ZAPPINGWEB: DAI DOLORI DI HODEG AL VELODROMO DA ABBATTERE

PROFESSIONISTI | 10/10/2019 | 07:35
di Pietro Illarietti

Il bel velodromo che vedete nella foto qui sotto si trova negli Stati Uniti, e più precisamente nel Colorado. E' un'ottima pista in legno pregiato e la comunità ciclistica locale lo considera un importante punto di riferimento. Purtroppo però la gestione della struttura non è stata delle più semplici. Fin dalla sua apertura ha avuto la sfortuna di essere danneggiato da alcuni eventi catastrofici come un alluvione (che avviene con frequenza di 500 anni) e un tornado.


Tutto ciò ha generato delle sofferenze finanziarie che hanno portato i proprietari alla scelta di vendere la struttura. I nuovi acquirenti sembrano intenzionati a destinare ad un diverso utilizzo l'area di 4 acri e quindi il futuro del velodromo pare essere segnato. Nel contratto di vendita vi è però una clausola che permeterebbe ai proprietari attuali di salvare la struttura qualora si trovasse una soluzione differente entro il 15 dicembre.


"Quasi tutte le aree metropolitane del Paese hanno cercato di costruire un velodromo: il nostro è finito, lo usiamo ogni giorno. Abbiamo seguito la nostra passione, abbiamo perseverato attraverso alcune battute d'arresto piuttosto epiche, ma abbiamo portato la palla oltre la linea di porta.”

Il lavoro pesante è terminato, ed Emerson e Banta (gli attuali proprietari) sperano di poter trovare qualcuno nei prossimi due mesi per consentire al loro velodromo dei sogni di avere un lieto fine. 

 

Il team Astana ripropone il momento clou in cui Luis Leon Sanchez ha perso la perso la Tre Valli Varesine con il famoso errore alla rotonda..

 

Il giovane velocista Alvaro Hodeg sta meglio dopo la caduta che gli ha procurato diverse fratture. Con questo messaggio ringrazia chi gli è vicino e rassicura i suoi tifosi. Ora un po' di riposo in famiglia e con le persone care prima ripartire. "Grazie a tutti quelli che mi sono stati vicini" spiega il talento colombiano. 

 

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Finalmente le gare sono iniziate. Il primo titolo olimpico di Tokyo2020 del ciclismo se l'è aggiudicato Richard Carapaz. Lo scalatore dell'Ecuador che abbiamo conosciuto nel 2019 come re del Giro d'Italia ha tagliato un traguardo storico e fatto impazzire di...


Il Giro della Valle d'Aosta, chiuso in terza posizione, gli ha dato la perfetta condizione di forma e subito Mattia Petrucci l'ha sfruttata a dovere. Colpo vincente del veronese della Colpack Ballan nella Coppa città di Ovada per dilettanti che...


Sul traguardo di Quaregnon, Fabio Jakobsen mette a segno la sua doppietta personale e chiude tra gli applausi il Tour de Wallonie. L'olandese della Deceuninck Quick Step, che aveva vinto a Zolder nella seconda tappa, si è ripetuto nella frazione...


Richard Carapaz è al settimo cielo quando si presenta in sala stampa con l'oro olimpico al collo: «È stata una giornata un po' pazza, una corsa molto dura, io ho avuto pazienza e aspettato il mio momento, poi ho avuto...


Wout van Aert rende onore al suo avversario e nasconde la sua delusione dietro ad una splendida medaglia d'argento: «Corro sempre per vincere ma oggi sono molto più felice che ai mondiali di Imola 2020, ho sempre un argento al...


Tadej Pogacar sorride al traguardo, sorride sul podio e sorride anche incontrando i giornalisti in conferenza stampa: «Sono felicissimo per il terzo posto, ho dato il massimo, sono super super contento di essere riuscito a salire sul podio dei Giochi...


Richard CARAPAZ. 10 e lode. È cambiato il mondo, è cambiato da un po’ e anche questo ragazzo ha contribuito a farlo. Un tempo nazioni come l’Ecuador davano vita alle fughe di giornata: i primi scatti erano i loro. Adesso...


Il CT Davide Cassani analizza la gara dei suoi ragazzi in questa prova olimpica: „Peccato per i crampi di Alberto Bettiol: non sappiamo per quale motivo siano venuti, soprattutto in un tratto di strada facile, era discesa ed è stato...


Con la solita disponibilità Vincenzo Nibali si ferma dopo il traguardo per analizzare la sua prestazione ai Giochi Olimpici: «Ci è mancato il risultato finale ma abbiamo corso davvero bene, abbiamo giocato le nostre carte nel modo giusto. Abbiamo cercato...


Sessantasette atlete per 39 nazioni: sarà questo il quadro della prova in linea femminile che si disputerà domani, con partenza alle ore 6 italiane. Sarà una gara atipica, formazioni ridotte all'osso - le nazionali migliori possono schierare solo 4 atlete...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI