BICICLETTE RITROVATE. DA DOMANI MILANO RIABBRACCIA LA STORIA DELLE DUE RUOTE

EVENTI | 02/05/2023 | 10:07

Torna l’esposizione di bici storiche più amata dai milanesi, con pezzi in prestito da importanti collezioni e musei della Lombardia. E appuntamenti per celebrare la bellezza e il fascino della bicicletta, perché la bici è il futuro, oltre che pietra angolare dei nostri ricordi.


Quest’anno a "BICI RITROVATE" ci saranno bici molto ricercate: dalle antenate dell’Ottocento, con le grandi ruote e i primi meccanismi di trasmissione, alle bici da corsa storiche, con alcune meraviglie: dalla Legnanodi Gino Bartali del 1948 alla Chiorda di Felice Gimondi del 1969. L’esposizione è completata da bellissime maglie storiche, provenienti dalle collezioni Castelli Cycling e Museo della bici d’epoca di Concorezzo.


Per Giovanna Rossignoli, anima dell’iniziativa, «Saranno dieci giorni di festa: quest’anno abbiamo realizzato un allestimento indoor, su più giorni, per permettere a tutti di godere con calma le bici esposte. Abbiamo pensato a un vero salotto accogliente e “vintage” dove sedersi, incontrarsi, recuperare la memoria, scoprire la storia delle persone e dei materiali che si cela dietro ogni bicicletta. Una pausa felice nel cuore della Milano che corre».

Di seguito gli appuntamenti da segnare in agenda:

Giovedì 4 maggio, dalle 18 alle 21: grande serata di inaugurazione. Ospite speciale l’artista Luca Di Maggio che, grazie a un macchinario installato apposta per l’occasione, stamperà dal vivo le t-shirt in tiratura limitata con la riproduzione del suo disegno realizzato per Biciclette Ritrovate.

Giovedì 11 maggio, alle 19,30: Alvento fa il suo Giro. Tutti al Giro d’Italia con Gino Cervi, scrittore e penna ciclistica della rivista Alvento, tra analisi, racconti e un collegamento speciale con gli inviati sulle strade della corsa rosa.

L’INGRESSO È LIBERO

Orari di apertura: tutti i giorni dalle 15 alle 20. Apertura prolungata nelle serate con eventi.

Tutte le info su www.rossignoli.it/bicicletteritrovate

Biciclette Rossignoli - Corso Garibaldi 71, 20121 Milano tel. 02.804960 - www.rossignoli.it

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Quando un essere umano arriva a spingere un 64, corona che in serata può tornare buona per servire la pizza a centrotavola, significa che quell'essere umano ha dentro una potenza spaventosa. Ganna più di tutti. La crono di Desenzano, piana...


Filippo GANNA. 10 e lode. Lacrime dolci singhiozzate con pudore. Parole spezzate dall’emozione di tornare a vincere sulle strade del Giro dopo tre anni. L’ultima corsa contro il tempo vinta dal gigante di Vignone era alla Vuelta: 5 settembre dell’anno...


Lacrime e commozione per Filippo Ganna, che al termine della cronometro di Desenzano sul Garda ha finalmente potuto festeggiare la sua vittoria alla corsa rosa. Nella prima cronometro a Perugia, il piemontese era arrivato secondo alle spalle di Pogacar, una...


Tadej Pogacar è soddisfatto della sua prova a cronometro e sapeva perfettamente che Ganna, su un tracciato piatto come quello di Desenzano sul Garda, sarebbe stato il super favorito per la vittoria.  «Sono molto felice di questo risultato, ma la...


E Filippo Ganna finalmente fa festa! Il campione italiano ha vinto la cronometro da Castiglione delle Stiviere a Desenzano del Garda: 35'02" il tempo di Top Ganna sui 31, 2 km del percorso, volati alla media di 53, 435 kmh....


Il norvegese Tord Gudmestad della Uno-X Mobility ha vinto in volata la Veenendaal Classic, disputata in Olanda sulla distanza di 171.8 km. Gudmestad ha preceduto nell’ordine Simon Dehairs della Alpecin-Deceuninck e Dylan Groenewegen del Team Jayco-AlUla. Ai poiedi del podio...


Sam Bennett, irlandese della Decathlon AG2R La Mondiale Team, ha vinto la quinta tappa della 4 Giorni di Dunkerque, la Arques - Cassel di 179.1 km. Per l’iorlandese, che ha preceduto Penhoet e Berfckmoes, si tratat del terzo successo in questa...


Freccia brittannica nella quinta tappa del Tour of Hellas, la Spercheiada - Chalkida di 196, 9 km: ad imporsi è stato infatti Dylan Hicks del Team Saint Piran che ha preceduto in una volata serratissima il polacco Rudyk e il...


Fallito un altro tentativo dei dirigenti Uae di convincere Pogacar a evitare rischi: dopo il colloquio, lo sloveno è sceso a colazione facendo le scale con lo skateboard. La Bora chiarisce che correre con attenzione quando c’è il vento è...


La Team SD Worx-Protime continua a dominare sulle strade della Vuelta a Burgos. la terza tappa - la Duero - Melgar de Fernamental di 122 km - si è conclusa con una volata che ha visto imporsi Lorena Wiebes che...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Capitani Coraggiosi