L'ORA DEL PASTO. SUCCHIAMI LA RUOTA

INIZIATIVE | 11/11/2017 | 07:01
La prima e unica cronostaffetta cicloletteraria in Italia, di più, in Europa, anzi, nel mondo. Si intitola “Succhiami la ruota” e si terrà a Milano sabato 18 novembre, dalle 18.30, nel Palazzo dei giureconsulti, durante il Ficts 2017, il festival della Federazione internazionale del cinema e della tv sportive. Ogni autore di libri sulla bicicletta avrà a disposizione ben 150 secondi, pari a due minuti e mezzo antisbrodolamento, per spiegare o descrivere, per accennare o commentare, per lampeggiare o affrescare, per riassumere o chiosare, per celebrare o immortalare la propria opera. Biografie o saggi, manuali o diari, pamphlet o racconti, antologie o annuari, romanzi o dizionari, poesie o blog: purché si tratti di due ruote a spinta e trazione umane.

Non è una prima assoluta. Sette anni fa la stessa manifestazione aveva ospitato “La sacra ruota”, un’altra kermesse in cui si pedalava a parole: in quella circostanza gli autori potevano parlare addirittura per tre minuti, fino all’interruzione con una scampanellata, e fra una serie e l’altra erano previsti intervalli a base di video e foto, interventi e interviste. Stavolta ci si concentrerà soltanto sulle testimonianze verbali. Un’occasione per ribadire l’antica parentela che incredibilmente e misteriosamente lega i Buzzati e i Montanelli, i Pratolini e le Ortese, i Brera e i Gatto agli attuali cronisti da sala-stampa e reporter da marciapiede. Un genere, comunque, privilegiato, perché non esiste sport letterario come il ciclismo né disciplina poetica come la bicicletta.

Claudio Gregori parlerà del suo Ottavio Bottecchia, Ildo Serantoni tornerà sul suo Felice Gimondi, Albano Marcarini citerà la sua bici che va a potassio, Giacomo Pellizzari si cimenterà nella sua “Storia e geografia del Giro d’Italia”, Ennio Buongiovanni declamerà alcuni suoi versi rotondi o lenticolari, Gianni Torriani presenterà il suo omaggio “L’ultimo patron” al papà Vincenzo, Roberto Damiani ripercorrerà il suo viaggio da Auschwitz a Roma, Paolo Migliavacca farà risorgere il suo pioniere Carlo Galetti. E ancora: poche parole e qualche inevitabile temporanea omissione saranno regalate da Sergio Meda e Lorenzo Franzetti, da Paolo Viberti e Mauro Colombo, da Federico Biffignandi e Gino Cervi, da Filippo Cauz dei Bidon protagonisti del “CentoGiro” e anche da quei valorosi del Velo club Genova 1913 (che però è di Milano, zona Porta Genova). Thomas Vust verrà dalla Svizzera per divulgare la sua rivista “Cycle!”, Roberto Bettini da Cuggiono per proporre i suoi ritratti fotografici, Luciana Rota per esporre pannelli storici di una mostra su Alessandria capitale della bici già presentati al Museo del Ghisallo. Forse irromperanno sulla scena anche il prolifico Beppe Conti e il riservato Paolo Bottiroli. “Hors categorie”, fra gli altri, Paolo Maggioni con una graphic novel dedicata a Giacinto Facchetti, e e Giorgio Terruzzi con “Sportivo sarà lei”, inediti e dimenticati del maestro Beppe Viola. Il sottoscritto si riunirà a quel “Diavolo di un corridore”, Renzo Zanazzi, che sette anni fa illuminò – dal vivo – autori e lettori, salone e spettatori.

Le iscrizioni sono libere, gratuite e aperte fino all’ultimo istante: email a marco.pastonesi@gmail.com. Nella giuria, che dopo i 150 regolamentari secondi stavolta farà scattare la sirena, i sommi ex professionisti Alfredo Bonariva, Alberto Morellini, Marino Vigna e Dino Zandegù. E per partecipare non è neppure necessario avvertire o annunciare.
(in calce, il regolamento di “Succhiami la ruota”)
 
Marco Pastonesi

Titolo: SUCCHIAMI LA RUOTA
Sottotitolo: CRONOSTAFFETTA CICLOLETTERARIA: LIBRI A PEDALI
Dove e quando: Milano, Palazzo dei giureconsulti, piazza dei Mercanti 2
Sabato 18 novembre, ore 18.30 durante Sport Movies & Tv 2017

Regole

• L’ingresso è libero e gratuito
• Significa che tutti possono partecipare, ma solo gli autori di libri sul ciclismo possono salire in cattedra, prendere il microfono e parlare
• Ogni autore ha diritto a due minuti e mezzo per raccontare il proprio libro
• Trascorsi i due minuti e mezzo, i presidenti della giuria azionano la sirena
• Ogni cinque libri sul ciclismo, “hors categorie” può prendere la parola anche l’autore di un libro su un altro sport
•  Nel caso di un libro scritto da due o più autori, si estende il numero dei relatori ma non il tempo a loro disposizione
• E’ possibile portare copie dei propri libri per tentare di venderle
• Gli spettatori e gli stessi autori non possono lasciare la sala senza avere acquistato almeno un libro
• Gli autori non possono fare i furbi e acquistare i propri libri
• Varie ed eventuali


Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.

Forse non ne conoscete ancora il nome e la storia, ma avrete senz’altro sentito parlare di un trattamento termico che fa viaggiare più veloci e i professionisti vogliono assolutamente per le proprie bici. Zero Factory è un’azienda completamente e veramente made in...


La notizia era nel’aria da settimane e ora è ufficiale: la Dimension Data correrà nelle prossimne tre stagioni con biciclette BMC Switzerland. Si tratta di una mossa significativa che porta le innovative tecnologie BMC e il pedigree di BMC nel...


Ha sbagliato, su questo non ci sono dubbi, Gianni Moscon ha sbagliato a reagire, a tagliare la strada, ad alzare le mani dal manubrio. Su questo non ci sono dubbi. Però, consentitemi di infilare anche qualche però. Va bene bandire...


Torna a vincere Daniele Bono! Il giovane bresciano di Monticelli Brusati, 13 anni, ottiene infatti la sua seconda affermazione stagionale sultraguardo di Saccolongo, nel Padovano, dove gli Esordienti di primoanno si sono sfidati nel Gran Premio Tecnodue.Bono allo sprint si...


È l'australiano Brenton Jones il più veloce sul traguardo di Xining, dove si è conclusa la seconda tappa del Qinghai Lake Tour 2018. Jones, che corre con la maglia della Delko Marseille, ha preceduto allo sprint Jacob Hennessy (Mitchelton BikeExchange)...


Si chiude con un doppio podio il week end da protagonista del VO2 Team Pink, iniziato con il quinto posto Junior di sabato a firma di Sofia Collinelli nella gara Open di Sarcedo (Vicenza). La domenica ha visto il sodalizio...


Grande giornata di ciclismo giovanile, quella che abbiamo vissuto ieri a Costamasnaga, con le gare riservate proprio ai giovani. Una giornata che merita di essere rivissuta attraverso le immagini che vi proponiamo. Buona visione.


Mattia Viel e Nick Yallouris rafforzano la loro leadership al termine della quinta serata della 6 Giorni di Torino: al Velodromo “Pietro Francone” di San Francesco al Campo la coppia in maglia Nexus ha vinto il giro lanciato (21”54), precedendo...


Il belga Kenny Dehaes mette a segno il colpo vincente e si rivela il più veloce in volata sul traguardo del Gp Ville de Perenchies, corsa francese di categoria 1.2. Alle sue spalle il connazionale Emiel Vermeulen ed il transalpino...


Il 27enne greco Georgios Bouglas è la prima maglia gialla del Tour of Qinghai Lake 2018 dopo la bella volata nella frazione iniziale da Ledu a Xinang. Il portacolori del Ningxia Sports Lottery - Livall Cycling Team è uno dei...


VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155

[X] Il nostro sito web utilizza i cookies (piccoli file salvati sul tuo hard disk) per migliorare la navigazione, analizzare l'accesso alle pagine web e personalizzare i propri servizi. L'utente è consapevole che, se esplora il nostro sito web, accetta l'utilizzo dei cookies.
Per maggiori informazioni consulta la nostra privacy policy