CINELLI NEMO GRAVEL by ALESSANDRO MENDINI, ARTE A DUE RUOTE. GALLERY

BICICLETTE | 28/10/2021 | 18:23
di Pier Augusto Stagi

Alessandro Mendini è stato uno dei più noti e apprezzati designer italiani, protagonista fin dagli anni Settanta del rinnovo della produzione made in Italy grazie alla sua adesione a numerose avanguardie del Radical Design. E, al fianco di suo fratello Francesco (con cui ha fondato, nel 1989, l’Atelier Mendini, ndr) ha collaborato con aziende come Zanotta e Alessi, Swatch e Philips, Venni e Bisazza o Cartier. In campo architettonico, ha firmato il Museo Groninger (1988-1994, 2010), le fabbriche Alessi e il Forum-Museum di Omegna (1996), il Teatrino della Bicchieraia ad Arezzo (1998), la ristrutturazione urbanistica del quartiere Maghetti a Lugano (1998), il rinnovo della Stazione Termini a Roma (1999), il restauro della Villa Comunale (1999) e di tre stazioni della Metropolitana a Napoli (2000), la nuova Fiera e la nuova sede della Triennale di Milano a Incheon, in Corea del Sud (2008-2009).


Sue alcune delle più note icone della produzione italiana degli ultimi sessant’anni: dalla poltrona Proust (1978), alle innumerevoli collezioni di oggetti firmati per Alessi. Ma ci sono anche gli “oggetti ad uso spirituale” (la sedia “Lassù”, la seduta “Scivolavo”, la “Valigia per l’ultimo viaggio”, tutti realizzati tra il 1974 e il 1975). È tante cose Mendini, e non sono sufficienti poche righe per descrivere la ricchezza e la complessità della sua opera, così come il suo pensiero, che arriva anche a soffermarsi sul tema del redesign, inteso come nuovo linguaggio visivo che risignifica gli oggetti del quotidiano. Reinterpreta, rivede e fa rivivere oggetti per sovrapposizione o contaminazione di pezzi già esistenti, attraverso l’uso di colori o stili estranei al progetto originario, come una bicicletta, come una Cinelli “NEMO” gravel by Alessandro Mendini, per esempio.


Una serie di 30 biciclette numerate, autentici pezzi d’autore per cultori della mobilità alternativa, che di alternativo non hanno solo il piacere di muoversi, ma di intendere, interpretare e pensare. Che poi è forse la stessa cosa. Di cosa si tratta la “NEMO” Cinelli Mendini? Di una bicicletta dalle geometrie custom, interamente “made In Italy” con i leggendari tubi Columbus “Spirit HSS” in acciaio a triplo spessore. Freni a disco “flat mount”, passaggio ruote aumentato per suggestive e dolci avventure gravel e discese ardite ad alta velocità. E poi lui, l’acciaio, che nel frattempo si è trasformato, al grido di “Steel is back!”. Sì, perché nella casa dei tubi Columbus, l’acciaio è tornato per incontrare le esigenze dei sopraffini rider che pretendono la tecnologia più avanzata con un occhio alla tradizione e alla storia di della “colomba bianca”. Questa bici by Mendini è disponibile anche con montaggio Campagnolo Ekar 1x, Shimano Ultegra o Sram Rival 1x.

Un pezzo d’arte, presentato questa sera nell’atelier d’arte di via Solferino a Milano da Antonio Colombo, fondatore e presidente del Gruppo, con al proprio fianco l’amministratore delegato di Cinelli Marcello Segato e il marketing manager Walter De Luca. Un oggetto di culto che altro non è che qualcosa di antropologicamente connaturato nell’opera di Mendini che soleva dire: «Io invento e assieme copio, perché nel panteismo dell’enorme via Lattea delle merci, tutto quello che posso pensare già esiste: l’importante è che sia originale il mio modo di falsificare». Questa sua falsificazione è assolutamente autentica, per non dire unica. Un falso d’autore che è nel Dna di Antonio Colombo, il quale non a caso diede vita anche alle iconiche e leggendarie “bootleg”.

Specifiche Tecniche
Serie Tubi: Columbus Spirit HSS
Gruppo: Campagnolo Ekar (13vv, 40T/ 9-42T)
Coperture: Pirelli Cinturato™ Gravel H 700 X 35C 
Ruote: Fulcrum Rapid Red 500
Sella: San Marco Shortfit
Forcella: Columbus Futura Gravel

Limited Edition Kit
Stilema Tre Stampa numerata e firmata
Certificato di autenticità
VeloSock® Stilema Tre
Cinelli Cap, Art Program - Alessandro Mendini, Stilema Tre
Brillino – panno per lucidare
Booklet Cinelli Nemo Gravel Alessandro Mendini

A fine mese a Londra ci sarà una presentazione anche in occasione di Rouleur: la Cinelli “NEMO” gravel by Alessandro Mendini, realizzata in 30 esemplari, è venduta al prezzo di 6.000 euro.

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Mentre scriviamo, i ragazzi neoprofessionisti e le ragazze "neo-WorldTour" del ciclismo italiano stanno seguendo i corsi organizzati, presso la sede del CONI Lombardia in via Piranesi a Milano, dalla Scuola Tecnici della Federazione Ciclistica Italiana, insieme all’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti...


Si svolge oggi a Milano il corso organizzato da FCI, ACCPI ed LCP, dedicato ai ragazzi neoprofessionisti e alle ragazze neo-WorldTour. Ad aprire i lavori, l'intervento di Daniele Bennati, nuovo c.t. della Nazionale italiana maschile di ciclismo: «Oggi si...


L’inverno non è amico della bici, questo è poco ma sicuro. Il freddo, lo sporco, la pioggia, il gelo e il sale distribuito sulle strade sono da sempre fattori che mettono alle strette le parti meccaniche delle nostre bici e...


Il titolo italiano, quello europeo e poi la vittoria alla regina delle Classiche, la Parigi-Roubaix: Sonny Colbrelli è stato protagonista di una stagione davvero indimenticabile. Sidi ha deciso di concentrare le emozioni delle più belle vittorie sulla tomaia della sua Wire 2, una scarpa alla...


Prima o poi si torna alle origini. Capita anche a Sonny Colbrelli, il miglior ciclista italiano dell’anno: presentandosi nella sede della Merida Italy, a Corte Tegge, per ritirare una mountain bike realizzata in esemplare unico per lui, il Cobra rivive...


A pochi mesi dell'inizio della nuova stagione, il team Caja Rural-Seguros RGA completa la sua squadra con la firma di un corridore del valore e dell'esperienza di Mikel Nieve (Leiza, 1984). Il ciclista della Navarra arriva con la motivazione di...


Non è stato lui a scegliere la bici, ma la bici a volere lui. Come una dea che s’impadronisce di un guerriero fino a renderlo eroico, leggendario, mitico. E Piero Marchesi, a suo modo, eroico, mitico, leggendario lo è. Anche...


Oggi inizia dicembre, ultimo mese dell'anno solare ma già il primo della nuova stagione agonistica. Il calendario di un ciclista professionista non è lo stesso di una persona che svolge un lavoro con ritmi più canonici. Noi corridori in genere...


È una storia che va avanti quella tra Drone Hopper Androni Giocattoli e Bottecchia. Saranno, infatti, le biciclette dell’azienda di Cavarzere ad equipaggiare il team. Sarà il sesto anno di una partnership solida come spiega Marco Bellini, il responsabile sponsor...


Astoria Wines è protagonista non solo sul podio del grande ciclismo (come avviene al Giro d’Italia, a La Vuelta Espana o in tante altre occasioni internazionali), ma stavolta anche in gara. Filippo Polegato, AD di Astoria Wines, è stato infatti...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI