QINGHAI. BALKAN SI IMPONE IN VOLATA NELLA NONA TAPPA

PROFESSIONISTI | 30/07/2018 | 09:10
di Diego Barbera

Il vincitore della nona tappa del Tour of Qinghai Lake 2018 è il campione nazionale turco Onur Balkan (Torku Team), che ha anticipato tutti con una volata molto lunga iniziata 350 metri al traguardo. Uno sprint che nessuno è riuscito a contrastare, nemmeno il povero Eduard Grosu (Nippo Vini Fantini) che nel tentativo di superare il rivale è caduto malamente al solo e ora è all'ospedale per accertamenti.

La tappa si è sviluppata con un circuito di 40 km da ripetere due volte per poi tagliare verso sud con gli ultimi km tutti dritti e un arrivo che era da subito scontato sarebbe stato in volata. Il tentativo di giornata ha visto protagonisti tre corridori che si sono avvantaggiati dopo 4 km ossia il cinese Jancai Wang (Qinghai Tianyoude Cycling Team), il kazako Yevgeniy Nepomnyachshiy (Vino - Astana Motors) e l'irlandese Conn Mcdunphy (Holdsworth).

Il terzetto in fuga si è spartito equamente le posizioni nei tre sprint di giornata per poi essere ripresi a sette km dal traguardo. A 5 km dall'arrivo c'è stata una prima caduta che ha coinvolto anche i due corridori della Wilier Triestina Selle Italia ossia Pippo Pozzato e Simone Bevilacqua. Gravi danni per le bici (entrambe le forcelle rotte per quella di Pozzato), ma per fortuna sembra nessuno per i due protagonisti.


Tuttavia, a causa di questo sfortunato evento, il loro compagno e leader per gli sprint Luca Pacioni si è trovato senza assistenza e ha dovuto arrangiarsi alla bell'e meglio e nella successiva volata si è piazzato secondo dietro il campione turco. Ancora un secondo posto per lo sprinter azzurro che non è ancora riuscito a finalizzare la grande condizione.

Come già raccontato nell'articolo dedicato c'è stata una rovinosa caduta a pochi metri dal termine, con lo sprinter rumeno della Nippo Vini Fantini Eduard Grosu che attualmente è in ospedale per accertamenti. Vi terremo aggiornati. Nessun cambiamento per la classifica generale che vede sempre il colombiano Aguirre in testa mentre la classifica della maglia verde vede ora Luca Pacioni riprendersi la testa.


Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
«La buona notizia è che le condizioni sono stabili e ha superato discretamente un'altra notte e aver superato le 48 ore è un fatto positivo - racconta a tuttobiciweb Alex Carera, fratello di Johnny, vittima venerdì notte di un gravissimo...


«In questo gruppo c'è lo spirito che ho sempre voluto. Far convivere tutti dentro un unico programma è praticamente impossibile, però ho sempre cercato di equilibrare i lavori in modo che alla fine del blocco tutti avessero lo stesso carico...


Dopo aver ricevuto l'Oscar TuttoBici quale miglior allieva del 2021, Federica Venturelli è volata in Francia per disputare l'internazionale di Ciclocross a Besancon per donne juniores. Sul circuito disegnato attorno a la Malcombe, l'azzurra della Selle Italia Guerciotti ha conquistato...


Grave incidente per l'ex corridore professionista Beñat Intxausti Elorriaga, classe '86 , portacolori di team come Saunier Duval, Movistar e Sky, e nel 2013 maglia rosa al Giro d'Italia nella tappa di Pescara, è stato protagonista ieri sera di un...


Successo di Alessia Bulleri nel Ciclocross Abadinoko Udala Saria (Durango) che si è svolto ad Abadino, in Spagna. La livornese, classe 1993 del cycling Cafe Racing Team ha vinto di forza anticipando di 45" la francese Viviane Rognant (Ocf Team...


Ospite del canale televisivo Sporza durante la diretta della gara di ciclocross a Kortrijk, Wout van Aert ha raccontato del suo programma per il 2022, spiegando quali saranno i suoi obiettivi. Ci sarà la maglia verde del Tour de France...


La conferma è arrivata: Mathieu van der Poel farà il suo esordino stagionale nel ciclocross senza pubblico. Il rientro di Mathieu van der Poel nel ciclocross in Coppa del Mondo è stato fissato per il 18 dicembre a Rucphen in...


Gianni Moscon è sereno, sorridente, emozionato. Ha trovato un top team che gli dà fiducia e carta bianca. Lo ha scelto e gli darà i gradi di capitano per le classiche per cui è nato. Può parlare italiano, farsi vedere...


Viene in mente al vecchio giornalista delle due ruote senza motore (e senza pe­dalata assistita elettricamente) una sorta di paradosso che poi paradosso non è, come accade sempre o quasi, nella storia piccola e grande dell’umanità, dove la bizzarria massima...


L'Abruzzo è terra di corse e di ciclisti e nel 2022 tornerà con appuntamenti veramente importanti, nei panni di protagonista sia del Giro d’Italia che della Tirreno-Adriatico. Con le sue alte montagne e il mare cristallino, l’Abruzzo ospiterà una delle...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI