CHINA II. RIVERA: «QUEST'ANNO SONO CRESCIUTO ANCORA UN PO'». AUDIO

PROFESSIONISTI | 21/09/2019 | 09:58
di Diego Barbera

Ancora una volta la Cina sorride a Kevin Rivera: due anni dopo la tappa&maglia nel Tour of China II 2017 lo scalatore costaricano dell’Androni Giocattoli Sidermec si impone nella frazione regina della corsa cinese. Non è arrivata la leadership, ma il successo è stato netto e impreziosito dalla maglia a pois di migliore scalatore.

Ecco le sue impressioni a caldo, appena prima della premiazione sul podio.

Una bella vittoria in solitaria
«Sì, ma questa vittoria è solo grazie alla squadra, perché i miei compagni mi hanno aiutato sempre. Era da tante tappe che cercavo una gara in salita e la vittoria e loro oggi hanno supportato al meglio me e Munoz. Frapporti ha lavorato molto nell’ultima parte della salita per darmi una mano. Devo ringraziare tutti, questa vittoria è arrivata grazie a loro».

Come è stata la salita?
«È stata difficile e complicata, un po’ strana perché all’inizio si saliva a 35 km/h e tutti sono rimasti in gruppo, c’erano tanti corridori che aspettavano questo arrivo per migliorare la propria classifica generale. Bisognava fare attenzione perché tutti scattavano, ma nessuno riusciva a fare la differenza, era importante aspettare il momento buono. Così, io ho atteso fino all’ultimo chilometro e mezzo, ho attaccato e sono riuscito ad arrivare».

Non è arrivata la maglia gialla, ma comunque hai la soddisfazione di quella a pois
«Ho dato tutto quello che avevo. Non sono riuscito a prendere la maglia gialla, ma in squadra ora abbiamo quella blu a punti con Benfatto e quella mia a pois e cerchiamo domani di portarle a casa».

Facendo un bilancio di fine stagione, come è andato quest’anno?
«Credo bene, sono cresciuto ancora un po’, ho avuto la possibilità di correre più nel World Tour e credo che alla fine sia andato tutto bene».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Rory Townsend firma la doppietta sulle strade del Tour of Fuzhou: al termine della quarta tappa l'irlandese ha bissato il successo che aveva ottenuto nella seconda frazione mentre il kazako Ilya Davidenok ha mantenuto il primato a Lianjiang, proprio dove...


A 38 anni, Steve Cummings ha annunciato il suo ritiro dal ciclismo agonistico dopo 15 stagioni nella massima categoria. L'esperto britannico non è stato confermato nell'organico del Team NTTper la prossima stagione e ha scelto così di chiudere la carriera.Passato...


Elia Viviani spolvera lo smoking e si prepara ad essere la stella più fulgida della Notte degli Oscar tuttoBICI: venerdì sera a Milano, nelle sale dell'Hotel Principe di Savoia, il campione veronese riceverà per la seconda volta consecutiva l'Oscar tuttoBICI...


È un giorno triste per la famiglia Parsani e per tutto il Team LVF: ieri a tarda sera si è spenta infatti la signora Loredana, moglie di Mario Parsani che per tanti anni è stato il presidente del sodalizio bergamasco...


È tornato al lavoro da pochi giorni, Davide Villella: tre settimane di riposo assoluto e poi una lenta ripresa per preparare la prima stagione con la Movistar. «Ho staccato completamente la spina per venti giorni, che mi sono serviti per...


Si spegne definitivamente la voce di Bike Channel. Il Tribunale di Milano ha sentenziato il fallimento del canale televisivo dedicato al ciclismo con decisione del 15 novembre 2019. La prossima udienza, per l’esame dello stato passivo, è stata fissata per...


Cari irriducibili del pedale, è arrivato il momento di stringere i denti e far fronte al freddo. Aggiungo, viste le abbondanti precipitazioni delle ultime settimane, che sarà un brutto e freddo-umido, almeno per i prossimi giorni e nemico giurato di...


Si svolgerà al Devero Hotel di Cavenago Brianza (MB) il giorno sabato 23 novembre, con inizio alle ore 9:00, il tradizionale appuntamento con il convegno Adispro, l’Associazione che raggruppa i direttori sportivi professionisti del ciclismo italiano.L‘evento è organizzato in collaborazione con...


Comincerà dall’Australia la stagione 2020 del campione del mondo Mads Pedersen. Il danese della Trek Segafredo, infatti, sarà al via del Tour Down Under che si disputerà dal 21 al 26 gennaio 2020. Tra i corridori che hanno già annunciato...


  Da Indicatore, località situata a soli 10 km da Arezzo, ecco a voi Francesco Della Lunga. Un giovanotto di 70 chili ben distribuiti in 182 centimetri di altezza, con attitudini da grande velocista proprio come il suo conterraneo Daniele...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy