VENETO CLASSIC. UN GRANDE BATTISTELLA FIRMA LA SUA PRIMA DA PROFESSIONISTA

PROFESSIONISTI | 17/10/2021 | 16:50
di Francesca Cazzaniga

Samuele Battistella firma sulle strade di casa la prima vittoria da professionista: è sua la Veneto Classic, è sua la firma sulla prima edizione di una corsa davvero spettcolare, bellissima, avvincente. Il giovane portacolori della Astana Premier-Tech è finalmente riuscito a sbloccarsi al termine di una splendida azione solitaria portata avanti con coraggio e grande voglia di ottenere il risultato.


LA CORSA. La prima parte della gara è stata animata da sette battistrada: Peter Rikunov (Gazprom Rusvelo), Luca Pajek (Hrinkow Advarics Cycleang), Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Fior), Lorenzo Visintainer (General Store Essegibi), Federico Burchio (Work Service Marchiol), Simone Bevilacqua (Vini Zabù) e Paolo Toto (Amore&Vita).La loro azione di è esaurita quando si arrivati ai due passaggi sul Muro della Tisa, una vera e propria rampa in pavé. Ripresi i sette, all'attacco sono partiti Samuele Battisella della Astana e Matteo Trentin della Uae che hanno prima come compagno d'avventura Verza della Zalf e poi sono andati via da soli.


A 21 km dalla conclusione, sulla penultima salita della Rosina, Trentin ha probabilmente messo una ruota in una fessura della strada ed è caduto picchiando la parte destra del corpo. Battistella è rimasto solo mentre Trentin, con un encomiabile spirito di squadra, si è messo a lavorare per il comapgno di squadar Ulissi, uscito all'inseguimento insieme a Martin e Rochas della Cofidis e Restrepo della Androni Sidermec.

Su di loro sono rientrati poi Hirschi, Piccolo, Lutsenko, Formolo, Rota e Scaroni. Mentre Trentin si è visto costretto ad arrendersi a causa di problemi meccanici dopo la caduta, il solo Formolo - con il solito rapporto durissimo - ha lavorato per tenere Battistella nel mirino. Sull'ultima Rosina forcing di Rochas tallonato da Lutsenko in un perfetto gioco di squadra Astana, poi Hirschi e Restrepo. Sull'ultimo strappo di Contrà Soarda, l'attacco di Hirchi nella cui scia restano solo Rochas e Lutsenko e con Battistella a difendere strenuamente il suo vantaggio.

Ha resistito, il giovane veneto, si è difeso e sul rettilineo del traguardo, stracolmo di gente, ha avuto anche la forza di chiamare l'applauso del pubblico e di godersi una grandissima giornata.

 

per rileggere la cronaca diretta dell'intera corsa CLICCA QUI

ORDINE D'ARRIVO

1. Samuele Battistella (Astana-Premier Tech) 5:01:50
2. Marc Hirschi (UAE Team Emirates) + 05
3. Jhonatan Restrepo (Androni Giocattoli-Sidermec)
4. Alexey Lutsenko (Astana-Premier Tech)
5. Rémy Rochas (Cofidis) + 10
6. Diego Ulissi (UAE Team Emirates) + 27
7. Lorenzo Rota (Intermarché-Wanty-Gobert)
8. Guillaume Martin (Cofidis) + 28
9. Andrea Piccolo (Italy) + 54
10. Cristian Scaroni (Gazprom-RusVelo)

Copyright © TBW
COMMENTI
Finalmente
17 ottobre 2021 18:31 CarloBike
Si e' sbloccato. Giovane da tenere d'occhio.

la UAE
17 ottobre 2021 19:44 Line
squadra più forte , ma ancora un secondo posto ..Battistella bravissimo

Lutsenko
17 ottobre 2021 20:54 GianEnri
La UAE era la squadra più attrezzata ma il più forte ma l'Astana aveva il corridore più forte Lutsenko , incontenibile dietro a stoppare ogni tentativo di riprendere il bravissimo Battistella.

La Prima non si dimentica mai
17 ottobre 2021 21:21 Bosc79
Sulle strade di casa in mezzo alla sua gente..... che dire indimenticabile e soprattutto fortissimo

Che sia
18 ottobre 2021 07:29 Forza81
Che sia la prima. Di tante soddisfazioni

PP
18 ottobre 2021 08:02 bernacca
grande corsa e grande percorso , degno di una gara world tour! Pippo & c. sono stati veramente bravi ad organizzare questa settimana ciclistica veneta! se anzichè ottobre fosse stato un altro mese se ne sarebbero accorti in molti

Peccato
18 ottobre 2021 10:23 Bicio2702
per Trentin che è caduto di sfortuna. Un anno da dimenticare. Complimenti a un grande Battistella con una gamba eccezionale !

Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Resta in terapia intensiva all'ospedale di Niguarda di Milano e la prognosi resta riservata, ma Johnny Carera, ricoverato a seguito dell’incidente stradale del 26 novembre scorso sull’A4 all'altezza di Agrate, mostra segni evidenti di miglioramento. Attorno al manager di Pogacar...


Il ciclismo lombardo ha festeggiato i suoi grandi attori al Teatro Città di Legnano Talisio Tirinnanzi con una festa in grande stile. Una giornata speciale dedicata ai migliori della stagione 2021 che con i loro risultati hanno esaltato la scuola...


Per il 2021 la candidatura della Arkea Samsic per il Giro d'Italia non ebbe successo, ma il team bretone non molla la presa e rilancia la propria richiesta alla RCS Sport. Nessuna dichiarazione ufficiale in proposito, ma le parole di...


Nella sua giovane carriera ha dimostrato di adattarsi perfettamente ad ogni tipo di bicicletta e terreno ma sabato 11 e domenica 12 dicembre a Vermiglio, in Val di Sole, Thomas Pidcock si troverà di fronte un’ennesima grande sfida: padroneggiare una...


«Abbiamo vinto una bella volata»: è il commento di Elia Viviani quando sa del buon successo ottenuto dalla vendita delle “Stelle di Natale” a sostegno della lotta contro le leucemie. Della Ail - Associazione italiana contro le leucemie - l’olimpionico...


È un ritorno, carico di suggestioni, perchè chi ama il ciclismo non può fare a meno di ricordare la Salvarani, una delle squadre più iconiche della storia del ciclismo. In attività dal 1963 al 1972, la Salvarani Vinse...


Caro Direttore, faccio slancio di diplomazia: lode e applausi, senza ironia, a chi organizza e dirige un Grande Tour. Con tutto quello che il Padreterno ci ha destinato negli ultimi tempi, non può essere che così. Mi permetto di aggiungere,...


Canyon ne è certa,  la nuova Torque non ha confini e può accontentare qualsiasi rider nei bike park di tutto il mondo o competere all’Enduro World Series. Vi sembra poco? Messi da parte il proclami una cosa è certa, gli ingegneri Canyon...


Si è spento Ferruccio Ferro, atleta e direttore sportivo di ciclismo. Era nato il 14 marzo 1952, aveva 69 anni. Abitava a Bertipaglia (Padova) e scoprì da dilettante Matteo Tosatto, il recordmen delle corse a tappe tra i professionisti e...


È stata una festa, in piena regola, come deve essere in certe occasioni. Una festa per i 30 anni della Colpack azienda leader mondiale nella raccolta differenziata (sacchi in polietilene etc) di Mornico al Serio (Bergamo). Un traguardo, una meta,...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI