TURCHIA, BENNETT: «NON IMPOSSIBILE PUNTARE ALLA GENERALE». AUDIO

PROFESSIONISTI | 12/10/2018 | 11:29
di Diego Barbera

Oggi è il giorno della verità al Tour of Turkey 2018 con la tappa più lunga (205 km) e con l’arrivo in salita a Selcuk a poca distanza dalla casa di Maria. L’anno scorso vinse Diego Ulissi (UAE Emirates) che poi si laureò campione a Istanbul. La maglia turchese ora è sulle spalle di Sam Bennett (Bora Hansgrohe), che ieri ha firmato il bis personale a Marmaris.

L’irlandese è un velocista che però può difendersi sugli strappi, quanto potrà perdere sui 5 km dell’ascesa finale? Ha da gestire un vantaggio di circa mezzo minuto sugli scalatori più pericolosi,  ma ha dalla sua ancora due tappe con relativi abbuoni e sprint per tentare il colpaccio della classifica generale. Le sue impressioni alla vigilia della quarta tappa del Giro di Turchia.

Come hai vissuto il finale di tappa di ieri?
«Credevo che sarebbe stata più dura la salita e il ritmo imposto, invece mi sono trovato piuttosto bene. Sono andati molto forte solamente negli ultimi 500 metri e sono rimasto agganciato al gruppo principale. Mi sono voltato e ho visto tanti staccati, pensavo non ce l’avrebbero fatta a rientrare invece ci sono riusciti».

E la volata?
«C’è stata una grande battaglia per le posizioni, abbiamo tutti speso energie per portarci nelle posizioni in fronte. I miei ragazzi hanno lavorato davvero in modo eccezionale prendendosi cura di me per tutto il giorno, compreso sulla salita finale. Mi sono messo dietro il treno della QuickStep di nuovo, verso i 500 metri dal traguardo. C’è stato un momento di esitazione intorno ai 220-230 metri così ho deciso di anticipare e partire lungo. Per fortuna ho tenuto duro e nessuno mi ha superato. E ne sono davvero felice».

Come ti sei sentito rispetto all’anno scorso su un percorso praticamente identico?
«Stavo bene, ma al contempo gli scalatori non sono stati così aggressivi. In generale sono venuto qui con alte aspettative, perché sapevo che avevo lavorato molto bene prima di sbarcare in Turchia»

Quanto credi di poter perdere sulla salita di oggi? Quanto nutri il sogno della maglia turchese a Istanbul?
«La salita non è così lunga e solamente due km sono duri e si inizia a soffrire davvero. In questo momento ho circa mezzo minuto sugli scalatori quindi potrei limitare il mio distacco e recuperare qualcosa negli abbuoni in volata negli ultimi due giorni. La classifica generale non è impossibile, ma dipende tutto da quanto perderò oggi, dato che non sono uno scalatore, e dagli altri sprinter nei prossimi giorni».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

La lettura del pezzo che Marco Pastonesi  ha dedicato ieri al Dizionario della Lingua del Ciclismo di Mauro Parrini nella sua "L'ora del Pasto" ci ha richiamato alla mente l’edizione 2018 di BICICLETTE RITROVATE, manifestazione che lo storico negozio milanese...


L'azzurra padovana Camilla Alessio, portacolori del Team Lady Zuliani, medaglia d’argento ai Campionati Mondiali di Innsbruck (Austria) della specialità cronometro individuale, è stata l’ospite d'onore al Palasport di San Martino di Lupari (Padova) del match proposto dalla seconda giornata del...


Il cinquantasettesimo numero della nuova era di tuttoBICI è disponibile nei chioschi virtuali. Da oltre quattro anni e mezzo, infatti, abbiamo detto addio alla carta, addio alle edicole: tuttoBICI è stato il primo ad entrare nella nuova era digitale e...


Questa notizia esula dallo stretto contesto ciclistico ed entra in quello molto più ampio della storia. Ma sul Monte Grappa e nel corso della Prima Guerra Mondiale anche molti ciclisti e sportivi hanno perso la vita e non è un...


E’ iniziata nel migliore dei modi la Coppa del Mondo di ciclismo su pista degli atleti Northwave. Nell’appuntamento d’apertura della stagione 2018/19 andato in scena a Saint-Quentin-en-Yvelines (Francia) da Venerdì 19 a Domenica 21 Ottobre, i pistard equipaggiati con calzature...


Il Tour of Guangxi ha messo la parola fine alla stagione e all'Oscar tuttoBICI Gran Premio Vittoria che si è concluso con il trionfo di Elia Viviani. Il veronese della Quick Step Floors, plurivincitore della stagione - 19 successi per...


Ed alla fine anche un po’ di commozione come giusto che sia ha fatto capolino in occasione del tradizionale appuntamento conviviale di fine stagione della “Ciclistica Maranello” che ha anche festeggiato i 50 anni di fondazione. Un traguardo del tutto...


Il Tour of Hainan 2018 è pronto a scattare con la prima tappa a Danzhou e la partecipazione italiana è tra le più rappresentate sia per squadre sia per atleti iscritti. Il numero uno è affidato al vincitore uscente, Jacopo...


Inizia a prendere forma il Gran Premio Bike Park by Monzon di ciclocross a Montesilvano in programma domenica 28 ottobre come quarta prova di Adriatico Cross Tour.In casa Team Abmol si sta lavorando con il massimo dell’impegno per approntare tutto...


È uno dei nomi più importanti e lo sarà anche l’anno prossimo. Ivars, l’azienda bresciana che produce componenti e accessori plastici per sedute e mobili, sarà a fianco di Androni Giocattoli Sidermec anche per il 2019.L’accordo è stato siglato nei...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy