VINOKOUROV: ALLARME ASTANA, SIAMO A RISCHIO CHIUSURA

PROFESSIONISTI | 24/02/2018 | 11:00
«Il futuro della Astana è a rischio». Le parole di Alexandre Vinokourov, rilasciate in una intervista a Vesti.kz, stanno facendo il giro del mondo: «Stiamo utilizzando i gli ultimi fondi per andare a gareggiare e per questo i nostri ragazzi non hanno ricevuto gli stipendi. La situazione è critica: abbiamo 30 corridori sotto contratto, ci sono degli obblighi nei loro confronti. E saliamo ad oltre 50 persone se aggiungiamo lo staff».

Parole pesanti come pietre, quelle del manager kazako: «Voli, alberghi, logistica: si tratta di spese urgenti, sono obblighi quotidiani. Il problema è evidente: un qualsiasi ulteriore ritardo nell'arrivo dei finanziamenti metterebbe a rischio il lavoro della squadra, proprio quando la stagione sta entrando nel vivo e ci avviciniamo alle gare più importanti. E il passo successivo sarebbe inevitabilmente la chiusura della squadra dopo 13 anni di attività al più alto livello del ciclismo mondiale».

Ricordiamo che la Astana è una squadra da sempre sostenuta dal governo kazako e da sponsor che rappresentano alcune delle più importanti realtà imprenditoriali a partecipazione statale.
Copyright © TBW
COMMENTI
strano..
24 febbraio 2018 14:56 fix1963
Strano davvero, li si vede in Cote d'Azur vivere alla grande... Mi dispiace solo per atleti e personale.

25 febbraio 2018 07:20 adriano52
dispiace x gli atleti in primis,però bisognerebbe vivere da formica anche in periodo di abbondanza.

fix1963
25 febbraio 2018 10:45 siluro1946
Tanto strano non è, basterebbe guardare come vivono certi manager, soprattutto statali, quando stanno chiudendo l'azienda che dovrebbero amministrare o gli incaricati ONU per la lotta alla fame che risiedono sempre e comunque in alberghi cinque stelle extra. I mondo va così e il ciclismo pure.

Era prevedibile
25 febbraio 2018 14:54 pickett
Credete che ai kazaki importi qualcosa di vedere vincere Aru,Fuglsang o Superman Lopez?Ovviamente speravano spuntasse un forte corridore kazako.Così non è stato(stranamente,aggiungo)e il Governo kazako si è stufato di sborsare cifre esorbitanti.Anche la Katiuscia,se non fosse esploso Zakarin,avrebbe chiuso baracca e burattini,garantito.

Scusate ma quali stipendi?
26 febbraio 2018 08:18 Monti1970
Non è ancora finito febbraio, quindi devono riscuotere solo gennaio, potrei capire se fossimo a maggio e non hanno ancora riscosso il mese gì gennaio
C\'è qualcosa di strano, secondo me non è vero niente

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

«Nairo Quintana deve chiaramente pensare solo e soltanto al Tour de France, anche se è un corridore che può interessare anche ad altri, ma c'è un problema: Quintana è sotto contratto e dalla Movistar non si muove». Giuseppe Acquadro risponde...


Al giro di boa di metà giugno, alla vigilia del campionato italiano e poi del Tour Elia Viviani conserva il comando della classifica dell'Oscar tuttoBICI Gran Premio Vittoria. Alle loro spalle si conferma Diego Ulissi, che in Svizzera ha raccolto...


È iniziato il conto alla rovescia in vista della prima edizione dell’Adriatica Ionica Race, la nuova corsa professionistica in cinque tappe che debutta mercoledì 20 giugno con la cronosquadre Bim-Ciclabile del Piave – Lido di Jesolo, e che si conclude domenica...


Da molti anni ormai, la 6 Giorni delle Rose Internazionale di Fiorenzuola è una vetrina importante per i migliori talenti del ciclismo su pista. Anche alla prossima edizione (dal 4 al 9 luglio) saranno al via alcuni dei giovani più...


La sicurezza e la buona educazione sono stati i due concetti fondamentali del Concorso a Premi che il Comitato Regionale Toscana ha dedicato alle società affiliate alla Federazione Ciclistica, che hanno svolto attività di educazione stradale nelle scuole. Un concorso...


Ormai tutto è pronto per l’edizione 2018 della Cronoscalata Bologna San Luca, la corsa più breve del mondo, la corsa più bella del mondo; non a caso è Lei, universalmente, La Regina delle Cronoscalate.   L'appuntamento è per il pomeriggio...


Leonardo Olmi pubblicisti veterani, Marcello Valoncini, professionisti senior, Giancarlo Perazzi, pubblicisti senior,  Paolo Aresi professionisti veterani,  Claudio Pasqualin supergentlemen e Laura Magni femminile sono i nuovi campioni italiani tra i giornalisti ciclisti. La gara organizzata nella suggestiva cornice del Ghisallo è...


Galeotta fu via Mezzaterra e quegli ultimi 450 mt (di salita su pavé) prima del traguardo che per il secondo anno hanno regalato la vittoria al vicentino Enrico Zen (team Green paper Trek) che ha sferrato l’attacco decisivo negli ultimi...


Il cinquantaquattresimo numero della nuova era di tuttoBICI è disponibile nei chioschi virtuali. Da quattro anni e mezzo, infatti, abbiamo detto addio alla carta, addio alle edicole: tuttoBICI è stato il primo ad entrare nella nuova era digitale e su...


Bel successo per Andrea Cacciotti quest’oggi al Trofeo Città di Rieti. Su un percorso nervoso di 147.5km, l’atleta laziale è riuscito a conquistare la prima affermazione di questa stagione, precedendo sul traguardo grazie ad un allungo ai -2km dall’arrivo, Filippo...


VIDEO





DIGITAL EDITION
I PIU' LETTI
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy