TEAM POLTI KOMETA, ECCO IL NUOVO NOME DELLA SQUADRA DI BASSO E CONTADOR

PROFESSIONISTI | 07/11/2023 | 10:09

Polti, leader nelle applicazioni del vapore per lo stiro, la pulizia domestica e professionale, e Kometa, azienda agro-alimentare specializzata nella lavorazione e trasformazione di carni suine e avicole, fedele partner della Fondazione Alberto Contador dal 2017, daranno il loro nome al Team Polti Kometa a partire da gennaio 2024. L’atteso ritorno di Polti nel mondo del ciclismo, sport in cui Polti è stata protagonista indiscussa per 17 anni (dal 1983 al 2000), con la collaborazione di Ivan Basso e Alberto Contador, assicura il continuo progresso di un progetto proiettato verso il futuro.


Fin dal debutto di Kometa sulla maglia della squadra nel 2017, l’azienda italo-ungherese è stata parte integrante dell’identità del team. “Sono felice del rinnovo della nostra partnership con Kometa”, afferma Fran Contador, il General Manager. Kometa sostiene il progetto della Fondazione Alberto Contador, in qualità di co-title sponsor, da ben otto anni consecutivi. “Abbiamo percorso una lunga strada insieme! Non solo in termini sportivi, ma anche nello sviluppo del ciclismo in Ungheria”, afferma il General Manager. Il sostegno di Kometa ha reso possibile il passaggio della squadra alla categoria Continental nel 2018, insieme a significativi sviluppi del ciclismo in Ungheria, come la Grande Partenza del Giro d’Italia a Budapest nel 2022, un evento di inestimabile importanza per Kometa e per il paese magiaro.


“Il Team Polti Kometa si approccia a vivere una nuova era, con il prestigioso contributo di Polti nel 2024. Polti vanta una storia importante nel ciclismo, e la nostra associazione con questo marchio rinomato arricchisce il nostro progetto, portando prestigio e credibilità alla nostra squadra”, sottolinea Fran Contador. “Questo accordo triennale rafforza non solo i nostri obiettivi, ma migliora anche la dinamica della squadra dal suo passaggio alla categoria ProTeam”.

“Sono felice di seguire le orme di mio padre e di rappresentare una seconda generazione che crede ancora in questo sport, come veicolo per promuovere la notorietà del marchio, ma anche i valori e i principi sani che contraddistinguono il nostro agire quotidiano. Coltiviamo il sogno di scoprire il prossimo campione e diventare un punto di riferimento per giovani ciclisti e, chissà, fra qualche anno anche per le cicliste…,” commenta Francesca Polti, CEO di Polti. “Con Giacomo Pedranzini, CEO di Kometa, è nato immediatamente un rapporto di stima e intesa. Abbiamo trovato elementi comuni, condividendo la stessa filosofia, e ci impegniamo a sostenere il talento emergente promuovendo uno stile di vita sano attraverso lo sport, oltre che con i nostri prodotti”.

 “Inizia per noi l’ottava stagione al fianco della Fundación Contador. Con Ivan, Alberto e Fran abbiamo costruito questa storia un passo alla volta, con determinazione e perseveranza. Negli anni si sono aggiunti nuovi partner in un crescendo continuo” commenta Giacomo Pedranzini, CEO di Kometa. “Adesso Polti prende la guida, con la sua storia, con l’energia e l’entusiasmo di Francesca e con l’ambizione di ripetersi nei successi, innovando. Assieme continueremo a crescere atleti e giovani uomini attraverso il ciclismo, sport storicamente parte della cultura italiana, che è anche una scuola di vita e che incarna al meglio i valori in cui crediamo: impegno, sacrificio, spirito di squadra. Kometa, anche attraverso il movimento dell’HonestFood, promuove una sana alimentazione unita a uno stile di vita attivo a tutela del nostro bene più prezioso: la salute. Polti rafforza questa azione con prodotti per la cura degli ambienti familiari e professionali. Assieme lavoriamo per una società in salute, produttiva e felice!”.  

Ivan Basso intravede un futuro promettente per la squadra, affermando: “È un momento di grande orgoglio per me. Riuscire a riportare un nome tanto prestigioso come Polti nel mondo del ciclismo è un sogno che si realizza. Con il supporto duraturo di Kometa e la nuova energia di Polti, possiamo guardare al futuro con fiducia, consapevoli che possiamo offrire alla squadra nuove risorse e prospettive ambiziose. Questa partnership rappresenta una combinazione di esperienza e passione, unendo due imprenditori come Francesca e Giacomo. L’obiettivo è chiaro: creare opportunità per i ciclisti emergenti, portare la squadra al prossimo livello di eccellenza e farla emergere come un punto di riferimento nel mondo del ciclismo”.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Ma Eolo?
7 novembre 2023 13:45 ZECCA
E tutte le proposizioni di Eolo pro ciclismo dove sono finite? E se fosse che il ciclismo così com'è non è più appetibile ai grandi sponsors?

Grandi Sponsor....
7 novembre 2023 17:49 pianopianopocopoco
EOLO sta a POLTI come Pisolo sta a Polifemo....arriva una industria che ha contribuito a fare la storia del ciclismo e lei dice che oggi non è piu appetibile ai grandi sponsor...Sig. P.L.S..rinfreschi lei la memoria a tutti loro

Ooops
7 novembre 2023 17:51 pianopianopocopoco
P.L.S non è l'abbreviazione di PLEASE all'inglese

Polti Vs eolo
8 novembre 2023 05:44 kristi
Oddio certo polti fino a * anni fa ha fatto grandi cose , ma oggi , 2023 , ha più margini di crescita un gestore di internet che un produttore di elettrodomestici . La storia conta certo, ma il professionismo si fa col business..... staremo a vedere , certo la squadra di basso e contador a parte qualche exploit non mi pare molto .....appetibile per sponsor più ricchi

@ kristi
8 novembre 2023 14:36 Carbonio67
2 tappe per caso al giro in quanti anni ? Risultati troppo scadenti per puntare alto

Manca
8 novembre 2023 16:10 Albertone
Manca il corridore di qualita' assoluta in questo team. Partiti Fortunato ( per carita' ) e Albanese ( l'unico che faceva almeno piazzamenti continui ), che cosa hanno ? Boh

Puntano sui giovani
8 novembre 2023 23:11 Mario Poretti
Il Team di Contador e Basso e’ agli inizi e non può competere con gli squadroni, non può andare a strappare campioni affermati, deve per forza puntare sui giovani e sperare che qualcuno di essi si affermi ai massimi livelli, l’anno prossimo ad esempio ci sarà Piganzoli che se continuerà la sua crescita potrà essere l’italiano che può fare top 10 in una corsa a tappe, che oggi non abbiamo.

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Per Wout Van Aert oggi l’obiettivo principale era quello di vincere come squadra e grazie al successo di Jan Tratnik la Visma-Lease a Bike ha conquistato la prima Classica della stagione. Per il team olandese questo è il terzo successivo...


Brindano Jan Tratnik e la sua Visma – Lease a Bike all'Omloop het Nieuwsblad, la prima Classica belga dell’anno dominata dal team olandese sul traguardo di Ninove. Tratnik  in Belgio ha conquistato la vittoria più importante della sua carriera, andando...


Prima classica della stagione e subito le grandi del gruppo a darsi battaglia e a regalare spettacolo: basta leggere l'ordne d'arrivo della Omloop Het Nieuwsblad per capirlo... Primo posto per Marianne Vos, secondo per Lotte Kopecky, terzo per Elisa Longo...


Tutto come un anno fa: Jonas Vingegaard si esalta sulle strade della Galizia e vince anche la terza tappa del Gran Camino, staccando tutti gli avversari e mettendo il sigillo sulla seconda vittoria consecutiva nella corsa iberica. Sul traguardo della...


Christian Prudhomme è stato l'ospite d'onore della 37a edizione della Firenze-Empoli, la classica di apertura della stagione dilettantistica che ha dato idealmente il via al lungo cammino agonistico che porterà all'evento più atteso, la partenza del Tour de France da...


Gioventù al potere nell'edizione 2024 della Faun Ardèche Classic. Juan Ayuso, talento classe 2002 della UAE Team Emirates, ha sprintato davanti a Romain Grégoire, 21enne francese della Groupama - FDJ, e a Mattias Skjelmose, 23enne, in maglia Lidl Trek andando così a conquistare la quinta vittoria...


Bryan Olivo firma la 100sima Coppa San Geo-54sima Trofeo Caduti Soprazocco gara di apertura del calendario italiano degli Elite e Under 23. L'atleta del Cycling Team Friuli allo sprint ha regolato il giovane bresciano Davide Donati, un primo anno della...


Due brillanti protagonisti nella 37^ Firenze-Empoli nati lo stesso giorno, il 3 dicembre 2004. Il vincitore della gara, il friulano di Udine Alessio Menghini della General Store autore di una volata splendida che gli ha permesso di mettere dietro la...


La Israel Premier Tech fa festa nella settima e penultima tappa del Tour du Rwanda: Itamar Einhorn fa bis nella Rukomo – Kayonza (158 km) dopo il successo di lunedì a Kibeho, mentre il compagno di squadra Joseph Blackmore mantiene...


È l’uomo in verde, il re dei velocisti all’UAE Tour 2024 e Tim Merlier lo ha dimostrato anche oggi calando il tris e vincendo la sesta tappa della competizione al termine di 138 di gara. Il belga ha firmato la...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi