PATERNOSTER E IL TRICOLORE CON VISTA SUL GIRO. «SERENITÀ E “FAME” GIUSTE PER FAR BENE. ALL’ORIZZONTE C'E' GLASGOW»

INTERVISTA | 28/06/2023 | 08:03
di Luca Galimberti

Un ampio sorriso illumina il volto di Letizia Paternoster al termine della cerimonia di premiazione del Campionato Italiano dell’Inseguimento Individuale che la ventitreenne tesserata per il Team Jayco AlUla e il Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre ha vinto sulla pista del Velodromo Pavesi di Fiorenzuola D’Arda.


Fasciata dalla maglia tricolore la trentina posa per le foto di rito assieme a Vittoria Bussi e Martina Alzini, rispettivamente seconda e terza classificata, firma qualche autografo a dei giovani tifosi, e poi si concede ai microfoni di tuttobiciweb. «Puntavo tanto sull’Inseguimento, soprattutto in vista del Giro d’Italia che si aprirà con la cronometro di Chianciano. Visto la buona condizione che ho attualmente tengo molto a far bene nella prima tappa» afferma Letizia, che già al Campionato Italiano su strada aveva ben figurato.


Tornando con la mente alla gara di Comano Terme conclusa al settimo posto Paternoster afferma: «Il piazzamento di domenica mi ha dato molto morale e per certi versi mi ha lasciato un po’ incredula. Ripensandoci a fine gara non credevo neanche io di essere andata così. Sicuramente il sostegno dei tifosi sulle strade di casa è stato importante, ma devo essere onesta, ho avuto davvero delle buone sensazioni. Stavo proprio bene».

La talentuosa ragazza di Cles continua: «Finalmente dopo anni mi sento nuovamente me stessa, ho la serenità e la “fame” giuste per fare bene».

La voglia di ottenere nuovi importanti risultati spinge Letizia a guardare verso impegni e traguardi futuri. «Se guardo l’orizzonte vedo i Campionati del Mondo su pista, l’altro grande obiettivo di stagione dopo il Giro d’Italia. Spero di poter dare appuntamento ai miei tifosi a Glasgow» afferma la neo-campionessa italiana dell’Inseguimento Individuale.

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
È un dominio assoluto e indiscutibile, quello della UAE Emirates al Giro di Svizzera. La quinta tappa ha portato la carovana da Ambrì a  Carì per 148, 6 km e in vetta alla salita conclusiva - davvero spettacolare - Adam...


Dopo la tripletta al Giro d’Italia, Tim Merlier torna alla vittoria sulle strade di casa: il velocista della Soudal Quick Step ha vinto infatti allo sprint la seconda tappa del Giro del Belgio. Sul traguardo della Merelbeke - Knokke Heist...


Le ragioni per cui si desidera una e-road sono tante. C’è chi la sceglie per conquistare salite altrimenti troppo impegnative, chi per esplorare percorsi lontano da casa, o chi per pedalare insieme agli amici più allenati. Qualunque sia la motivazione,...


Il conto alla rovescia per la quinta edizione della BERGHEM#molamia è cominciato. Domenica 16 giugno 2024 a Gazzaniga (Bergamo) sono attesi i 1647 ciclisti iscritti e che rappresentano un vero record per la manifestazione. Tra gli ospiti illustri annunciati dall’organizzazione...


Volata doveva essere e volata è stata a Cremona al Giro Next Gen 2024. Steffen De Schuyteneer (Lotto Dstny) si è aggiudicato la quinta tappa, saltando e battendo di pochi centimetri Tim Torn Teutenberg (Lidl-Trek), ancora secondo dopo la frazione di...


Ancora una volata serrata sulle strade del Giro di Slovenia: la seconda tappa - la Žalec-Rogaška Slatina di 177, 9 km - ha visto il successo del tedesco Phil Bauhaus che ha preceduto di pochi centimetri Alberto Dainese. Proprio le...


Amanuel Ghebreigzabhier si è laureato campione eritreo a cronometro per il secondo anno di fila. Il corridore di Asmara della Lidl Trek ha fatto segnare il miglior tempo sui 32 chilometri anticipando Henok Mulubrhan, della Astana Qazaqstan e Biniam Girmay...


A poco più di 40 giorni dall'appuntamento olimpico di Parig 2024 arrivano le prime convocazioni ufficilali. La Colombia ha deciso di affidare la maglia della nazionale a Dani Martinez ed Egan Bernal, compagni di squadra nella Ineos Grenadiers. Martinez, secondo...


La condizione di Tadej Pogacar in vista del Tour de France che lo aspetta, secondo il suo diesse in casa UAE Matxin. E poi, cosa pensano Gianni Motta, GB Baronchelli e Paolo Savoldelli dei due avversari più attesi alla...


È stata una giornata davvero sfortunata, quella di ieri per la EF Education Easypost: Richard Carapaz e Alberto Bettiol non saranno oggi al via della tappa 5 del Tour de Suisse a causa delle lesioni riportate nelle cadute che li...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi