VINCENZO NIBALI RIPARTE CON UN TUTORE SPECIALE MADE IN ITALY

NEWS | 20/04/2021 | 16:02
di Angelo Costa

Sarà uno speciale tutore a consentire a Vincenzo Nibali di tornare presto in bici, accelerando il recupero dalla frattura al radio del polso destro riportata la settimana scorsa cadendo in allenamento sulle strade del Canton Ticino, dove vive.


L'apparecchio ortopedico è stato predisposto al Fisiology Center di Forlì, la struttura guidata da Fabrizio Borra, rieducatore di fama internazionale che ha riportato alla massima efficienza campioni come Pantani e Alonso, tuttora seguito sui circuiti di F1, o più di recente Dovizioso, Tamberi e Fognini.


Col massofisioterapista di origini bresciane, coinvolto nel team che si occupa del recupero di Nibali, è stato studiato un tutore personalizzato, conforme alle posizioni abituali che lo Squalo tiene sul manubrio quando pedala, in modo da consentirgli di non avere scompensi posturali: per prendere la giusta impronta, il campione siculo ha portato con sé il manubrio della sua bici.

Per realizzare l’apparecchiatura ortopedica Borra si è affidato a un’esperta del settore, Sheila Santandrea collaboratrice del Fisiology Center, che in passato ha creato tutori di questo genere per i piloti del motomondiale. Con questa speciale attrezzatura, Nibali potrebbe presto utilizzare la bici per gli allenamenti su strada, limitando al minimo l’uso dei rulli, che notoriamente non ama. Il resto, come sempre, lo farà la voglia del campione di rimettersi in sesto per partecipare al Giro d’Italia: dalla motivazione con cui sta affrontando i primi giorni della rieducazione, pensare di vederlo al via da Torino l’8 maggio è una scommessa facile.

Il dottor Emilio Magni, medico della Trek Segafredo, spiega: «Il tutore è stato modellato sull'impugnatura tra la mano e il manubrio per permettere a Nibali di guidare la bici. Questo è l'aspetto al centro della nostra valutazione per comprendere le reali possibilità di Vincenzo di affrontare la competizione in sicurezza. Giovedì è prevista una visita con il chirurgo che lo ha operato, il dottor Tami, che rimuoverà i punti e darà un feedback medico una settimana dopo l'intervento. Abbiamo anche programmato una radiografia per capire meglio come sta procedendo la ricomposizione della frattura».

E ancora: «Dopo un primo approccio, il lavoro di fisioterapia sulla mano entra ora a pieno regime. L'obiettivo è recuperare la migliore funzionalità dell'arto. Il lavoro quotidiano di drenaggio continua sulla parte superiore del polso dove, durante l'operazione, è stato necessario entrare per l'artroscopia. Dopo la visita di giovedì potremo pensare al prossimo passo, che sarà quello di permettere a Vincenzo di allenarsi costantemente sui rulli a casa e poi su strada. Sarà un processo graduale che, oltre all'indicazione medica, terrà in grande considerazione le sensazioni del corridore. Penso sia ancora prematuro ipotizzare una tempistica circa la decisione sulla partecipazione di Vincenzo al Giro. Continuiamo a nutrire questa speranza e a fare l'impossibile per realizzarla, ma la strada è ancora in salita».

Vincenzo Nibali invece interviene sui social e scrive: «Non voglio lasciare nulla di intentato per essere al via del Giro d'Italia e sono sicuro che stiamo facendo del nostro meglio. Ma abbiamo bisogno di pazienza, lucidità e cautela prima di prendere qualsiasi decisione. Ogni giorno fino all'8 maggio sarà prezioso».

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Le domeniche del Giro d’Italia – anzi i due giorni di fine settimana, così come per tutti i giri a tappe, di solito, soprattutto negli ultimi decenni – presentano tappe disegnate per offrire spettacolo, in omaggio anche alla ricerca dell’’audience...


A circa una settimana dal suo lancio sul mercato internazionale, sono certo che la nuova Canyon Grizl abbia già smosso l’immaginario e il desidero di molti appassionati di gravel. Dalla sua questa nuova bici si propone come un mezzo estremamente...


Torna il grande ciclismo in provincia di Cremona con il 38° Gran Premio Sportivi Sestesi che si svolgerà quest'oggi a Sesto ed Uniti con l'organizzazione del Velo Club Cremonese B&P Recycling del presidente Cristiano Colleoni e del direttore tecnico Fulvio Feraboli. Come...


È emersa una nuova interessante idea per far rispettare la distanza di sicurezza tra un ciclista e un altro mezzo al passaggio: una barra luminosa in grado di ruotare di 90 gradi così da formare una sorta di piccola barriera di segnalazione...


Continuano le iscrizioni alla BERGHEM#molamia, l’evento cicloamatoriale che è in programma domenica 13 giugno 2021, sempre a Gazzaniga, in Valle Seriana, e che rappresenta un momento imperdibile già per tanti appassionati.  La BERGHEM#molamia vuole far scoprire il benessere offerto dalla...


Malgrado il Covid e l’incertezza legata alle regole per gli ingressi sul territorio italiano, sarà un’edizione record per il Rally di Romagna MTB - Gyproc Saint Gobain. La manifestazione di Riolo Terme - in programma dal 29 maggio al 2...


Si avvicina un’intensa stagione di gare al Velodromo “Attilio Pavesi” di Fiorenzuola d’Arda (Piacenza), che culminerà con la 24^ edizione della 6 Giorni delle Rose Internazionale, gara di classe 1 Uci dal 30 giugno al 5 luglio. A “tirare la...


  Novità per la maglia ufficiale della Toscana, che viene indossata dagli atleti e dalle atlete del ciclismo toscano quando fanno parte della rappresentativa regionale. Il debutto della nuova divisa domani domenica in due gare juniores, il Memorial Michael Antonelli...


Victor LAFAY. 10. Ce la fa, ce la fa, ce la fa. Ce l’ha fatta Victor Lafay che si pronuncia lafé! Il 25enne lionese diretto da Roberto Damiani coglie il suo primo successo da pro al Giro al termine di...


In ammiraglia a guidare Victor Lafay verso il successo c’era Roberto Damiani, il tecnico italiano che a questo Giro d’Italia ha portato ragazzi con l'obiettivo di inseguire le vittorie di tappa. «Siamo tutti felici e abbiamo sempre creduto nelle capacità...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155