QINGHAI. BRUTTA CADUTA PER GROSU: È FRATTURA ALLA SCAPOLA

PROFESSIONISTI | 30/07/2018 | 09:00
di Diego Barbera

Brutta caduta per Eduard Grosu: il velocista della Nippo Vini Fantini è precipitato al suolo a pochi metri dalla fine della nona tappa del Tour of Qinghai Lake 2018. Lo sprinter rumeno, in maglia verde di leader della classifica a punti, che stava impostando la volata sulla destra, è stato chiuso da Brenton Jones (Delko Marseille) contro le transenne ed è rovinato al suolo molto violentemente e ad alta velocità impattando testa, spalla e il lato destro del corpo.


Sul podio, Brenton Jones - che ama spruzzare champagne direttamente sul viso delle miss lasciandole lacrimanti di bruciore (seconda volta che capita) - aveva affermato che la colpa era di Grosu: «Ha provato a passare dove non c'era spazio, è solo sua responsabilità».


C'è un video ad alta qualità al rallenty girato da un collega locale, non ancora pubblico (ma già postato sui social), che mostra chiaramente il contrario. Grosu stava impostando la volata sulla propria destra, vicino alle transenne. E la strada è libera. È Jones che si sposta sulla destra, proprio come a cercare il contatto. Una volta i due corpi si avvicinano, l'australiano allarga il braccio. E in quel momento Grosu perde il controllo, sbanda, e cade in modo veemente contro le transenne prima con la spalla poi con la testa. Jones, nel frattempo si sposta nuovamente al centro cercando ormai invano di inseguire il turco Balkan ormai imprendibile.

Grosu ha provato una prima volta ad alzarsi ma non è riuscito, così è rimasto per qualche minuto a riprendersi dall'urto e si toccava la spalla molto dolorante così come tutto il lato destro del corpo. Apparivano visibili abrasioni profonde sul ginocchio e sulla coscia destra. Ma soprattutto il caschetto appariva rotto in modo netto sul lato sempre destro.

Il corridore ha tagliato il traguardo a piedi ed è stato subito soccorso dall'ambulanza che l'ha trasportato nel più vicino ospedale per le immediate cure.

La diagnosi, purtroppo, conferma i timori e parla di frattura composta della scapola.

Le impressioni di Grosu, direttamente dal letto della sua stanza dopo essere stato dimesso dall'ospedale:

Qual è il responso?
«Ho la scapola rotta completamente, servirà un’operazione e trenta giorni di recupero».

Cosa è successo in volata?
«Sono partito sulla destra e stavo superando Brenton Jones. Lui mi ha chiuso di colpo e mi ha girato il manubrio. Da quel momento non ricordo più niente. Sono andato KO per un paio di minuti. Ora spero di recuperare e ritornare a come stavo prima della caduta».

In ospedale sei stato sottoposto a tutti i controlli?
«Sì. L’unica cosa è rotta è la scapola. La tac è negativa».

Quanta amarezza provi in questo momento, a lasciare lo Qinghai Tour con questa condizione e in questo modo?
«Mi dispiace tanto perché almeno un’altra tappa ero sicuro di portarmela a casa e per la maglia verde potevo giocarmela. Però mi spiace tanto. È così: è il ciclismo. Però magari a volte bisogna pensare anche al lato umano e non al secondo posto a costo di ammazzare un altro».


Ora tornerai subito a casa?
«Sì, domani torno in Romania, a casa, mi opererò e tornerò il prima possibile. Dovevo gareggiare agli Europei ma salteranno così come le corse di inizio settembre, probabilmente»

Sotto il video pubblicato da Grosu su Facebook, il commento di Valentino Sciotti (Vini Fantini): «Indubbiamente il tipo della Delko, ha pensato che l'unico modo per battere Eduard era quello di ricorrere ai mezzi criminali»

Copyright © TBW
COMMENTI
Hai dimenticato i tuoi dati, clicca qui.
Se non sei registrato clicca qui.
TBRADIO

00:00
00:00
Eleonora Ciabocco si tiene la maglia tricolore sulle spalle. La marchigiana del Team Di Federico, classe 2004 di Corridonia vincitrice del titolo l'anno scorso a Boario Terme, si riconferma dunque campionessa italiana delle donne juniores. Sul circuito cuneese di Cherasco...


Riccardo Lucca mette il sigillo finale sul Giro del Veneto. Il corridore della Work Service Group Vitalcare trionfa per distacco nella sesta e ultima tappa, dove precede Luca Cavallo (Overall Cycling Team) e il belga Emil Brouwers (Basso Flandres), e...


Alejandro Valverde ed un suo compagno di allenamento sono stati investiti da un’auto pirata mentre pedalavano nella regione di Murcia. Fonti sanitarie riportate dai media spagnoli riferiscono che l’automobilista è fuggito dopo l’incidente lasciando i ciclisti a terra. Immediato l’intervento...


Marianne Vos (Jumbo Visma) raggiunge quota 31 vittorie di tappa al Giro d'Italia donne con un'incredibile volata ad Olbia mettendo in fila Charlotte Kool (Team Dsm) e d Elisa Balsamo. Si tratta di una bella rivincita per la fuoriclasse olandese...


Se alla vigilia aveste chiesto a tutti i pretendenti alla maglia gialla quali fossero le tappe più temute della prima settimana, avreste avuto una risposta unanime: «la seconda e la quinta». Beh, oggi è il giorno della seconda... per seguire...


Dal 2007 alla guida del Tour de France, Christian Prudhomme in questi giorni ha risposto a numerose domande della stampa. Vi proponiamo qui di seguito i passaggi più interessanti di una lunga e articolata intervista che il 61enne direttore della...


  Barbara Guarischi sta affrontando delle settimane incredibili, tra il terzo posto ai campionati italiani e i tanti piazzamenti in Gran Bretagna, sta dimostrando che i tanti mesi di preparazione stanno dando i suoi frutti. Domenica scorsa alla prova nazionale...


  Cristina Tonetti ha sempre sognato di corre il Giro d’Italia: sin da quando suo padre Gianluca, ex professionista, le raccontava le storie di gruppo ha capito che di quel mondo avrebbe voluto farne parte. Dopo tanti sacrifici e gavetta,...


La scorsa settimana vi abbiamo portato nel mondo della Novo Nordisk, il Pro Team per ciclisti affetti da diabete di tipo 1. Al neoprofessionista Filippo Ridolfo, friulano di Buja, promosso quest'anno dalla Continental di sviluppo in "prima squadra", abbiamo chiesto...


Ha iniziato ieri la caccia al suo terzo Tour consecutivo, ha già messo dietro di sé tutti i rivali più accreditati per la corsa alla maglia gialla e lunedì, nel giorno di riposo, scriverà un'altra pagina importante. Tadej Pogacar schiaccerà...


TBRADIO

-

00:00
00:00
VIDEO





DIGITAL EDITION
Prima Pagina Edizioni s.r.l. - Via Inama 7 - 20133 Milano - P.I. 11980460155




Editoriale Rapporti & Relazioni Gatti & Misfatti I Dubbi Scripta Manent Fisco così per Sport L'Ora del Pasto Le Storie del Figio ZEROSBATTI Mental Coach