RIECCO ARMSTRONG: «RIFAREI TUTTO!»

STORIA | 24/05/2019 | 10:42

«Non cambierei nulla di quello che ho fatto». Rispunta Lance Armstrong, protagonista di una lunga intervista televisiva che l’emittente statunitense NBC Sports trasmetterà mercoledì 29 maggio, e si riapre una pagina di storia che avremmo preferito non rileggere.

«Innanzitutto non cambierei nulla di quello che ho imparato. E non avrei imparato nulla se non avessi agito come ho fatto. Non ci sarebbero state inchieste e sanzioni, se non avessi agito come ho agito».

E ancora: «Se mi fossi dopato e non avessi detto niente, non sarebbe accaduto nulla di quanto è successo. Probabilmente ho voluto farmi prendere, ero una preda facile». Una “preda” che si è meritata la squalifica a vita per aver costituito un vero e proprio sistema, prima con la Us Postal e poi con la Discovery Channel.

«Noi abbiamo fatto quello che dovevamo fare per vincere, non era legale, ma non cambierei nulla di quel che è successo, compreso l’aver perso un sacco di soldi e l’essere passato in un attimo da eroe a zero».

Copyright © TBW
COMMENTI
Direttore Stagi: Attendo un Suo commento
24 maggio 2019 10:54 geo
Direttore, desidererei avere un suo saggio Commento, o forse le misere dichiarazioni di Armstrong si commentano da sole?

Mhaaa
24 maggio 2019 12:09 The rider
Secondo me NON si è fatto beccare ma lo HANNO beccato, nonostante gli insabbiamenti iniziali dovute alle sue importanti amicizie che aveva......
Mi permetto di ringraziare per ennesima volta David Walsh e tutti quelli che hanno collaborato con lui, se non fosse stato per questo bravissimo giornalista ora saremmo qui a lodare ancora questo truffatore.
Pontimau.

Lance
24 maggio 2019 13:29 SERMONETAN
Fai bene nel dire che rifarei tutto ,gli altri hanno fatto le stesse cose se non di più ma avevano un altro motore,nessuno si ricorda La tua 1 gara da professionista
a 20 anni che li hai messi tutti in fila non eri nessuno e anche li eri protetto? La gente sta ancora con le bende negli occhi non sanno che anche i parracarri per strada sono carichi

tempesta
24 maggio 2019 13:37 tempesta
Che fine Hanno fatto gli italiani? abbiamo prodotto epo per Mezzo mondo . Fate ridere con questi articoli.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Una brutta tegola cade sul fuoristrada italiano a due giorni dal mondiale Marathon di Grächen, in Svizzera. La NADO informa della positività della campionessa italiana ed europea di specialità Mara Fumagalli e la sospende in via cautelare. La 31enne lecchese, quest'anno...


È arrivato in punta di piedi come stagista, ha subito convinto tutti, si è meritato il contratto per il passaggio al professionismo nel 2020, ha vinto pochi giorni fa una kermesse importante come la Textielprijs Vichte e oggi si è...


Dopo gli scrosci di pioggia nella giornata inaugurale a San Severino Marche, il bel tempo ha fatto capolino sul Giro delle Marche in Rosa nella seconda frazione andata in scena all’ombra del Santuario della Madonna di Loreto e della Riviera...


È di Arnaud Demare la ruota più veloce sul traguardo di Hlohovec dove si è conclusa la terza tappa del Giro di Slovacchia. Dopo 200, 6 km il portacolori della Groupama FDJ ha avuto la meglio su Riabushenko e Kristoff,...


Ci sarà anche il vincitore dell’edizione 2019 del Tour de France, il colombiano Egan Bernal, tra i 172  partecipanti al Memorial Marco Pantani – Gran Premio Sidermec che si correrà domani, sabato 21 settembre, con partenza da Castrocaro e Terra...


Alé Cycling, il noto brand di abbigliamento dedicato al ciclismo, ha il piacere di annunciare l’importante partnership con la slovena BTC Plc. (Centri commerciali e Logistica), che diventerà secondo sponsor del team professionistico femminile Alé Cipollini. Nasce, così, la Alé...


La Nuova Ciclistica Placci 2013 presieduta da Marco Selleri, alla luce dei risultati degli ultimi anni, è stata incaricata dalla Federazione Ciclistica Italiana per l’organizzazione del Giro d’Italia Giovani Under 23 anche per il triennio 2020-2022. Prosegue così il percorso di sviluppo e...


Un documento segretissimo, degno delle attenzioni di James Bond. E non si capisce perché. Parliamo della classifica di rendimento delle formazioni che aspirano ad una licenza WorldTour per il triennio 2020-2022, una classifica evolutiva basata semplicemente sui punti conquistati da...


Splende un pallido sole stamane su Harrogate mentre gli operai stanno allestendo tribune e transenne sul viale che ospiterà l'arrivo di tutte le prove del campionato mondiale che scatterà domenica con l'inedita (a livello iridato) Team Trial Mixed Relay, ovvero...


Patrick Lefevere, CEO della Deceuninck-Quick Step, non è solito lesinare critiche ai vertici dell’UCI e sferra un altro attacco pesante alla vigilia della prima cronosquadre a staffetta mondiale. In una intervista concessa a Het Nieuwsblad il manager belga attacca: «Se...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy