VUELTA. KUSS: «ABBIAMO SOLO UNA DOLCE PREOCCUPAZIONE: CHI VINCERA'...»

VUELTA | 14/09/2023 | 08:12
di Francesca Monzone

Sepp Kuss non è un corridore arrivato per caso ai grandi risultati, semplicemente la Jumbo-Visma lo aveva utilizzato fino ad oggi come “gregario di lusso”, per portare Roglic e Vingegaard alla vittoria. Kuss è il corridore dei record e lo dimostra il fatto che sarà il primo ciclista, dopo quattro anni dall’ultimo, a completare  tre Grandi Giri in un anno. Prima di lui era stata la volta di Thomas De Gendt nel 2019. Ma il record assoluto, lo detiene Adam Hansen, attuale presidente del  CPA, che ha concluso per ben sei anni consecutivi tra il 2012 e il 2017, tre grandi giri. L'australiano è anche il detentore del record con 20 grandi giri consecutivi.


Kuss questa vittoria la vuole e sarebbe per lui il riscatto perfetto per gli anni di lavoro al servizio dei suoi capitani. Ma lo statunitense sarebbe anche disposto a lasciare la vittoria a Vingegaard o Roglic, se all’interno della squadra venissero decise delle gerarchie.


«Voglio la mia occasione, ma sono anche pronto ad aiutare gli altri se mi venisse chiesto». Questo è quanto ha detto Kuss ieri dopo la corsa a mente fredda con la maglia rossa ancora sulle spalle. All’interno della Jumbo-Visma c’è un'insolita e silenziosa lotta intestina che si concluderà solo alla fine della corsa. In molti si chiedono se questo non stia creando delle crepe nei rapporti tra i corridori, ma è stato lo stesso Kuss a mettere a tacere i vari media. «Siamo ancora tutti insieme e ci divertiamo, sia sull'autobus, che in sala da pranzo o nelle stanze. Si tratta solo di una dolce preoccupazione quella per chi sarà il primo, il secondo e il terzo alla fine della Vuelta». Il team olandese, intanto,  sta lottando per conquistare il suo terzo grande giro, per ottenere un vero e proprio risultato storico.

«Decideranno i nostri direttori sportivi come finirà la corsa, in realtà dovremo solo aspettare e vedere. Ma sappiamo che ognuno di noi darà il massimo e alla fine vincerà il più forte». Kuss vuole vincere il suo primo grande giro, ma si potrebbe accontentare anche del terzo posto, l’importante è che la vittoria finale resti alla squadra.  «Se non perdo altro tempo domani, potrei riuscirci. Vedremo, ci aspetta ancora una tappa estremamente difficile. Alla fine vincerà chi avrà le gambe più forti. Dovremo affrontare altri tre giorni complicati. Primoz e Jonas , ma anche Mikel Landa sono estremamente forti. Voglio arrivare almeno terzo». .

Copyright © TBW
COMMENTI
#iotifoseppkuss
14 settembre 2023 08:43 Drew70
Voglio dare il mio supporto morale a Sepp perché se lo merita, ovviamente non la possono regalare ma preferirei non fosse una questione di sponsor, facciamo arrivare ai vertici Jumbo questo messaggio.

Ma dai....
14 settembre 2023 08:49 Plinio di Lato
Kuss ha aiutato i due compagni a vincere gli altri due giri e lui si è fatto "il Mazzo" per la loro gloria. Sarebbe un bel gesto di riconoscenza aiutarlo a vincere la Vuelta.

Purtroppo
14 settembre 2023 09:10 LarryT
Kuss non e LeMond o Roche. Non ha l'istinto del vincitore. Solo gregario di lusso.

Remco , ammirevole
14 settembre 2023 10:00 Bahamontes
Penso Remco abbia fatto un grave errore nella tappa ove è arrivato penultimo. Scelta insensata. Ieri è stato ammirevole anche se nel finale non ha brillato. Rendiamoci conto che che a Remco non regalano nulla, c'e' sempre una squadra che lavora per non fargli prendere vantaggio. Senza Remco la tappa sarebbe stata monotona. Non dimentichiamo che è passato primo su due colli. Il mio voto è 8, mentre nella tappa precedente avrei dato 3.

LarryT
14 settembre 2023 10:26 Ale1960
Concordo,a malincuore con te,come ho già scritto nei giorni scorsi. Grande professionista, grande gregario, insieme a Heras, uno dei più forti di sempre. Gli manca però il dna del vincente e questo potrebbe condizionarlo anche oggi. Sarei felice di sbagliarmi, perché merita davvero una vittoria importante. In tutti i casi un grande applauso a questo americano umile e generoso.

La storia insegna
14 settembre 2023 10:27 italia
Sepp lascia stare, guadagni benissimo e avrai la vita post ciclismo agiata; non rompere le uova a quei due, lo storia insegna .... guarda che fine ha fatto la promessa del ciclismo benoni beyet !!

grandi!!!
14 settembre 2023 11:29 seneca
Finche' dura approfittatene

Vinca il migliore
14 settembre 2023 11:54 Franco P.
Aldilà che Kuss è probabilmente il più simpatico dei 3 (del re pescatore sicuramente) è giusto che alla fine debba vincere il più forte. Penso sia la legge dello sport. Se i due avversari dell'americano ne hanno di più (ma non è detto) è giusto che se la giochino loro.

vinca il migliore
14 settembre 2023 12:27 Bahamontes
Kuss ha accumulato vantaggio con una fuga bidone. Che oggi ci sia battaglia e vinca il piu' forte. Con tutta la simpatia per Kuss preferisco vinca chi va piu' forte: Roglic e Vingegaard si siano battaglia. Remco è rimandato al prossimo GT

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Due giorni fa ad Urbino l’avevamo vista buttarsi in uno sprint finale contro Lotte Kopecky mettendosi alle spalle la campionessa del mondo. Oggi a Chieti Elisa Longo Borghini l’ha rifatto cogliendo un ottimo quarto posto e ribadendo che difficilmente mollerà...


Mille scatti, ventagli, inseguimenti, ribaltamenti di situazioni, accelerazioni continue: poteva essere una tappa tranquilla, la tredicesima del Tour de France, invece ci ha regalato un grande spettacolo e alla fine il secondo successo di Jasper Philipsen. Stavolta il belga della...


Era da mesi che Liane Lippert aveva perso il sorriso, o meglio, in questo 2024 non l’aveva mai veramente ritrovato. Una frattura da stress all’anca rimediata a fine 2023 aveva costretto la fuoriclasse tedesca ad una preparazione frammentata e a...


Siamo sempre pronti a focalizzarci sull’integrazione quando parliamo di ottimizzare le performance, ma c’è un fattore che troppo spesso trascuriamo,  ovvero l’idratazione. Lungo tutta la stagione e forse ancor più ora ed in qualsiasi sport voi pratichiate, una scorretta idratazione potrebbe abbattere in maniera...


Liane Lippert è tornata! Dopo un inverno ed un'inizio stagione piuttosto difficilie la tedesca del Team Movistar ha finalmente alzato le braccia al cielo prendendosi la sesta tappa del Giro d'Italia Women. La frazione dei muri che tutti si aspettavano poter...


Dopo aver ricaricato le batterie e aver rinfrancato condizione, morale e spirito di squadra nel training camp di Bormio, il team Polti Kometa torna a correre al Giro dell'Appennino: percorso identico all'anno scorso, quasi duecento chilometri da Novi Ligure a...


Purtroppo quello che tutti temevano è accaduto e Primož Roglič oggi non partirà per la tredicesima tappa del Tour de France. Il comunicato è stato diffuso dalla Red Bull-Bora Hansgrohe questa mattina alle 11 e in poche parole è racchiusa...


Una leggerissima e gradita brezza che arrivava dal Lago 1 Maggio per una serata piacevole e festosa in onore della 76^ Coppa Dino Diddi, a 50 giorni dal suo svolgimento fissato quest’anno per domenica 1° Settembre. Un’occasione per confermare quanto...


Sono arrivati nella notte nel Lot i nuovi telai Enve per la formazione della TotalEnergies, vittima nella notte fra mercoledì e giovedì di un colpo messo a segno dai soliti ignoti. Dal camion della squadra, parcheggiato davanti all'ingresso dell'hotel che...


Doppietta italiana nella sesta tappa del Tour of Qinghai Lake. Davide Persico, alfiere della Bingoal WB già secondo nella tappa di ieri, oggi ha centrato il suo primo successo tra i Pro sprintando sul traguardo di Qilian dove ha anticipato...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi