TURCHIA. ULISSI: «ENTUSIASTA DI ESSERE QUI A DIFENDERE IL TITOLO». AUDIO

PROFESSIONISTI | 09/10/2018 | 11:38
di Diego Barbera

Diego Ulissi si presenta al Tour of Turkey 2018 da vincitore uscente dopo la bellissima prestazione del 2017 con la maglia turchese conquistata in vetta alla salita decisiva di Selcuk e portata fino a Istanbul. Quest’anno il programma è sostanzialmente lo stesso, con la medesima frazione (lunga, oltre 200 km) che decreterà il vincitore. Abbiamo incontrato Diego alla partenza della prima tappa da Konya, ecco le sue impressioni.

A fondo pagina il file audio da ascoltare.

Ritorni qui col numero uno sulle spalle, quali sono le tue sensazioni alla vigilia?
«Sto abbastanza bene, naturale che le fatiche di un’intera stagione si fanno sentire in questo momento. Lo scorso anno è arrivato un gran bel successo e sono entusiasta di riessere qui e di cercare di difendere il titolo».

Il percorso è molto simile al 2017, così come anche la tappa decisiva con arrivo in salita dove hai trionfato
«Sì, più o meno le tappe sono uguali. Addirittura la quarta tappa che deciderà la classifica finale ha la stessa salita, quindi cercherò di presentarmi al 100% pronto».

Come valuti il tuo stato di salute rispetto all’anno scorso?
«Lo scorso anno a fine stagione avevo una grandissima forma e mi ha permesso di vincere sia a Montreal sia in Turchia. Quest’anno mi sento molto bene e spero di ritrovare la solita condizione nel corso dei giorni di corsa».

L’anno prossimo continuerai con l’UAE Emirates, sei felice?
«Sono ormai qui da tanto tempo in questa realtà e sono davvero felice di continuare e dare il mio supporto come successo negli anni passati».

Quali vedi come corridori da tenere sott’occhio particolarmente quest’anno?
«Ci sono tanti corridori motivati e squadre molto forti come la BMC e l’Astana con Lutsenko. Tanti rivali staranno bene e sarà una bella lotta»

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.

Prime pedalate, bike-fitting e colloqui con i direttori sportivi. Daniel Martin ha cominciato il suo processo di inserimento nella nuova Israel Start Up Nation a Parenzo, in Croazia, nel primo breve ritiro che ha preceduto quello più lungo in...


È stata a presentata a Tel Aviv la nuova Israel Cycling Academy, che in vista dello sbarco nel WorldTour si rifarà il look e pure il nome. Sarà infatti Israel Start Up Nation la nuova denominazione del team, mentre la...


«Di una cosa sono certo: peggio di quest’anno non faremo». A Bruno Reverberi non ha mai fatto difetto l’ironia e la franchezza è la sua cifra distintiva. Quello che ha da dire, lo dice. A maggior ragione adesso, alla soglia...


Un modo diverso, un modo nuovo di raccontare lo sport e i suoi campioni. E un racconto affidato ai social network, nuovo punto di incontro e di confronto, di sviliuppo e di discussione.Segafredo Zanetti crede fortemente nei valori positivi e...


Matteo Cervellin, medico chirurgo specialista in ortopedia e traumatologia, ci spiega come ridurre il rischio di infortunio. L’attività fisica è considerata uno dei maggiori fattori di protezione da patologie cardio-circolatorie e degenerative, per questo viene fortemente sostenuta la pratica come...


"Qui Laigueglia Slow Holydays" vuole tornare a pedalare e si rivolge alle squadre ciclistiche con un progetto tutto nuovo per l'anno 2020: riportare nella città ligure il ritiro collegiale dei gruppi sportivi ciclistici che parteciperanno al Trofeo Laigueglia tradizionale classica di...


Ad un anno dal terribile incidente di cui è stato protagonista in allenamento, Samuele Manfredi continua la sua lunga risalita e, soprattutto, continua a sentirsi un corridore. Lo ha spiegato molto bene in una intervista concessa a Francesco Pancani di...


«L’obiettivo principale per noi è continuare a vincere - spiega il direttore tecnico Matt White -, come sempre avremo i grandi giri nel mirino e abbiamo la squadra giusta per puntare ai massimi risultati». Ben 24 (sui 25 del 2019)...


L'Unione Ciclistica Internazionale ha diramato la lista delle squadre che sono ammesse alla massima categoria ottenendo la licenza World Tour fino al 2023: Alé - BTC Ljubljana sarà l'unico team che avrà l'onore di rappresentare l'Italia nel gotha del ciclismo mondiale....


La Wanty Gobert cambierà nome nel 2020 e diventerà Circus - Wanty Gobert dal 1° gennaio. Circus, consociata del gruppo belga Gaming1, è attiva in casinò, sale da gioco e nel settore delle scommesse sportive: già partner del team dal...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy