situazione inizierò lo sciopero della fame per difendere almeno i corridori e lo staff di cui sono direttamente responsabile in questa gara.

Un caro saluto

Roberto Damiani

Copyright © TBW
COMMENTI
mi sembra
1 marzo 2020 13:41 canepari
che con quello che vi danno da mangiare...lo sciopero della fame lo stiate già facendo.!

Non saro politicamente corretto,
1 marzo 2020 16:42 lupin3
Má Quando si vá a correre in paesi arabi del cazzo....

Non all'altezza
2 marzo 2020 15:48 marcodlda
Poveri corridori, tecnici, direttori sportivi ecc ecc.!! ... Siamo governati sia a livello sportivo che politico da persone non all'altezza del loro compito, e questo è solo un eufemismo!... A parte il fatto che queste corse su autostrade nel deserto... di pubblico... sono la negazione del ciclismo!

Lato positivo
3 marzo 2020 00:48 lupin3
Cerchiamo di vedere il lato positivo della vivenda: spero che dal 2021 nessuna squadra si sogni di andare a correre in questi postacci governati da gentaglia

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Grande prestazione di Stefan Kung nella Cronometro delle Nazioni. Il campione europeo della Groupama FDJ trionfa nella corsa francese in 51'46" superando di 36" il danese Madsen Toft (BHS) e di 1'16" Alessandro De Marchi (Israel Start Up Nation). Protagonista...


Si chiude con un podio la stagione dell’Androni Giocattoli Sidermec. Jhonatan Restrepo, infatti, ha terminato al terzo posto la Veneto Classic, gara di chiusura di questo 2021 che si è disputata oggi da Venezia a Bassano del Grappa (206 chilometri).Ad...


Arriva anche per Stan Dewulf la gioia del successo. Il 23enne belga di Stavele, della formazione Ag2r Citroen La Mondiale, si impone per distacco nell'81sima Boucles de l'Aulne - Châteaulin classica francese sulla distanza di 177 chilometri. Dewulf stacca gli...


Nella città di Lincoln, Ben Swift si è laureato campione inglese su strada. Sulla durissima erta finale in pavè il britannico della Ineos Grenadiers ha preceduto il connazionale Fred Wright, del Bahrain Victorious, mentre Harry Tanfield (Qhubeka NextHash) ha occupato...


Oggi gli specialisti del ciclocross hanno disputato a Porto Sant-Elpidio, nelle Marche, la seconda prova del Giro d’Italia. E’ stata una bella giornata per la Selle Italia –Guerciotti – Elite del presidente Paolo Guerciotti grazie soprattutto alla vittoria di Jakob...


La campionessa europea Marlen Reusser aggiunge un'altra perla alla sua bellissima stagione. L'elvetica del team Alè BTC Ljubljana si aggiudica infatti la Cronometro delle Nazioni per donne elite svoltasi a Les Herbiers, in Vandea, Francia. Reusser copre la distanza in...


Andrea D’Amato ha vinto allo sprint la Coppa d’Inverno numero 99 della storia. La gara si è svolta a Biassono, nella Brianza Monzese, con 92 elite e under 23 al via e la regia organizzativa dell’Unione Sportiva Coppa d’Inverno di...


Si chiude il sipario sulla stagione 2021, ma si lavora già per programmare l’annata 2022, con l’intera formazione maschile dell’UAE Team Emirates che si recherà negli Emirati Arabi Uniti per partecipare a numerose attività ad Abu Dhabi e Dubai. Durante...


La Bahrain Victorious annunciare il prolungamento del contratto di Caruso e Mäder, grandi protagonisti della stagione 2021. Caruso è stato artefice di un fantastico Giro d'Italia, chiuso al secondo posto con una splendida vittoria di tappa e poi alla Vuelta...


Thomas Chianello, 17 anni brianzolo di Desio, ha vinto a Treviglio la gara per juniores denominata "Ricordando Gigi". Il portacolori dell'Unione Sportiva Biassono ha colto la sua prima vittoria allo sprint superando il compagno di fuga Fernando Tocchio del Bici...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI