SARA' UN GRANDE GIRO DELL'EMILIA

PROFESSIONISTI | 21/09/2018 | 07:50
di Angelo Costa

Non ci sarà bisogno di aspettare maggio e la partenza del prossimo Giro d’Italia, che verrà annunciata lunedì in Fiera, per avere un grande evento di ciclismo a Bologna: come avviene da molto tempo in qua, a soddisfare gli appassionati provvederà un altro grande Giro, quello dell’Emilia. Classica ultracentenaria, che grazie ad una sapiente organizzazione coniuga tradizione e modernità: per quanto le facce da ormai un trentennio siano sempre le stesse del Gs Emilia, più che un rito consolidato questa corsa è l’eterno ritorno del sempre meglio.

Si dice di tante gare, ma qui a parlare sono i nomi: a livello di partecipanti, la qualità è la più alta che il momento possa offrire. Sul foglio degli iscritti per l’edizione del 6 ottobre al momento compaiono Uran, i gemelli Yates, Bardet, Pinot, Fuglsang, Roglic e i nostri Aru, Pozzovivo e Moscon, ben distribuiti nelle tredici formazioni di primissima fascia che hanno chiesto di esser presenti. Tutta gente di cui si parla anche e soprattutto in vista dell’imminente Mondiale: se poi la maglia iridata dovesse tornare in Italia con un miracolo di Nibali, ci sta che a tenerla a battesimo sia proprio l’arrivo sul colle di San Luca.

E’ il bello dell’Emilia, ancora in formato doppio con una prova femminile di elevatissimo rango: non si corre per dovere, ma per piacere. Se i campioni vogliono esserci è perché l’albo d’oro vale una carriera: scorrendolo, si fa prima a trovare chi manca rispetto a chi c’è. Si chiama prestigio: averlo onorato con edizioni impeccabili per valore del percorso e livello di ospitalità è il capolavoro di Adriano Amici, pronto a ripetere anche nella sede dello sponsor storico Granarolo che ‘l’Emilia non è mio, ma del territorio: è un patrimonio come il Nettuno di piazza Maggiore’. Sarà anche così, ma anche lui ci ha messo del suo.

Di suo, questa classica mantiene l’imbattibile spartito: partenza dalla Fiera e quattro giri di tortura finale su San Luca, laddove a maggio si arrampicherà anche il Giro rosa. In tutto 207 chilometri, un bel modo per incrociare storie, volti e persone come racconta uno che cura anche le anime sportive, don Massimo Vacchetti: per l’Emilia e in generale per la bici, il migliore degli spot.

da Il Resto del Carlino

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, grande amico del ciclismo interverrà domani, sabato 16 febbraio, all’inaugurazione di "Cosmobike 2019", la rassegna legata al mondo dello sport del pedale ospitata presso i padiglioni di Veronafiere. L’appuntamento è stato programmato a...


Grande trionfo Astana nella prima tappa della Vuelta a Murcia e festa grande per Pello Bilbao che ha sfruttato nel migliore dei modi la superiorità numerica del team kazako nel gruppetto che ha imposto la sua legge in un finale...


Eduard Prades beffa i francesi sul traguardo di La Ciotat, dove si è conclusa la seconda tappa del Tour de la Provence. Lo spagnolo della Movistar ha regolato allo sprint il gruppetto dei migliori che si è selzionato sulla salita...


Parte con il Trofeo Laigueglia la stagione su strada del team Sangemini Trevigiani Mg.KVis Vega. A pochi giorni dall'appuntamento con la classica ligure, in programma domenica 17 febbraio, la formazione di Iommi e Barzi si sta preparando al meglio per...


Dopo aver ottenuto un notevole incremento dei numeri sul web e sulla Tv nell’edizione 2018 della Ciclismo Cup, prosegue per il terzo anno consecutivo la collaborazione tra PMG Sport,  società specializzata nella produzione e distribuzione globale di contenuti multimediali, e...


Jaime Roson è stato squalificato dall'Uci per quattro anni a causa di anomalie nel suo passaporto biologico, riscontrate nel corso della stagione 2017, quando militava nella Caja Rural. La Movistar, formazione nella quale milita attuamente Roson, ha immediatamente emesso un...


La Iseo Serrature Rime Carnovali è pronta per affrontare la prima sfida tra i professionisti: quella di domenica 17 febbraio 2019 sarà una data storica per il team bresciano che per la prima volta sarà in gara nella massima categoria. Il...


Il Tour of the Alps, che quest’anno si ripropone in cinque appassionanti giornate dal 22 al 26 aprile, sembra aver instaurato nelle prime due edizioni dopo la sua introduzione (erede del Giro del Trentino) una tradizione favorevole, lanciando in orbita...


Secondo appuntamento stagionale per Fabio Aru, chiamato a guidare una squadra giovane nella Volta ao Algarve (20-24 febbraio). I tecnici Allan Peiper (Aus) e Bruno Vicino (Ita), supportati da Paolo Tiralongo (Ita), avranno a disposizione i seguenti corridori: Fabio Aru (Ita),...


L'Irlanda perde il suo Giro: gli organizzatori della Ras Tailteann hanno infatti annunciato che l'edizione 2019 della corsa in programma nell'ultima settimana di maggio) non si disputerà. «Dopo aver lavorato per anni con l'assicurazione FDB e poi con la An...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy