LAKE GARDA CLASSIC. NEFF VITTORIA IN CHIAVE MONDIALE

DONNE | 18/09/2018 | 16:17
di Danilo Viganò

Se il buongiorno si vede dal mattino, la Women’s Lake Garda Classic è nata sotto un’ottima stella. Il nuovo evento ciclistico Donne Elite organizzato dal GS Alto Garda ha vissuto martedì 18 Settembre una prima edizione scoppiettante e coinvolgente fino agli ultimissimi metri degli 80,3 km con partenza ed arrivo ad Arco. In cima all’ordine d’arrivo una delle stelle più attese: la svizzera Jolanda Neff, fenomeno delle ruote grasse della MTB che ha scelto Arco e il Garda Trentino per tornare a correre su strada oltre i confini svizzeri per la prima volta dalle Olimpiadi di Rio. Come si dice, buona la prima: ai Mondiali di Innsbruck non partirà fra le favorite, ma guai a darla per sconfitta.
 
Alle sue spalle, Simona Bortolotti (Zhiraf Guerciotti Selle Italia), nata ad Arco 24 anni fa, ha cullato a lungo il sogno di cogliere in casa la sua prima gioia da Elite. Per lei arriva un secondo posto che vale tanto, stretta fra due ori Europei: quello della Neff, campionessa continentale della MTB, e quello di Marta Bastianelli (Alè Cipollini), la più veloce del gruppo all’inseguimento che è arrivato in scia alle due battistrada, senza però riuscire a superarle.
 Women's Lake Garda Classic
Bortolotti e Neff erano uscite dal gruppo dopo 35 km, sulla discesa del Passo San Udalrico, insieme ad altre quattro compagne d’avventura: Anna Trevisi (Alè Cipollini), Nadia Quagliotto (Top Girls Fassa Bortolo), Angelica Brogi (Aromitalia Vaiano), e Laura Tomasi (Top Girls Fassa Bortolo). All’ingresso sul circuito finale, le sei di testa transitavano con 45 secondi di vantaggio sul gruppo, poi ampliato ad oltre un minuto nel corso del secondo giro.

Da lì però è partita la riscossa del gruppo, che ha rapidamente risalito la china sotto l’impulso della Valcar e della Alè-Cipollini, quest’ultima con l’intento di portare in volata la favorita d’obbligo, Marta Bastianelli. Un ultimo giro al cardiopalma, una lotta sul filo dei secondi che ha visto il gruppo arrivare con il fiato sul collo delle fuggitive, rimaste in quattro dopo che Brogi e Tomasi si erano rialzate. A poche curve dal traguardo, l’episodio forse decisivo: in un tentativo di allungo, Anna Trevisi scivola e trascina con sé la Quagliotto: alle loro spalle anche il gruppo deve tirare i freni, regalando a Neff e Bortolotti quei pochi metri che servono per giocarsi il successo. Volata senza storia a favore della svizzera, che non a caso è campionessa nazionale anche su strada.

Da segnalare nella top-10 anche il quarto posto della Junior Vittoria Guazzini (Zhiraf Guerciotti Selle Italia), e quinto di Soraya Paladin (Alè Cipollini): insieme alla bella prova di Nadia Quagliotto, sono loro le migliori notizie per il CT Dino Salvoldi, presente ad Arco in veste di spettatore più che interessato.

“Sono davvero felice, - ha esordito Jolanda Neff - erano oltre due anni che non correvo su strada fuori dai confini svizzeri, e avevo davvero voglia di tornare in gruppo, anche a valle di una stagione MTB ricca di soddisfazioni ma anche estremamente impegnativa. E’ stata una gara tiratissima e veramente incerta, anche perché nel gruppetto davanti c’era chi non collaborava: alla fine è andata bene per me, e sono contenta di essere la prima atleta ad imporsi in questa bella gara.”

Per Simona Bortolotti una punta di amarezza per il successo sfuggito in casa, ma anche la consapevolezza di una prova di spessore al confronto con grandi campionesse: “La gara è venuta fuori come me l’aspettavo, e l’ho condotta con la determinazione di centrare il risultato pieno. Jolanda è un’atleta straordinaria, oggi contro di lei non c’è stato nulla da fare, ma da trentina - e arcense - sono contentissima di questa Women’s Lake Garda Classic: spero sia l’inizio di una nuova entusiasmante storia.”

La prima edizione del nuovo evento del GS Alto Garda va in archivio con un bilancio più che positivo: “Nonostante la rapida gestazione di questo evento, il nostro impegno e la nostra determinazione nel creare un evento dedicato alle donne elite è stata premiata dal successo di una grande campionessa, da una gara spettacolare e dal clima di interesse e simpatia creatosi attorno a questa prima edizione” - ha spiegato Giacomo Santini, Presidente del GS Alto Garda. “L’evento ha ampi margini di miglioramento, vogliamo che quello di quest’anno sia solo il punto di partenza: crediamo che la Lake Garda Classic abbia il potenziale per affermarsi all’interno del calendario femminile internazionale, e lavoreremo in questa direzione.”

Ordine d'arrivo
km.80 in 2h 01' media/h 39,736

1 NEFF Jolanda Sui - Kross Racing Team

2 BORTOLOTTI Simona Ita - Zhiraf Guerciotti Selle Italia

3 BASTIANELLI Marta Ita - Alè Cipollini

4 GUAZZINI Vittoria Zhiraf Guerciotti Selle Italia

5 PALADIN Soraya Ita - Alè Cipollini

6 MORZENTI Lisa Ita - Bepink

7 PERINI Chiara Top Girls Fassa Bortolo

8 WALDIS Andrea Sui - TrackTeam BE electric RV Zürich

9 SILVESTRI Debora Ita - Eurotarget Bianchi Vitasana

10 ALESSIO Camilla Team Lady Zuliani

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

La lettura del pezzo che Marco Pastonesi  ha dedicato ieri al Dizionario della Lingua del Ciclismo di Mauro Parrini nella sua "L'ora del Pasto" ci ha richiamato alla mente l’edizione 2018 di BICICLETTE RITROVATE, manifestazione che lo storico negozio milanese...


L'azzurra padovana Camilla Alessio, portacolori del Team Lady Zuliani, medaglia d’argento ai Campionati Mondiali di Innsbruck (Austria) della specialità cronometro individuale, è stata l’ospite d'onore al Palasport di San Martino di Lupari (Padova) del match proposto dalla seconda giornata del...


Il cinquantasettesimo numero della nuova era di tuttoBICI è disponibile nei chioschi virtuali. Da oltre quattro anni e mezzo, infatti, abbiamo detto addio alla carta, addio alle edicole: tuttoBICI è stato il primo ad entrare nella nuova era digitale e...


Questa notizia esula dallo stretto contesto ciclistico ed entra in quello molto più ampio della storia. Ma sul Monte Grappa e nel corso della Prima Guerra Mondiale anche molti ciclisti e sportivi hanno perso la vita e non è un...


E’ iniziata nel migliore dei modi la Coppa del Mondo di ciclismo su pista degli atleti Northwave. Nell’appuntamento d’apertura della stagione 2018/19 andato in scena a Saint-Quentin-en-Yvelines (Francia) da Venerdì 19 a Domenica 21 Ottobre, i pistard equipaggiati con calzature...


Il Tour of Guangxi ha messo la parola fine alla stagione e all'Oscar tuttoBICI Gran Premio Vittoria che si è concluso con il trionfo di Elia Viviani. Il veronese della Quick Step Floors, plurivincitore della stagione - 19 successi per...


Ed alla fine anche un po’ di commozione come giusto che sia ha fatto capolino in occasione del tradizionale appuntamento conviviale di fine stagione della “Ciclistica Maranello” che ha anche festeggiato i 50 anni di fondazione. Un traguardo del tutto...


Il Tour of Hainan 2018 è pronto a scattare con la prima tappa a Danzhou e la partecipazione italiana è tra le più rappresentate sia per squadre sia per atleti iscritti. Il numero uno è affidato al vincitore uscente, Jacopo...


Inizia a prendere forma il Gran Premio Bike Park by Monzon di ciclocross a Montesilvano in programma domenica 28 ottobre come quarta prova di Adriatico Cross Tour.In casa Team Abmol si sta lavorando con il massimo dell’impegno per approntare tutto...


È uno dei nomi più importanti e lo sarà anche l’anno prossimo. Ivars, l’azienda bresciana che produce componenti e accessori plastici per sedute e mobili, sarà a fianco di Androni Giocattoli Sidermec anche per il 2019.L’accordo è stato siglato nei...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy